Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Diana Gurtskaya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diana Gurtskaya

Diana Gurtskaya (in lingua georgiana დიანა ღურწკაია; Sukhumi, 2 luglio 1979) è una cantante georgiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio[modifica | modifica wikitesto]

Nasce in Abkhazia, nella città di Sukhumi, figlia di un minatore e di una insegnante. Inizialmente i genitori non avevano idea della sua cecità congenita.

In seguito ad una caduta sospetta i migliori oculisti verificarono e confermarono la sua condizione di cecità, e l'impossibilità di curarla. Fin da giovanissima sognava di diventare cantante ed era fermamente incoraggiata dalla madre.

Grazie al suo forte carattere, ad otto anni riuscì a convincere gli insegnanti della scuola di musica che avrebbe potuto imparare a suonare il pianoforte. È cresciuta in un collegio per bambini non vedenti, struttura che ha fornito a Diana una ottima e completa formazione.

I primi successi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il trasferimento a Mosca insieme alla sua famiglia, si iscrive alla Scuola Gnessin e nel 1999 inizia la sua carriera di cantante indipendente. Il successo giunge abbastanza presto. Nel 1995 al festival "Yalta-Mosca-Transit" riceve un premio speciale della giuria per la canzone "Tbilisi". Tra i membri della giuria era presente il cantante Igor Nikolaev. Il suo canto spazia dal soul al pop russo. Successivamente scrive una canzone che per Diana è diventato il suo principale biglietto da visita, Tu sei qui (Ты здесь) Ты здесь. Nel marzo 2000, lo studio ARS pubblica l'album di debutto, album che includeva anche canzoni di Igor Nikolayev e Sergei Chelobanova. Anche negli anni successivi non disdegnerà l'aiuto di questi autori che la condussero al successo. Attualmente ha pubblicato, sotto l'etichetta dello studio ARS, due album: Voi siete qui e la nuova Sai, mamma.

I successi internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 settembre 2005 Diana sposa l'avvocato Pietro Kucherenko. 21 dicembre 2006, viene insignita del titolo di "Artista Onorata della Russia". Il 29 giugno 2007, nasce il figlio Costantino. Il 1º marzo 2008 il Tbilisi Sports Palace ospita il turno di qualificazione, dove viene scelta per rappresentare la Georgia al festival dell'Eurovisione a Belgrado. Il 12 dicembre 2009 viene insignita del titolo di "Ambasciatrice dei giochi di Sochi". Il 15 ottobre 2010 partecipa al Festival del bastone bianco: tolleranza, uguaglianza, l'integrazione.

Le cariche onorarie[modifica | modifica wikitesto]

Diana è membro dei consiglio esperto del "Fondo delle assicurazioni sociali" della Federazione Russa. Dal marzo 2010 è Membro del "Consiglio pubblico del Distretto Federale del Volga" per lo sviluppo delle istituzioni della società civile.

Diana è il fondatrice e presidentessa onoraria del fondo coinvolto nella fornitura di assistenza ai bambini vedenti e non vedenti, "Secondo il suo cuore." Nel 2010 viene insignita dell'"Ordine dell'amicizia" per dare un contributo significativo alle attività pubbliche di beneficenza. La cantante è in lizza per ricevere l'"Ordine d'Onore della Georgia".

Nel 2013 è stata nominata dal presidente della Federazione Russa, membro della "Commissione per le normative per i disabili".

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ty zdes - 2000
  • Ty znaeš, мама... - 2002
  • Ja jlublju na vseh - 2003
  • Nežnaja - 2005

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]