Friedrich Kettler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Federico Kettler)
Friedrich I Kettler
FriederickKettler.jpg
Friedrich I Kettler
Duca di Curlandia e Semigallia
Stemma
In carica 17 maggio 1587 –
17 agosto 1642
Predecessore Gotthard Kettler
Successore Jacob Kettler
Duca di Semigallia
In carica 1596 –
1618
Predecessore Sé stesso come duca di Curlandia e Semigallia
Successore Titolo riunito al ducato di Curlandia
Nascita Mitau, attuale Lettonia, 25 novembre 1569
Morte Mitau, attuale Lettonia, 17 agosto 1642
Sepoltura Cripta ducale del palazzo di Mitau
Dinastia Kettler
Padre Gotthard Kettler
Madre Anna di Meclemburgo
Consorte Elisabetta Maddalena di Pomerania
Figli nessuno
Religione Luterano

Friedrich I Kettler (Mitau, 25 novembre 1569Mitau, 17 agosto 1642) fu Duca di Curlandia e Semigallia dal 1587 al 1642.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primogenito del duca Gotthard I e di sua moglie, Anna di Meclemburgo, ebbe in gioventù un'ottima educazione, nonché la possibilità di approfondire la sua formazione viaggiando attraverso l'Europa.

Alla morte del padre, nel 1587, divenne reggente del ducato con il fratello Wilhelm sino al 1595; i due divisero i beni paterni nel 1596 come da volontà del defunto genitore[1]. Friedrich ottenne la parte orientale del Ducato (la Semigallia, con capitale Mitau), mentre al fratello Wilhelm spettò la parte occidentale, la Curlandia propriamente detta (con capitale Goldingen).

La guerra polacco-svedese vide i due duchi schierare congiuntamente le loro truppe in battaglia contro la Svezia, con Friedrich che si pose alla testa dei suoi 300 cavalieri nella battaglia di Salaspils (1605). Durante il conflitto, l'aristocrazia curlandese accrebbe la propria resistenza contro i fratelli Kettler, finché nel 1617 l'Assemblea Regionale di Curlandia (Landtag), riunitasi nel castello di Schrunden decise che il duca Wilhelm, accusato di aver pianificato l'assassinio dei fratelli Nolde, i due principali esponenti della fazione nobiliare, doveva essere privato del suo titolo e bandito dal ducato.

L'anno successivo, Friedrich venne eletto quale unico duca di Curlandia e Semigallia e approvò una nuova costituzione, la Formula Regiminis, che lo costrinse a concedere maggiori potere ed autonomia ai nobili locali, nonché la libertà religiosa per i cattolici. Tra le nuove regole indicate dal documento, venne stabilito che il duca non avrebbe potuto prendere decisioni senza prima aver ottenuto il consenso dell'assemblea dei nobili del ducato[2].; è pertanto possibile affermare che ciò rese di fatto la Curlandia una delle prime monarchie costituzionali moderne.

Dal 1618-19, il territorio del Ducato di Curlandia fu uno dei teatri dove Svezia e Polonia-Lituania combatterono una serie di conflitti pluriennali per assicurarsi il predominio nell'area baltica. Nel 1622 la residenza del duca a Mitau venne circondata dall'esercito svedese, costringendo Friedrich a spostarsi a Goldingen senza opporre resistenza. Dal 1625 il duca Friedrich, pur senza venir meno ai suoi obblighi di vassallaggio con la Confederazione, tentò di preservare il suo paese dalla guerra cercando di siglare accordi che assicurassero la neutralità del Ducato, ma senza successo[3].

Friedrich sposò Elisabetta Maddalena di Pomerania nel 1600[4], ma la coppia non ebbe eredi e pertanto nel 1625 egli propose il figlio di suo fratello Wilhelm, Jacob, quale suo erede e successore. Il consiglio ducale accolse positivamente la proposta e lo nominò co-reggente nel 1638.

Il duca si spense il 17 agosto del 1642, all'età di 72 anni. Venne sepolto nella cripta ducale del palazzo di Mitau, stesso luogo che ospita la tomba del padre Gotthard, suo predecessore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Heinz Mattiesen, Friedrich Kettler, in Neue Deutsche Biographie, vol. 5, Berlino, Duncker & Humblot, 1961, ISBN 3-428-00186-9, p. 529 http://daten.digitale-sammlungen.de/0001/bsb00016321/images/index.html?seite=529
  2. ^ Carola L. Gottzmann, Petra Hörner, Lexikon der deutschsprachigen Literatur des Baltikums und St. Petersburgs. Vom Mittelalter bis zur Gegenwart, vol. 1, ISBN ISBN 978-3-11-091213-5, Walter de Gruyter, Berlin, 2007., p. 7
  3. ^ http://www.archiv.org.lv/hercogiste/index.php?lang=en&id=22
  4. ^ Profilo di Friedrich Kettler su Geni.com: https://www.geni.com/people/Friedrich-Kettler-Duke-of-Courland/6000000018853472086

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Heinz Mattiesen, Friedrich Kettler, in Neue Deutsche Biographie, vol. 5, Berlino, Duncker & Humblot, 1961, ISBN 3-428-00186-9. (On line).
  • Volker Keller: Herzog Friedrich von Kurland (1569–1642). Verfassungs-, Nachfolge- und Neutralitätspolitik. Marburg 2005.
  • Friedrich von Kettler, Stammtafeln der Familie Kettler (Ketteler), Görlitz, Starke, 1900.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Duca di Curlandia e Semigallia Successore Flag of Courland (state).svg
Gotthard 1587-1595
in coreggenza col fratello Wilhelm
1618-1642
in coreggenza col nipote Jacob dal 1638
Jacob
Predecessore Duca di Semigallia Successore Flag of Courland (state).svg
Titolo inesistente 1595-1616
1617-1618
Titolo riunificato
Controllo di autorità VIAF: (EN59519724 · LCCN: (ENnb2005020667 · GND: (DE104213116 · BNF: (FRcb158587302 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie