Every Day's a Holiday

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Every Day's a Holiday
Titolo originale Every Day's a Holiday
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1937
Durata 80 min
Colore B/N
Audio Mono (Western Electric Mirrophonic Recording)
Rapporto 1.37 : 1
Genere commedia drammatica
Regia A. Edward Sutherland
Sceneggiatura Mae West
Produttore Emanuel Cohen
Casa di produzione Emanuel Cohen Productions (come Major Pictures Corp.)
Fotografia Karl Struss
Sam Leavitt
Montaggio Ray Curtiss
Effetti speciali Gordon Jennings
Musiche Leo Shuken
Scenografia Wiard Ihnen
Costumi Schiaparelli

Basia Bassett (guardaroba)

Eugene Joseff (gioielliI
Interpreti e personaggi

Every Day's a Holiday è un film del 1937 diretto da A. Edward Sutherland.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella New York a cavallo tra Ottocento e Novecento, Peaches O'Day è ricercata dalla polizia. Affascinato dalla donna, Il capitano McCarey rinuncia ad arrestarla e la lascia andare a patto che lei lasci la città.

Diventata amica di Larmadou, il maggiordomo di Van Doon, Peaches irretisce quest'ultimo. Mentre i tre si trovano insieme al Rector per il gala di Capodanno, Nifty Bailey, l'impresario di Peaches, le propone un travestimento per poter tornare indisturbata a New York: fingendosi la bruna Fifi, piccante francesina, potrà calcare le scene senza essere riconosciuta. Peaches si reca così a Boston ma, quando torna, indossa, insieme a una parrucca nera, i panni di Fifi, famosa artista parigina.

John Quade, il capo della polizia si invaghisce di Peaches ma, quando lei lo respinge, ordina al capitano McCarey di chiudere il teatro e di interrompere lo spettacolo. McCarey, però, rifiuta di farlo e Quade gli prende il distintivo.

Sempre vestita come Fifi, Peaches si reca nell'ufficio di Quade per riconquistare i suoi favori; rimasta sola nella stanza, lei ne approfitta per sottrargli il proprio incartamento. Ormai sia Quade che McCarey hanno riconosciuto Peaches: il capo della polizia minaccia la donna nel suo camerino ma il capitano lo butta fuori. Lei, allora, propone a McCarey di candidarsi come sindaco correndo contro Quade.

Poco prima che McCarey faccia un discorso al Madison Square Garden, gli scagnozzi del suo avversario lo rapiscono ma lui riuscirà a fuggire e a tenere il discorso che decreterà il suo successo sul rivale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film - girato tra l'8 settembre e metà novembre del 1937[1] - fu prodotto dalla Emanuel Cohen Productions (come Major Pictures Corp.).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film venne richiesto dalla Paramount Pictures, Inc. e fu registrato con il numero LP7739 il 14 gennaio 1928[1]. Distribuito dalla Paramount Pictures, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 18 dicembre 1937.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b AFI

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema