Esperanza Aguirre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esperanza Aguirre Gil de Biedma

Esperanza Aguirre Gil de Biedma (Madrid, 3 gennaio 1952) è una politica spagnola. Membro e attuale presidente del Partido Popular di Madrid. Contessa consorte di Bornos.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2003 è presidentessa della Comunità Autonoma di Madrid. È stata la prima donna a divenire presidentessa del Senato e la prima donna a divenire ministro in un governo del Regno di Spagna (Governo Aznar I).

Nel passato ha militato in Union Liberal, nel Partito Liberale e in Alianza Popular, che cambiò il proprio nome in Partido Popular nel 1989. Fece parte, da giovane, del Club Liberale di Madrid, presieduto dal cattedratico di Storia delle dottrine economiche dell'università Complutense di Madrid, Pedro Schwartz. Quest'ultimo fomentatore di Union Liberal era all'epoca uno dei pochi rappresentanti del liberalismo classico in Spagna, e che impulsò l'entrata di Esperanza Aguirre in politica nel 1983. Da quel momento nella sua carriera politica, di quasi 25 anni, ha difeso posizioni liberali, nonostante non abbia mai fatto parte di partiti riconosciuti dall'Internazionale Liberale.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze spagnole[modifica | modifica wikitesto]

Fascia di Dama dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria Fascia di Dama dell'Ordine di Carlo III
— 22 gennaio 1999[1]
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica
— 22 gennaio 2004[2]
Dama di Gran Croce dell'Ordine al Merito Civile - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine al Merito Civile
— 23 aprile 2004[3]
Dama di Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio
— 26 dicembre 2014[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN21450911 · LCCN: (ENn98018777 · ISNI: (EN0000 0001 1468 9345 · GND: (DE137190794
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie