Eremo di San Michele alle Grottelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eremo di San Michele alle Grottelle
Santuario di san Michele alle Grottelle.JPG
La chiesa rupestre di San Michele alle Grottelle
Stato Italia Italia
Regione Campania
Località Padula
Religione cattolica
Titolare Michele Arcangelo

L'eremo di San Michele alle Grottelle si trova a Padula (provincia di Salerno).

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Nasce in età costantiniana, quando si diffonde il culto del santo. Le fonti riportano questo sito già in uso nell'antichità come luogo di culto pagano del dio Attis.

Nell'antico edificio risalente al X secolo, probabile opera di un facoltoso privato locale, vi è un'area con alcuni affreschi del Trecento, con un'immagine raffigurante la Madonna col Bambino ed alcuni santi; più avanti è collocata la cappella, contenente la tomba di Bernardino Brancaccio, già abate del vicino Convento di San Nicola al Torone: il santuario dipendeva infatti dall'abbazia, almeno fino all'XI secolo.

Una statua di San Michele è collocata sull'altare, mentre la sacrestia è stata realizzata sfruttando la roccia su cui appoggia la chiesa. Dietro l'altare, un'edicola ospita un ciclo pittorico con scene della vita di San Giacomo di Compostela, del XIV secolo.