Dolichothele (botanica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dolichothele
Mammillaria baumii.jpg
Mammillaria baumii
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Tribù Cacteae
Genere Mammillaria
Sottogenere Dolichothele
Specie

vedi testo

Dolichothele è un sottogenere di piante succulente facente parte del genere Mammillaria e appartenente alla famiglia Cactaceae e alla tribù Cacteae. Il nome deriva dal greco dolikòs (lungo) e thelé (protuberanza).

Vi appartengono piante di forma generalmente globulare con tubercoli carnosi e lunghi che terminano con un'areola fornita di varie spine. Le radici sono spesso molto grosse e carnose specialmente nelle piante adulte; per questo necessitano di vasi spaziosi.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Dolichothele longimamma in fioritura

Al sottogenere Dolichothele appartengono le seguenti specie:

  • Mammillaria baumii
  • Mammillaria carretii
  • Mammillaria longimamma
  • Mammillaria melaleuca
  • Mammillaria paulii
  • Mammillaria sphaerica
  • Mammillaria surculosa
  • Dolichothele albescens (sinonimo di Mammillaria decipiens)
  • Dolichothele balsasoides (sinonimo di Mammillaria beneckei)
  • Dolichothele baumii (sinonimo di Mammillaria baumii)
  • Dolichothele beneckei (sinonimo di Mammillaria beneckei)
  • Dolichothele camptotricha (sinonimo di Mammillaria decipiens ssp. camptotricha)
  • Dolichothele carretii (sinonimo di Mammillaria carretii )
  • Dolichothele decipiens (sinonimo di Mammillaria decipiens)
  • Dolichothele longimamma (sinonimo di Mammillaria longimamma)
  • Dolichothele melaleuca (sinonimo di Mammillaria melaleuca)
  • Dolichothele nelsonii (sinonimo di Mammillaria beneckei)
  • Dolichothele sphaerica (sinonimo di Mammillaria sphaerica )
  • Dolichothele surculosa (sinonimo di Mammillaria surculosa)
  • Dolichothele uberiformis (sinonimo di Mammillaria longimamma)
  • Dolichothele zephyranthoides (sinonimo di Mammillaria zephyranthoides)

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il luogo di origine delle piante è la parte centrale e settentrionale del Messico e lo stato del Texas negli Stati Uniti d'America.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Mammillaria longimamma, tipici tubercoli delle Dolichothele
Varietà spherica

Le Dolichothele richiedono terreno poroso composto da terra concimata, sabbia e detriti vari o ghiaia molto grossolana; i rinvasi vanno fatti dopo circa tre anni, considerata la grandezza delle radici che tendono ad uscire dal foro di scolo del vaso. La posizione deve essere di pieno sole e le annaffiature regolari. In inverno la pianta va tenuta esposta ad una temperatura non inferiore ai 4 °C e le annaffiature vanno completamente sospese. La riproduzione avviene per semi depositati su un letto di sabbia umida e mantenuti ad una temperatura di 21 °C; quando le piantine saranno germogliate, andranno mantenute umide e al riparo dalla luce del sole.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mariella Pizzetti, Piante grasse le cactacee, Arnoldo Mondadori editore, Milano, 1985;
  • Alessandro Guiggi e Patricia Palacios, Il mondo delle cactacee, Edagricole, Bologna, 2012, ISBN 9788850653560.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica