Destra-Sinistra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Destra-Sinistra
ArtistaGiorgio Gaber
GenerePop
Funk
Pubblicazione
IncisioneE pensare che c'era il pensiero
DataNovembre 1994
EtichettaGIOM
Durata4 min : 45 s
E pensare che c'era il pensiero – tracce
Precedente
Quando sarò capace d'amare
Successiva
Mi fa male il mondo (seconda parte)

Destra-Sinistra è una canzone di Giorgio Gaber, pubblicata nel 1994, nell'album dal vivo E pensare che c'era il pensiero[1][2][3] riproposta in versione registrata in studio nell'album La mia generazione ha perso (2001).

La canzone vuol mettere ironicamente in risalto le presunte differenze tra destra e sinistra politiche, delle quali è una bonaria critica. Tutta la canzone verte infatti su luoghi comuni anziché sulle differenze di tipo idealistico, ed è lo stesso Gaber a specificare che, attualmente, le differenze fra le due parti sono ormai minime, e che chi si definisce di una fazione rispetto ad un'altra lo fa per mera «ideologia», e per «passione ed ossessione» di una diversità che «al momento dove è andata non si sa». In altre parole, la differenza fra chi si definisce di una parte piuttosto che dall'altra è solamente ostentata, ed è nulla per quanto riguarda il lato pratico.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Il brano negli anni ha avuto anche varie reinterpretazioni da vari artisti.

Nel 2010 il rapper italiano Maxi B pubblica il disco Invidia, composto da 19 tracce, e una traccia in particolare è la reinterpretazione di Destra-sinistra, che presenta anche la voce campionata di Giorgio Gaber. Sempre nel 2010, Maxi B pubblica anche il remix di questo brano, con la partecipazione di Metrostars, che cantano al posto di Giorgio Gaber.

Nel 2012 esce il disco ...Io ci sono, una raccolta dei brani più noti e più importanti di Giorgio Gaber reinterpretati da altri artisti, come Max Pezzali, J-Ax, Emma Marrone, Renzo Arbore, per citarne alcuni, e una cover in particolare è proprio Destra-sinistra contenuta nel cd 3 (sono tre i dischi di questa raccolta) realizzata da Marco Mengoni.

Durante una puntata andata in onda nel 2015 di Sorci verdi, programma di J-Ax, il rapper milanese ha cantato col suo socio e collega Fedez Destra-sinistra, con la partecipazione anche di Paolo Jannacci che ha interpretato la frase iniziale e la frase finale del brano, oltre ad aver suonato la chitarra durante tutta l'interpretazione del pezzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica