Domenico Iannacone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Domenico Iannacone (Torella del Sannio, 7 aprile 1962) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la propria carriera giornalistica sulle testate regionali Corriere del Molise e Il Quotidiano del Molise, diventando in seguito caporedattore nell'emittente locale Teleregione Molise,[1] collaborando anche con Italia News Network.

Dal 2001, anno in cui entra in RAI, al 2003 lavora nella redazione del magazine Okkupati, in onda su Rai 3. Sulla stessa rete diventa inviato, dal 2004 al 2008, per la trasmissione Ballarò e nel 2007 per W l'Italia di Riccardo Iacona.[1]

Autore di documentari di impatto sociale e di inchieste, realizza nel 2002 Grammatica di un terremoto sulla tragedia di San Giuliano di Puglia, e nel 2008 per Rai 3 il documentario Vacanze d'Italia.

Dal 2007 è tra gli autori del programma Presadiretta, in onda su Rai 3.

Vince tre volte il Premio Ilaria Alpi nella sezione "miglior reportage italiano lungo": nel 2008 con Il Terzo Mondo, sul quartiere napoletano di Scampia; nel 2010 con Il Progetto ovvero Storia di un'Italia incosciente, racconto sull'elusione delle leggi e sulla sicurezza; nel 2011 con Evasori, inchiesta sull'evasione fiscale.

Nel 2013 con I dieci comandamenti, in seconda serata su Rai 3, si cimenta per la prima volta nella conduzione.[2] Il programma, e una sua inchiesta all'interno, gli valgono altre due volte il Premio Alpi, e il premio "Ideona" come "migliore tv d'autore dell'anno".[3][4]

Da sempre vicino alle battaglie civili e fermo sostenitore dei matrimoni gay, diventa sempre di più riferimento della comunità omosessuale Italiana , per le sue idee per il suo stile di vita e per il contributo professionale che egli dà nell'impegno civile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Domenico Iannacone, il Fatto Quotidiano. URL consultato il 9 luglio 2017 (archiviato il 23 ottobre 2014).
  2. ^ I dieci comandamenti di Domenico Iannacone, torna in tv con un programma tutto suo, primapaginamolise.it, 30 aprile 2013. URL consultato il 9 luglio 2017 (archiviato il 9 luglio 2017).
  3. ^ IDEONA 2013 (PDF), Città di Savona, Fondazione De Mari, Regione Liguria e ANART, 30 giugno 2013. URL consultato il 9 luglio 2017 (archiviato il 9 luglio 2017).
    «Domenico Iannacone, giornalista e conduttore de I dieci comandamenti».
  4. ^ Ideona 2013 ha premiato la migliore tv d'autore dell'anno, ideona.it, 2013. URL consultato il 9 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie