Discussione:Infermiere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Si può dire molto di più[modifica wikitesto]

A tutti i wikipediani, complimenti uno splendido lavoro. Il termine infermiere è il motivo che mi vede quì, penso che gli infermieri, che noi infermieri diamo un contributo importantissimo alla salute delle persone e della società. In realtà l'informazione su cosa fanno gli infermieri è legata a scandali della sanità e spesso riportati male ritengo che si possa dire molto di più. Solleverò il problema nei forum infermieristici e vedremo cosa succederà. --Franco Ognibene 19:27, 25 lug 2006 (CEST)

Foto[modifica wikitesto]

Scusate, va bene la descrizione di chi è l'infermiere e cosa fa...ma per carità cambiamo sta foto...

sono d'accordo. purtroppo io non ho trovato di meglio..... --Kibira 18:04, 18 mag 2009 (CEST)

Sono d'accordo ull'argomento infermieristico, anche se sulla legislatura ci sarebbe altro da aggiungere. Cambiate assolutamente la foto, in quanto appartiene ad un OSS (Operatore Socio Assistenziale). Noi infermieri abbiamo la divisa celeste. Fabio Rossi.

Chi l'ha detto che gli infermieri hanno la divisa celeste e gli OSS bianca?nella mi A.O. ("Agostino Gemelli")è il contrario, noi infermieri bianca e gli OSS celeste, cosi come in tutte le A.O. qui a Roma.

Discussione:Infermiere pediatrico[modifica wikitesto]

Riporto qui di seguito il testo della discussione prima dell'unione (vedi cronologia) DoppioM 18:50, 9 ott 2009 (CEST)

Mi sono permesso di aggiungere "cliente" in quanto gli Ospedali sono diventati Aziende che forniscono servizi a Clienti. --Bergamaskio (msg) 00:06, 13 nov 2008 (CET)
Mi permetto di segnalare che non esiste un vero e proprio corso di infermieristica pediatrica (non parlo per sentito dire, io sono infermiere). Si fa la laurea in infermieristica (3 anni) e poi si può fare una specializzazione, comunque non obbligatoria. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 151.68.40.22 (discussioni · contributi) 18:08, 7 gen 2009.

scusa se intervengo ma attualemnte in alcune università italiane è attivo il cdl in infermieristica pediatrica( tor vergata roma, padova e altre) quindi il corso esiste. sicuramente è però troppo specialistico e settoriale per essere un cdl di base...

L'Infermiere Pediatrico[modifica wikitesto]

Semplicemente non credo sia corretto allegare la voce di Infermiere Pediatrico sotto quella dell'Infermiere Generalista. Credo che ci debba essere una Voce a se, proprio come ce l'hanno gli Infermieri Generalisti e gli Ostetrici! Quindi vi prego di darmi la possibilità di pubblicare il mio lavoro.

Risistemazione voce[modifica wikitesto]

La voce è da sistemare e riorganizzare, soprattutto per quanto riguarda lo svolgimenot della professione; in tal caso si parla soprattutto della situazione italiana. Parrebbero esseri molte citazioni, ma da contestualizare ed integrere con le fonti. --Niculinux (msg) 21:07, 9 feb 2014 (CET)

Ho risistemato abbastanza radicalmente la voce, inserendo qualche riferimento normativo. --Niculinux (msg) 21:46, 9 feb 2014 (CET)

Inserimenti POV/localistici nell'introduzione[modifica wikitesto]

Ho notato che spesso l'introduzione della voce viene spesso modificata in senso localistico, tutto ciò cje rigiarda l'Italia andrebbe inserito nella voce Infermiere (Italia). Grazie. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Niculinux (discussioni · contributi) il 21/12/2014 01:10.

Ho notato che viene comunque definito professionista sanitario anche se non credo sia definito tale in tutti i paesi del mondo, anzi non credo che l'infermiere sia necessariamente un professionista, in Italia oggi lo è, ma tant'è. --Niculinux (msg) 08:24, 22 dic 2014 (CET)

Noto che perdurano le modifiche, in senso localistico, all'introduzione. Non vorrei insistere, ma forse si vuole che wikipedia dica cose inesatte? Non so, agli utenti la parola.--Niculinux (msg) 15:38, 10 gen 2015 (CET)

Mi chiedo cosa tu intenda per localismo. Se si vanno a vedere le diverse traduzioni della voce infermiere (Nursing is a profession (en.wikipedia.org) oppure Un infirmier (omissis...), est un professionnel de la santé (fr.wikipedia.org) o ancora La enfermería es una de las profesiones (es.wikipedia.org)) risulta evidente come sia presente il concetto di professione e - di conseguenza - professionista. Riporto inoltre in calce quanto già scritto sulla tua pagina di discussione in merito alla definizione di professionista: omissis... mi chiedevo come fai a dire che l'infermiere (o qualunque altro professionista che ne abbia le caratteristiche) non sia un professionista. E, ancor di più, mi chiedo secondo te quali sono le caratteristiche definenti un professionista e quali no. Personalmente mi rifaccio ai teorici della sociologia delle professioni anche dei secoli scorsi come Comte (1800), Spencer (1820-1890), Weber (1864-1920), e - non ultimo - Greenwood che ha pubblicato il saggio Attributes of a profession (in Social Work, 2, n. 3, luglio 1957) definendo i cinque attributi delle professioni intellettuali:
  1. abilità superiore basata su conoscenze teorico-pratiche di tipo scientifico (una professione, sostiene Greenwood, presuppone il possesso d’un corpo di teoria non generico, ma specifico - cioè riguardante un comparto limitato e preciso dello scibile - che consente di risolvere i problemi sottoposti al professionista secondo i principi su cui esso si fonda);
  2. autorità professionale (il non professionista lavora per avventori, il professionista per clienti. L'autorità professionale si basa sul fatto che il professionista possiede nozioni specifiche idonee a far prevalere il proprio giudizio su quello del cliente nelle decisioni da prendere);
  3. riconoscimento della comunità. Ogni professione cerca di ottenere dalla comunità un placet circa la propria utilità sociale, cui segue la concessione di una serie di privilegi. Il riconoscimento si ottiene attraverso titoli conferiti da scuole di alto livello e mediante un sistema di abilitazione;
  4. codice di regole etiche che la professione si dà, volto tra l’altro ad evitare che il professionista abusi della propria preminenza sul cliente. Il codice regola i rapporti fondamentali della professione: quello professionista / cliente, quello tra colleghi, quello tra professionista e società nel suo insieme.
  5. capacità di creare associazioni (come già detto da Carr-Saunders). Queste ultime danno luogo ad una cultura professionale fondata su comuni valori, norme e simboli ... omissis ...
Ho volutamente eliminato i riferimenti che avevo inserito perché relativi alla realtà italiana, ma puoi cercare con una semplice googlata sia i codici deontologici, che le associazioni professionali, che i percorsi formativi, ecc. ecc. nelle diverse realtà internazionali...
Ciao. --Franciaioti ascolto 16:29, 14 gen 2015 (CET)

L'utente niculinux ha ragione, sono le leggi dei vari paesi a stabilire se un infermiere possa essere considerato o meno un libero professionista, ed in italia può esserlo, a condizione di possedere una formazione specifica. Può non essere lo stesso per i vari paesi. --79.52.237.67 (msg) 22:29, 16 gen 2015 (CET)

Ma cosa c'entra il concetto di libera professione con il concetto di professionista. Si è un professionista (se sussistono le caratteristiche definenti di una professione, v. cit. Greenwood sopra) e non necessariamente essere un libero professionista, se si decide di lavorare per un'azienda e non con un'attività propria. Altro concetto da chiarire è quello della formazione post laurea (master o laurea magistrale/specialistica): non è assolutamente necessaria (né in Italia né all'estero) per poter esercitare la professione di infermiere (come scritto sopra, riconosciuta professione anche nelle diverse versioni di WP). --Franciaioti ascolto 11:39, 17 gen 2015 (CET)

A me non pare che l'infermiere possa definirsi professinista in senso stretto, se non c'è comunque una legge che lo stabilisca. Ripeta è un fatto formale e "relativo", ad esempio alcuni soggetti possono svolgere attività di infermiere volontario nei paesi nel terzo mondo pur non ritenendosi professionisti, è un fatto di qualifica giuridica. Ripeto, è una inesattezza. --Niculinux (msg) 14:31, 18 gen 2015 (CET)

Umh...fermi tutti!!! Dunque la discussione è andata un po' fuori tema: la laurea triennale è requisito sufficiente per esercita la la libera profesisone, come anche si evince dal dal sito ipsavi del collegio di Roma. Tuttavia trovo personalmente che la definizione proposta all'inizio della voce sia localistica. --Niculinux (msg) 14:31, 18 gen 2015 (CET)

E con questo incipit credo si possa dire «salvati capra e cavoli»: è generico, ma non tale da non poter individuare immediatamente dove questa "persona" lavora e opera, insomma non è semplicemente cittadino del mondo (permettetemi questa battuta!)--Geoide (msg) 20:28, 18 gen 2015 (CET)

Scusate, senza offesa ma preferivo quello di niculinux, quello apposto da geoide lo trovo abbastanza "inadeguato", perchè l'infermiere non opra solo lresso un ospedale, ma ad esempio presso una casa di riposo, case-famiglia, missionime così via. Si potrebe ripristinare il precedente? --79.37.50.15 (msg) 21:10, 18 gen 2015 (CET)

Ho umilmente provveduto a ripristinare il precedente, con una leggerissima modifica, spero che sia condiviso dalla maggionanza degli utenti. --193.206.101.144 (msg) 10:14, 19 gen 2015 (CET)


Infermiere come libero profesisonista: la formazione richiesta in Italia e nel mondo[modifica wikitesto]

La laurea specialistica è poi necessaria per poter esercitare attività di libero professionista in Italia, vedasi dal sito dell'IPSAVI di La Spezia. Bisognerebbe sempre citare le fonti, oppure farsi una ricerca normativa --Niculinux (msg) 11:53, 17 gen 2015 (CET)

Perdonami Niculinux ma nella pagina del collegio IPASVI di La Spezia, che tu hai indicato sopra, non trovo il passaggio che indica l'obbligatorietà del possesso della laurea specialistica per svolgere la professione o la libera professione. Non è obbligatoria alcuna formazione post laurea, è sufficiente la laurea triennale. Poi sta al singolo professionista decidere se vuole specializzarsi, e in che cosa. --Franciaioti ascolto 12:05, 17 gen 2015 (CET)

Dal link di cui sopra: Gli Infermieri italiani dal 1974 si formano con tre anni di corso intensivo; dapprima nelle scuole regionali poi, dal 1996, in Università, dove ottengono una Laurea triennale, e dove possono proseguire gli studi con Master in settori specifici, e Lauree specialistiche.. Ad ogni modo vedasi anche Chi è l'infermiere. Ripeto, per fugare eventuali dubbi basta cercare. --Niculinux (msg) 12:15, 17 gen 2015 (CET) Altri riferimenti dal sito dell'IPSAVI, che rimanda alle normative. --Niculinux (msg) 12:16, 17 gen 2015 (CET)

ma possono proseguire gli studi non significa devono proseguire gli studi... o sbaglio? --Franciaioti ascolto 12:26, 17 gen 2015 (CET)

Devono se intendono esercitare l'attività di libero professionista in Italia. In ogni caso, se non si specializzano, la figura fa parte delle professioni sanitarie in Italia, e secondo la legge appunto è un professionista (nella fattispecie professionista sanitario) ma in Italia (evidenzio il concetto) --Niculinux (msg) 12:28, 17 gen 2015 (CET)

Ma non è vero che per esercitare la libera professione devono avere una laurea specialistica... Per esempio, in Italia, per esercitare la libera professione devono:
  • avere la laurea triennale
  • essere iscritti all'albo professionale
  • essere iscritti all'Enpapi
  • avere una partita IVA
Se non vuoi credere a quello che ti dico, prova a chiamare il collegio IPASVI della tua città... Ma poi, secondo te perché su WP in inglese, francese, spagnolo (Nursing is a profession (en.wikipedia.org) oppure Un infirmier (omissis...), est un professionnel de la santé (fr.wikipedia.org) o ancora La enfermería es una de las profesiones (es.wikipedia.org)) si ribadisce il concetto di professione e professionista? Allora sono localiste tutte le edizioni di WP? --Franciaioti ascolto 13:12, 17 gen 2015 (CET)

Dunque, secondo la legge italiana la laurea specialistica è necessaria, ripeto, basta fare ricerche anche sul web per saperlo...quanto alle altre "wikipedie" non so se effettivamente la voce colà sia localista, intanto noi pensiamo a quella italiana, dicendo le cose come effettivamente come stanno, poi non conosco la figura negli altri paesi del mondo come sia effettivamente qualificata. Gradirei sentire la posizione di altri utenti a riguardo. --Niculinux (msg) 14:08, 17 gen 2015 (CET)

Mi aggiungo alla discussione: non c'è nulla di localistico nel definire un infermiere un "professionista", infatti è una figura "professionale" riconosciuta in tutto il resto del mondo e non solo in Italia (gli infermieri professionali, sono così definiti da sempre e ovunque...). Se vogliamo precisare anche l'operatore socio-sanitario (ex ausiliario)/OSS è una figura professionale, anche se con diverse competenze, e pure l'operatore socio-assistenziale/OSA (anche se questa è una qualifica e non un profilo)... Trovo veramente orrendo (scusate la sincerità) che nell'incipit si parli di una «persona», anche perché nelle professioni sanitarie in Italia è inserito nell'elenco, perciò, a mio parere, è impreciso l'incipit attuale. Se leggete questo articolo, mi pare che di dubbi ne restino veramente pochi. Potrei invece porre il dubbio della necessità della voce Infermiere (Italia), tant'è... aggiungo solo questo e questo--Geoide (msg) 19:05, 17 gen 2015 (CET)

I link proposti dall'utente Geoide trattano della figura com'è disciplinata in italia...inoltre gli OSA/OSS esulano da questa discusisone...forse nessuno riesce a cogliere le sfumature di significato? Per il resto non ho nulla di nuovo da aggiungere. --Niculinux (msg) 19:40, 17 gen 2015 (CET) Ah scusate, se è vero che negli altri paesi è una professione, megio specificarlo nella sezione della presente voce; il penultimo link postato da Geoide potrebbe costituire una buona fonte. Ma ciò non credo che faccia dell'infermiere una professione in tutto il mondo. Per lo meno, bisnogenrebbe sinteticamente dire nella voce che in alcuni paesi è una profesisone in altri no. --Niculinux (msg) 19:43, 17 gen 2015 (CET)

Questo potrebbe essere utile?--R5b43 (msg) 10:47, 18 gen 2015 (CET)

Si grazie t5b43, ma fa riferimenro alla figura italiana. Il niculinux ha ragione, l'introduzione è "localistica" perchè si riferisce all'italia. Personalmente non capisco l'ostinazione di franciaio. Potrebbe qualche amministratore intervenire? Grazie--79.37.50.15 (msg) 13:55, 18 gen 2015 (CET)

Infatti gli ordinamneti didattici sonomstati modificati dal dm. 270/2004, per cui per esercitare come libero professionista, 'è bisogno della laurea speciListica, o della laurea magistrale in infermieristica, vedasi pagina dal sito nazionale dell'IPSAVI --79.37.50.15 (msg) 14:04, 18 gen 2015 (CET)

Umh...fermi tutti!!! Dunque la discussione è andata un po' fuori tema: la laurea triennale è requisito sufficiente per esercita la la libera profesisone, come anche si evince dal dal sito ipsavi del collegio di Roma. Tuutavia trovo personalmente che la definizione proposta all'inizio della voce sia localistica. Separo quindi le discusisoni, per evitare di andare troppo offtopic. --Niculinux (msg) 14:31, 18 gen 2015 (CET)

Scusate, ma forse non ho capito: stiamo parlando della libera professione degli infermieri o del fatto che siano dei professionisti sanitari, traslando il termine da professione sanitaria? In ogni caso: Niculinux l'esempio OSA/OSS era solo riferito al termine "professione" e non altro; in USA siamo a questi livelli, gli infermieri prescrivono anche i farmaci!, in Canada abbiamo scuole equipollenti, in Brasile, Australia, Irlanda, Croazia, Finlandia etc... ecco qui. Vorrei che mi si spiegasse cosa c'è di localistico in tutto questo: certo se mi chiedete dell'Africa queste sono le notizie, ma in Europa, nelle Americhe, in Australia (immagino in Russia) siamo allineati (stiamo parlando di almeno 3 continenti su 4): o non ho capito il discorso oppure non c'è discussione che tenga, l'infermiere è una figura professionale e quindi un professionista in tutto il mondo... perdonate, ma non riesco a cogliere le sfumature del significato:) e aggiungerei: cosa c'entrano gli amministratori in una discussione come questa? Volete avere la visione della comunità? Allora portate la discussione al Bar, ma con i link qui sopra non so bene cosa si possa chiedere in più. La prolissità del commento è legata alla necessità di documentare con fonti "mondiali", ciao:)--Geoide (msg) 18:28, 18 gen 2015 (CET)

Dunque, l'infermiere dovrebbe essere un professionista solo sono delle leggi che lo qualifichino come tale, non come professionista di fatto. In italia gli OSA e gli OSS non sono professionisti certo, ma le loro figure sono "raggruppate" impropriamente tra le professioni sanitarie in italia (essi devono solo sostenere un corso di formazione profesisonale nulla più). Anche io per esempio potrei svolgere attività di infermiere nei paesi non non ci sia una disciplina e/o particolari prescrizioni di legge, per esempio. Casomai l'infermiere sia qualificato come libero professionista in altri paesi del mondo, pregherei di inserire una sezione relativa al paese di riferimento sotto quella == Nel mondo == nella presente voce, spero di essermi spiegato bene :) --Niculinux (msg) 18:34, 18 gen 2015 (CET) Edit: il problema sta solo nelle prime due righe della definizione inziale, copiata concettualmente da Infermiere (Italia). --Niculinux (msg) 18:35, 18 gen 2015 (CET) Intanto, propongo una nuova definizione a carattere introdtuttivo, fermo restando l'approfondimento e l'ovvia trattazione nella voce. Buona serata! --Niculinux (msg) 19:15, 18 gen 2015 (CET)

Come al solito si dimentica che questa voce deve valere per tutti. Usciamo dai confini italiani dove uno si firma dott. ing. comm. e altre cose. Vivo in Svizzera dove il notaio è una "professione" svolta da un qualsiasi avvocato, dove le farmacie non aprono su concessione e dove l'infermiere è una professione [1]. Dobbiamo ancora mandare il can per l'aia? "L'infermiere è una persona" è una definizione a dir poco ridicola che a me fa ridere molto. In Italia non è una professione, problemi italiani. Si mette in una sottosezione che in Italia si pensa diversamente, ma non nell'incipit perché qui parliamo di una Wikipedia in italiano non di una Wikipedia Italia. Per chi non lo avesse capito, significa che uno del Burundi può prendere questa voce a tradurla nella sua lingua e non può tradurre questa differenza "sofistica" tra persona e professione (molto di parte). Attendo qualche commento "sensato" in breve tempo dopo di che reverto le modifiche all'incipit perché seriamente ridicole. -- Ilario - msg 12:28, 19 gen 2015 (CET)
@Niculinux: smettiamola di commentare sulle lauree italiane. Qui si parla della "professione" di infermiere come è concepita in tutto il mondo e in senso generale. Ti invito a commentare per una sottosezione che parli del "mestiere" o "professione" o "pincopallo" in Italia, ma la voce deve essere accettabile da chiunque nazione si legga. -- Ilario - msg 12:34, 19 gen 2015 (CET)
Scusate non avendo letto prima la discussione, ho riformulato l'incipit togliendo per l'ennesima volta "persona", che ho già definito orribile un po' più sopra.--Geoide (msg) 16:10, 19 gen 2015 (CET)

Beh...intanto "L'infermiere è una persona" non è proprio una definizione, fa parte della frase introduttiva. Storicamente poi l'avvocato ed il notaio sononsemore state libere professioni per vari fattori, quella dell'infermiere no. Al posto di "professionista" si potrebbe sostituire "operatore", nell'intoduzione, cosa più giusta secondo me. Credo che poi professionista o no la voce debba trattare in modo e generale e specifico gli argomenti, poi ogni wikipedia si organizza come vuole. :)--Niculinux (msg) 19:11, 19 gen 2015 (CET)

Spero che sia terminato il rimaneggiamento dell'incipit: informo l'ultimo IP che ho verificato io l'ultima modifica, in caso contrario, se dovessimo fare come i gamberi, chiederò un blocco agli amministratori e così finiremo di renderci ridicoli. Grazie, ma consiglierei di fermarci qui. Buona serata a tutti.--Geoide (msg) 19:21, 19 gen 2015 (CET)

Non capisco!!![modifica wikitesto]

Ogni tanto capita che si ritorni sull'argomento, ma perché? Gli infermieri "professionali" ai sensi dell'articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 502 e seguenti vedi qui ( ho scritto 15 anni, ma in realtà sono 24) sono dei Professionisti Sanitari a tutti gli effetti. Cosa non è chiaro del decreto legislativo? Vogliamo aggiungere dal "1993"? Ok, però gentilmente non arrocchiamoci su vecchie definizioni, mettendo in campo informazioni sbagliate/vere per metà: dal dicembre 1992 la legge parla chiaro. Grazie.--Geoide (msg) 18:32, 17 feb 2016 (CET)

Rieccoci... Scrivere è "Il" professionista è inutilmente enfatico, non trovate?--Geoide (msg) 16:54, 1 mar 2016 (CET)

Concordo--Jolanda13 (msg) 01:24, 20 apr 2016 (CEST)

Infermiere oggi[modifica wikitesto]

Posso dare una mano colleghi?--Jolanda13 (msg) 01:23, 20 apr 2016 (CEST)

Infermiere LAUREATO.[modifica wikitesto]

Non capisco perché venga omesso l'aggettivo "laureato", presente invece in tutte le pagine degli altri professionisti sanitari. (Vedi fisioterapista). Non è ridondante, non è di troppo. Vorrei una motivazione plausibile. Grazie. Giuseppe Piazza (msg) 18:08, 28 mag 2017 (CEST)

Quello è un altro palese errore: sono definizioni specifiche dell'Italia, in altri Paesi il titolo non corrisponde necessariamente a lauree. --Vito (msg) 18:11, 28 mag 2017 (CEST)

Quello può essere aggiunto nella voce "nel mondo". Essendo un articolo in italiano si deve rimandare alla stra grande maggioranza dei paesi del mondo e soprattutto quello italiano. Giuseppe Piazza (msg) 18:33, 28 mag 2017 (CEST)

In più le prime righe parlano dell infermiere, con tanto di decreti italiani. Si parla chiaramente della categoria italiana, se si parlasse della categoria generalizzata mi spiegate perche viene creata una voce "nel mondo"? Giuseppe Piazza (msg) 18:36, 28 mag 2017 (CEST)

Anche quello è un errore alla luce di WP:L. In estrema sintesi questa non è la Wikipedia dell'Italia ma la Wikipedia in lingua italiana. La differenza sta nel fatto che l'Italia non dovrebbe avere un particolare occhio di riguardo. --Vito (msg) 20:50, 28 mag 2017 (CEST)

