Economia di Malta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il porto
il Porto Grande

1leftarrow blue.svgVoce principale: Malta.

L'economia di Malta rientra tra le economie avanzate dell'Europa meridionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1800 Malta aveva ben poche attività produttive, fatta eccezione per la coltivazione e lavorazione del cotone e del tabacco e per l'industria navale. I cantieri navali vennero poi utilizzati dalla marina britannica.

Nel 1869 l'apertura del Canale di Suez dette una notevole spinta all'economia dell'isola che divenne uno scalo importante per le navi in rotta per l'oriente.

Alla fine del XIX secolo l'economia iniziò però a declinare.

Settori trainanti[modifica | modifica wikitesto]

L'agricoltura contribuisce in minima parte alla formazione del PIL, anche a causa delle scarsità delle risorse idriche e della conformità del terreno.[1] Tale contrazione del settore agricolo trova spiegazione dalla speculare crescita del settore finanziario e delle telecomunicazioni.[1]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lista di banche a Malta.

Importanza storica ha sempre rivestito il settore manifatturiero (in particolare tessile e cantieristica) e dal turismo.[1]

Il turismo[modifica | modifica wikitesto]

Il settore turistico è un elemento fondamentale dell'economia maltese, andando ad occupare il 74,9% del PIL ed il 34% della forza lavoro.[2]

Economia monetaria[modifica | modifica wikitesto]

Il paese ha adottato l'euro il 1º gennaio 2008.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ministero degli Affari Esteri – Istituto Nazionale per il Commercio Estero, Rapporto Congiunto, 2007.
  • Ministero degli Affari Esteri – Ente Nazionale per il Turismo, Rapporto Congiunto, primo semestre 2009.
  • World Travel & Economic Council, Travel & Tourism Economic Impact – Malta, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia