DeepMind

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

DeepMind è un'impresa britannica di intelligenza artificiale controllata da Alphabet. La società ha sede a Londra, con centri di ricerca in Canada, Francia e Stati Uniti.

Fondata nel 2010 come DeepMind Technologies, viene acquisita da Google nel 2014. Nel 2016, grazie al proprio innovativo software AlphaGo, batte il campione del mondo di go Lee Sedol, acquisendo con ciò molta visibilità mediatica.

DeepMind
Logo
StatoRegno Unito Regno Unito
Forma societariaSocietà controllata
Fondazione2010 a Londra
Fondata da
Sede principaleLondra e Googleplex
GruppoAlphabet Inc.
Persone chiaveAmministratore delegato: Demis Hassabis
SettoreIntelligenza artificiale
Dipendenti700
Sito web

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La start-up nasce nel 2010, fondata da Shane Legg, Demis Habbasis e Mustafa Suleyman.

I primi lavori si focalizzavano sul far sì che l'intelligenza artificiale imparasse a vincere a videogiochi degli anni 70-80, come Pong, Breakout e Space Invaders. L'IA veniva introdotta a questi giochi senza conoscerne le regole, ma grazie all'apprendimento automatico, giocando varie partite, ne imparava le regole e con il passare del tempo scopriva dei modi per vincere in modo facile e veloce.[1]

Il 26 gennaio 2014 Google annuncia l'acquisizione per 500 milioni di dollari e la società viene ribattezzata Google DeepMind, mantenendo questo nome per i successivi due anni.[2]

Nello stesso anno parte il progetto AlphaGo per studiare quanto le reti neurali profonde possano essere applicabili al gioco del go. Nell'ottobre 2015 si vedono i primi risultati: AlphaGo vince contro il campione europeo Fan Hui (2º dan) diventando il primo software in grado di sconfiggere un maestro umano nel gioco senza handicap e su un goban di dimensioni standard. Tra il 9 e il 15 marzo 2016, AlphaGo disputa un incontro con il giocatore sudcoreano Lee Sedol (9-dan), uno tra i più forti giocatori di go al mondo. L'esito dell'incontro è la vittoria del programma per 4 a 1.[3]

DeepMind, insieme ad Amazon, Google, Facebook, IBM e Microsoft, è uno dei membri fondatori di Partnership on AI, un'organizzazione dedicata all'interfaccia società-AI.[4] DeepMind ha anche aperto una nuova unità denominata DeepMind Ethics and Society e si è concentrata sulle questioni etiche e sociali sollevate dall'intelligenza artificiale avendo come consulente il famoso filosofo Nick Bostrom. Nell'ottobre 2017, DeepMind ha lanciato un nuovo gruppo di ricerca per studiare l'etica dell'IA.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bernard Marr, How Google's Amazing AI Start-Up 'DeepMind' Is Making Our World A Smarter Place, su Forbes. URL consultato il 29 maggio 2019.
  2. ^ (EN) Google to buy artificial intelligence company DeepMind, in Reuters, 27 gennaio 2014. URL consultato il 29 maggio 2019.
  3. ^ AlphaGo Zero, il nuovo campione di Go è del tutto autodidatta, su Focus.it. URL consultato il 29 maggio 2019.
  4. ^ (EN) The Partnership on AI, su The Partnership on AI. URL consultato il 29 maggio 2019.
  5. ^ Sam Shead, Business Insider UK, DeepMind has launched a new 'ethics and society' research team, su Business Insider. URL consultato il 29 maggio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]