Edmondo Lozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Edmondo Lozzi (Roma, 23 giugno 1916Roma, 11 aprile 1990) è stato un montatore e regista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera cinematografica nel 1932 lavorando come sincronizzatore degli effetti sonori, dapprima per la "Fono Roma" e in seguito per la "Scalera Film". Nel dopoguerra fu attivo come tecnico del suono, assistente al montaggio e aiuto regista in diversi film minori del periodo dal 1948 al 1956. Come montatore debuttò nel 1949 con il film Cielo sulla palude di Augusto Genina e lavorò su numerosi film dei generi più disparati; dal 1961 fino al 1971, anno in cui si ritirò, collaborò quasi esclusivamente con Gianfranco Parolini come montatore dei suoi film peplum, avventurosi, spionistici (da rilevare la serie di cinque pellicole realizzata in Germania basata sul personaggio Kommissar X distribuita da noi con i titoli più disparati e pubblicata in un cofanetto DVD) e western all'italiana. Anche dietro la macchina da presa, come regista, debuttò nel 1949 con Maracatumba... ma non è una rumba considerato per tanti anni opera di Enzo Trapani fino a quando il recupero e la visione della pellicola con i titoli di testa ha smentito quest'affermazione. Nel 1958 diresse la sua seconda e ultima opera cinematografica, La sposa, prodotto da Natale Montillo. Muore nella capitale italiana all'età di 73 anni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Montaggio[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberto Poppi, Dizionario del cinema italiano. I registi dal 1930 ai giorni nostri, Gremese Editore, Roma, 2002, seconda edizione aggiornata, pag. 249.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie