Eustachio Dentice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eustachio Dentice, C.R.
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricopertiArcivescovo metropolita di Manfredonia ed amministratore perpetuo di Vieste (1818-1830)
 
Nato10 luglio 1766 a Pollena
Ordinato presbitero29 maggio 1790
Nominato arcivescovo6 aprile 1818 da papa Pio VII
Consacrato arcivescovo12 aprile 1818 dal cardinale Bartolomeo Pacca
Deceduto24 marzo 1830 a Manfredonia
 

Eustachio Dentice (Pollena, 10 luglio 1766Manfredonia, 24 marzo 1830) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di don Carlo, secondo duca di Accadia, e di sua moglie donna Marianna Caracciolo, dei principi di Pettoranello.

Apparteneva all'ordine dei chierici regolari teatini.

Fu arcivescovo metropolita di Manfredonia e amministratore apostolico perpetuo di Vieste dal 1818 alla morte.

Benedisse per la prima volta a Rodi Garganico la chiesa madre, ovvero il santuario di San Nicola Di Mira.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo metropolita di Manfredonia ed amministratore perpetuo di Vieste Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Giovanni Gaetano del Muscio, Sch. P.
(arcivescovo metropolita di Manfredonia)
Domenico Arcaroli
(vescovo di Vieste)
1818 - 1830 Vitangelo Salvemini