Didi Chuxing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Didi Chuxing
滴滴出行
Logo
StatoCina Cina
Fondazione2012
Fondata da
  • Cheng Wei (程维)
  • Zhang Bo (张博)
  • Wu Rui (吴睿)
Sede principalePechino
SettoreTrasporto
Sito web

Didi Chuxing (Cinese: 滴滴出行, pronunciato [tɨ́tɨ́ ʈʂʰúɕɪ̌ŋ]), ex Didi Kuaidi (Cinese: 滴滴快的), è un'impresa di rete di trasporti cinese con sede a Pechino. Fornisce veicoli e taxi da chiamare in Cina con applicazioni via telefono cellulare.

Nata dalla fusione di Didi Dache e Kuaidi Dache (supportate rispettivamente da Tencent e Alibaba) a dicembre 2017 viene valutata per 50 miliardi di dollari statunitensi[1].

Il 12 maggio 2016 Apple ha investito 1 miliardo di dollari nella società.[2][3][4].

A maggio 2015, Didi Chuxing ha 1,35 milioni di guidatori che operano in 360 città cinesi, con 4 milioni di chiamate quotidiane.

Da ottobre 2015 ha lanciato il servizio Didi Bus a Pechino e Shenzen come un servizio di prova su WeChat, fornendo 1500 passaggi quotidiani e servendo 500.000 passeggeri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CNN, su money.cnn.com. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  2. ^ Apple invests $1 billion in Chinese ride-hailing service Didi Chuxing, in Reuters, 13 maggio 2016. URL consultato il 13 maggio 2016.
  3. ^ Mike Isaac e Vindu Goel, Apple Puts $1 Billion in Didi, a Rival to Uber in China, in The New York Times, 12 maggio 2016, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 13 maggio 2016.
  4. ^ Apple Invests $1 Billion in Didi, Uber’s Rival in China, in The Wall Street Journal, 13 maggio 2016. URL consultato il 13 maggio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]