Stranamente nelle prime righe si citano i decreti italiani e poi quelli europei, messi sotto il nome di "europa". Comunque va bene lo stesso. Saluti. Giuseppe Piazza (msg) 14:50, 29 mag 2017 (CEST)

Aggiornamento titolo abilitante attuale: Laurea[modifica wikitesto]

Alla c.a. redazione Wikipedia

A norma dell' art. 5 commi 1 e 2 della legge n.251 del 2000 il diploma universitario citato nel DM 739/94 è stato reso equipollente al percorso universitario triennale che resta l'unico percorso (comma 2)

Si istituisce altresì attivazione del percorso universitario specialistico (+ 2 anni) all'art. 7 della stessa legge

Inoltre si veda anche l'art.1 della legge n.43 del 2006 che sancisce come laurea il titolo abilitante per l'esercizio delle professioni sanitarie.

Vedi anche i vari regolamenti di attivazione dei corsi di laurea triennale delle professioni sanitarie del sistema universitario Italiano.

Si chiede pertanto rettifica della definizione

Nota bene: Cordialmente si prega ai fini di miglioramenti del vostro servizio e sito di uniformare le definizioni infermiere (italia) e Infermiere Essendo la figura professionale definita secondo legislazione italiana in entrambe le ricerche ed essendo la legge n.43/2006 unica per il territorio nazionale Rif. (https://it.m.wikipedia.org/wiki/Infermiere) Soluzione che proporrei è 1.definire secondo vocabolario della lingua italiana 2.eliminare le normative italiane e inserire un link di riferimento alla definizione con apposto 'in Italia

Grazie a tutti lo staff e ancora Cordiali Saluti Infermiere Dott. Mario Pagliuca Pagliuca.mario (msg) 21:52, 28 mag 2017 (CEST)

La voce non si riferisce all'Italia, per cui l'informazione laureato è errata. --Gac 21:22, 18 giu 2017 (CEST)

MODIFICA NELLA SEZIONE LINK TITOLO RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO[modifica wikitesto]

Ho modificato nella sezione LINK il titolo del link che riportava il numero del D.M. del 14 Settembre 1994 n. 73 il link punta ad un documento in pdf dal titolo D.M. del 14 settembre 1994 n. 739 pertanto ho effettuato una modifica minore Si inserisce la presente per conoscenza agli amministratori Wikipedia --Pagliuca.mario (msg) 18:53, 3 giu 2017 (CEST)

Protezione[modifica wikitesto]

Semiprotetta la voce per la continua insistenza di diversi IP (almeno in parte riconducibili alla stessa persona) nell'inserire il titolo di laureato che, pur essendo sicuramente vero in Italia e in questi ultimissimi anni, non nessun senso se riferito all'intero percorso storico della figura dell'infermiere nei diversi paesi del mondo. Altri utenti hanno condiviso questa interpretazione che, comunque, può essere qui discussa. --Gac 21:42, 18 giu 2017 (CEST)

L'infermiere è laureato in infermieristica, pertanto è un dottore in infermieristica[modifica wikitesto]

Come indicato in altre professioni sanitarie (https://it.wikipedia.org/wiki/Igienista_dentale "dottore in igiene dentale", https://it.wikipedia.org/wiki/Fisioterapista professionista sanitario laureato") non capisco il motivo per cui non possa essere indicato come tale "dottore in infermieristica" (Dl 2 aprile 2001; Determinazione delle classi delle lauree delle professioni sanitarie - http://www.ipasvi.it/archivio_news/pagine/56/DM020401.pdf), è la legislazione e il corso di laurea a determinare l'essere dottori o meno, non il benestare di altri utenti che concordano con l'eventuale modifica. Grazie di eventuali risposte Questo commento senza la firma utente è stato inserito da WalterDeLuca (discussioni · contributi) .

Le risposte ti sono già state date qui sopra (diverse volte). La pagina non si riferisce alla Italia. È difficile da capire? Grazie della comprensione; evita di insistere. --Gac 16:32, 11 ott 2017 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamento/i esterno/i sulla pagina Infermiere. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 03:46, 10 set 2018 (CEST)