Dil Se

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dil Se
Dil Se.jpg
Titolo originale दिल से
Dil Se
Lingua originale hindi
Paese di produzione India
Anno 1998
Durata 158 m
Genere drammatico
Regia Mani Ratnam
Sceneggiatura Tigmanshu Dhulia, Mani Ratnam, Sujatha
Produttore Mani Ratnam, Ram Gopal Varma, Shekhar Kapur
Fotografia Santosh Sivan
Montaggio Suresh Urs
Musiche A. R. Rahman
Interpreti e personaggi

LOC Kargil (in hindi: दिल से, traducibile in italiano come Dal cuore) è un film indiano del 1998 scritto, diretto e prodotto da Mani Ratnam. Il film vede protagonisti Shahrukh Khan, Manisha Koirala e Preity Zinta. È il terzo capitolo nella trilogia cinematografica di Ratnam relativa al terrorismo in India, dopo Roja e Bombay.[1][2]

Dil Se è stato girato a Himachal, Kashmir, Assam, Delhi, Kerala ed altri luoghi fra l'India ed il Bhutan, in un periodo di cinquantacinque giorni. Il film è considerato un esempio di cinema parallelo indiano. Il film ha vinto premi per la fotografia, l'audiografia, le coreografie e la musica, tra gli altri. Nonostante sia stato un insuccesso ai box office indiani (il film è costato 2,68 milioni di dollari[3] e ne ha incassati 3,35[3]), il film ha ottenuto notevoli riscontri all'estero, diventando il primo film indiano ad entrare nella top ten britannica dei film più visti al cinema.[4][5]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anne Tereska Ciecko, Contemporary Asian cinema: popular culture in a global frame, Berg Publishers, 2006, p. 142, ISBN 978-1-84520-237-8. URL consultato l'11 aprile 2011.
  2. ^ Pat Padua, FROM THE HEART - The Films of Mani Ratnam, cinescene.com. URL consultato il 4 aprile 2011.
  3. ^ a b IBOS network
  4. ^ Kaleem Aftab, Brown: the new black! Bollywood in Britain, in Critical Quarterly, vol. 44, nº 3, Blackwell Synergy, ottobre 2002, pp. 88–98, DOI:10.1111/1467-8705.00435.
    «The first Bollywood film to enter the UK top 10, Dil Se was nevertheless a flop in India. Such factors attest to the crucial role of the NRI audience in the commercial fate of Bollywood produce.».
  5. ^ Cary Rajinder Sawhney, Dil Se.., British Film Institute, 2006. URL consultato il 16 febbraio 2008 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2008).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]