Druid (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Druid
Druid.jpg
Sviluppo Firebird Software
Data di pubblicazione 1986
Genere Azione
Tema Fantasy
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma Amstrad CPC, Atari 8 bit, Commodore 64, ZX Spectrum

Druid è un videogioco per Atari e Commodore 64, in seguito convertito anche per Amstrad CPC e ZX Spectrum, pubblicato dalla Firebird Software nel 1986. La grafica è curata da Dene Carter[1], il codice da Andrew E. Bailey e la musica da David M. Hanlon.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Druid è il primo di una serie di videogiochi fantasy, in cui il giocatore controlla il personaggio di Hasrinaxx, un druido che sta cercando di liberare il mondo dal male di Acamantor e del suo esercito di demoni. Per farlo, Hasrinaxx deve viaggiare attraverso numerosi livelli. Il primo livello è un paesaggio normale, e quelli successivi sono sotterranei, ognuno più profondo del precedente. Ogni livello è infestato da nemici diversi, come fantasmi, insetti giganti e demoni. Hasrinaxx può combattere questi nemici con tre armi diverse: acqua, fuoco ed elettricità, ma tutti sono disponibili in una fornitura limitata, e non sono ugualmente efficaci su tutti i nemici. Hasrinaxx può anche invocare il Golem per aiutarlo, o diventare invisibile per brevi periodi.

Serie[modifica | modifica sorgente]

I seguenti sono i giochi che fanno parte della serie:

Conversione[modifica | modifica sorgente]

Una conversione giapponese di Druid "ドルイド 恐怖の扉" (Druid: Kyōfu no Tobira) è stata resa disponibile per Famicom Disk System dalla Jaleco nel 1988[2], e anche sulla MSX.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lemon - Commodore 64, C64 Games, Reviews & Music!
  2. ^ データベース1988-3

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi