Felix Mottl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Felix Mottl

Felix Mottl (Unter Sankt Veit, 24 agosto 1856Monaco di Baviera, 2 luglio 1911) è stato un compositore e direttore d'orchestra austriaco.

Frequentò il conservatorio di Vienna e fu allievo di Anton Bruckner: si fece conoscere come direttore di opere di Richard Wagner e fu l'assistente di Hans Richter nei preparativi per la prima rappresentazione del primo Ring integrale a Bayreuth (1876); nel 1884 dirige la prima di Der Barbier von Bagdad di Peter Cornelius (compositore) (curandone la trascrizione e riorchestrazione) a Karlsruhe dove nel 1885 dirige la prima assoluta di Le déluge di Fromental Halévy; nel 1886 diresse Tristan und Isolde, rappresentato per la prima volta al Festival di Bayreuth per la regia di Cosima Liszt (alla presenza di Franz Liszt): dal 1886 al 1906 in undici edizioni del Festival wagneriano diresse in totale 69 rappresentazioni, e fu inoltre l'insegnante del figlio di Wagner, Siegfried. Dal 1881 al 1903 fu direttore dell'Opera di Karlsruhe, guadagnandosi un'ottima reputazione grazie alle sue direzioni di opere di Wagner e Berlioz. Nel 1889 dirige la prima di Gwendoline di Emmanuel Chabrier, nel 1890 Les Troyens (alla presenza di Albéric Magnard ed André Messager), nel 1893 la prima assoluta di Der Rubin di Eugen d'Albert, nel 1894 Hänsel e Gretel (opera), nel 1897 la prima assoluta di Fierrabras di Franz Schubert (curandone la revisione), nel 1898 la prima assoluta di Lobetanz di Ludwig Thuille, nel 1902 di Till Eulenspiegel di Emil von Reznicek e nel 1903 Zaide a Karlsruhe.

Negli anni seguenti diresse l'orchestra del Covent Garden di Londra e al Metropolitan di New York (1903), soprattutto lavori dell'amato Wagner. Al Met debutta nel novembre 1903 dirigendo Die Walküre con Louise Homer ed in dicembre Tannhäuser (opera) e Lohengrin (opera) e nel 1904 Tristan und Isolde, Die Zauberflöte con Marcella Sembrich, Sigfrido (opera) con la Homer, Carmen (opera) con Emma Calvé ed Antonio Scotti, La dame blanche di François-Adrien Boieldieu con la Homer, Romeo e Giulietta (Gounod), Le nozze di Figaro con la Sembrich e Scotti e Das Rheingold.

Nel 1904 divenne direttore dell'Accademia della Musica di Berlino. Dal 1904 al 1911 fu il Direttore Generale Musicale della Bayerisches Staatsorchester con la quale diresse il successo della prima assoluta di I quatro rusteghi nel 1906 e di Il segreto di Susanna (opera) nel 1909. Sempre nel 1906 dirige I quatro rusteghi al Konzerthaus Berlin.

Morì il 2 luglio 1911 per un attacco cardiaco mentre dirigeva il Tristano a Monaco.

Mottl fu considerato uno dei più brillanti direttori d'orchestra del suo tempo. Fu anche compositore, scrisse alcune opere, delle quali Agnes Bernauer (Weimar, 1880) fu quella di maggior successo, numerose canzoni e altro. Fra i suoi allievi vi fu Ernest van Dyck.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frithjof Haas, Der Magier am Dirigentenpult. Felix Mottl, Karlsruhe, Baden 2006, ISBN 3-88190-424-7

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN54334992 · LCCN: (ENno89002089 · ISNI: (EN0000 0001 1063 3504 · GND: (DE116942037 · BNF: (FRcb139271982 (data)