Debra Morgan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Debra Morgan
Ten. Debra Morgan
Ten. Debra Morgan
Universo Dexter
Lingua orig. Lingua inglese
Autore Jeff Lindsay
1ª app. in Dexter
Interpretata da
Voce italiana Emanuela D'Amico
Sesso Femmina
Data di nascita 7 dicembre 1979[1]
Professione
  • Agente (st. 1-2)
  • Detective (st. 3-5)
  • Tenente (st. 6-7)
  • Investigatrice privata (st. 8)
  • Detective (st. 8)
Affiliazione
  • Dipartimento di Polizia di Miami
  • Elway Investigations
  • Dipartimento di Polizia di Miami
Parenti

Debra Morgan è un personaggio del romanzo La mano sinistra di Dio e della serie televisiva Dexter. È interpretata, nella serie TV, da Jennifer Carpenter.

Storia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Debra ci viene presentata come un'agente della buoncostume sotto copertura, ed è la sorella di Dexter Morgan. I due sono molto affiatati, nonostante Dexter sia stato adottato dal padre quando lei era piccola. Debra è coinvolta in molte relazioni nel corso della serie, e aiuta il fratello ad occuparsi del figlio dopo la dipartita della moglie Rita.

Sin da piccola è stata un tenace e sboccato maschiaccio, che agognava le attenzioni del padre e invidiava Dexter a causa del tempo che questi passava con Harry. A 16 anni sua madre muore di cancro e da allora decide di diventare una detective come suo padre. Fu distrutta quando suo padre morì e, ispirata dalla leggendaria carriera di Harry, seguì i suoi passi e si arruolò nella polizia di Miami, cercando disperatamente di diventare detective alla Omicidi.

Stagione 1[modifica | modifica sorgente]

Debra è un personaggio furbo e capace, ma ancora insicura di sé, e perciò si affida alle illimitate competenze del fratello per risolvere i casi più difficili. Inizialmente è assegnata alla Buoncostume, ma disperatamente tenta di farsi trasferire alla Omicidi. In seguito il capitano Matthews la promuove, così inizia ad avere più fiducia in se stessa, affidandosi di meno alle abilità di Dexter. Debra inizia a vedersi con Rudy Cooper, senza sapere che lui era il Killer del Camion frigo. Alla fine Rudy le propone di sposarla, Debra accetta, ma poi viene drogata e legata per avvicinare Dexter che avrebbe dovuta ucciderla col suo solito modus operandi. All'ultimo però, Dexter le salva la vita.

Stagione 2[modifica | modifica sorgente]

Debra è particolarmente fragile a livello emotivo, e sta ancora cercando di riprendersi dalla disavventura con Rudy Cooper. Pensa di non essere un buon detective poiché non si è accorta che il fidanzato era un serial killer, ma l'agente dell'FBI Frank Lundy la rassicura e nel frattempo instaurano una relazione romantica, che termina quando lui deve lasciare Miami.
Debra è sconcertata quando scopre che Dexter tradisce Rita col suo sponsor Lila Tournay, di cui è estremamente sospettosa; alla fine viene a sapere che vive negli Stati Uniti illegalmente e scopre la sua vera identità. Aiuta infine Dexter a salvare i figli di Rita da un incendio appiccato da Lila. La stagione si chiude con Debra che ha riguadagnato la fiducia in sé ed è molto determinata a migliorare la sua carriera e ad ottenere il distintivo di detective.

Stagione 3[modifica | modifica sorgente]

Nella terza serie Debra ha i capelli più corti e ha giurato di smetterla con gli uomini, l'alcool e le sigarette. Ora lavora con un nuovo partner, Joey Quinn, ma viene spesso avvicinata da un ufficiale degli affari interni che le dice che Quinn è sotto inchiesta per corruzione. Debra comunque si rifiuta di aiutarla. Inizialmente fa parte del team che investiga sulla morte del fratello di Miguel Prado, ma a causa della sua mancanza di tatto e del poco savoir faire con le persone viene sostituita da Angel Batista. Le viene assegnato un caso collegato al serial killer Lo Scorticatore e si avvale dell'aiuto di Anton Briggs, un informatore di Quinn col quale poi inizia una relazione, dopo avergli salvato la vita. Dopo il successo nel caso del killer, riceve il distintivo di detective.

Stagione 4[modifica | modifica sorgente]

All'inizio della stagione Dexter dice a Debra che il loro padre andava a letto con la sua informatrice. Lei investiga sui file delle informatrici di Harry, sperando di scoprire chi era l'amante. Una di queste cartelle conduce a Laura Moser. La sua relazione con Anton, intanto, ne soffre e quando Lundy ritorna per seguire il caso di Trinity Killer, va a letto con lui e ripristinano la loro relazione. Tuttavia un assalitore sconosciuto spara a entrambi - a Lundy mortalmente. Dopo averne discusso con Vince Masuka ne deduce che a spararle è stata una donna e, durante il giorno del ringraziamento a casa di Dexter, si ricorda di una conversazione avuta con Christine Hill realizzando che non poteva sapere che Lundy era di fronte a lei quando le hanno sparato. In seguito la Hill confessa di aver ucciso Lundy, per poi suicidarsi. Alla fine scopre che Laura Moser era l'amante di Harry, nonché la madre biologica di Dexter e quando glielo dice afferma che lui è una delle poche cose buone avute nella propria vita.

Stagione 5[modifica | modifica sorgente]

Debra inizia una relazione con Quinn, mentre sono a casa di Rita per pulire il sangue. Lei e Quinn sono assegnati al caso delle "ragazze nei barili". Debra è profondamente legata al caso, e si occupa dello studio del DVD concernente gli stupri. Lei intuisce che Jordan Chase è coinvolto nel gruppo di criminali, ma non può provarlo perché non appare nel DVD. Comunque riesce a pedinarlo e scovarlo nel momento in cui Dexter e Lumen Pierce stavano per ucciderlo. Lei li intravede attraverso uno spesso telo di plastica e dice loro di dover chiamare la scena del crimine, però gli dà un'ora di vantaggio, poiché simpatizza l'idea dei Vigilantes e della donna sopravvissuta.

Stagione 6[modifica | modifica sorgente]

Nella sesta stagione la situazione sentimentale con Quinn non è delle più rosee, complice il fatto che il collega ha intenzione di sposarla. Tuttavia grazie al suo intervento per sventare un'aggressione, finisce sul web come eroina di Miami e così il capitano Matthews decide di promuoverla da detective a tenente, scavalcando persino il suo diretto superiore Batista. Nell'episodio finale della stagione Debra si rende conto di amare il fratellastro e, mentre lo cerca per confessarglielo, lo coglie in flagrante mentre è intento ad assassinare Travis Marshall.

Stagione 7[modifica | modifica sorgente]

In questa stagione Debra viene a conoscenza della reale indole del fratello. Dopo averlo aiutato a coprire l'assassinio del Killer dell'Apocalisse, dapprima tenta di reprimere gli istinti di Dexter, poi capisce che a volte il "codice" del fratello si può applicare a chi davvero se lo merita. Inizia una relazione con lo scrittore Sal Price, che sta realizzando un libro su Hannah McKay. Quando Price muore, per mano di Hannah, Debra tenta in tutti i modi di incastrarla, e perciò viene presa di mira dall'assassina, rischiando di morire in un incidente stradale dopo essere stata avvelenata. Dopo aver arrestato Hannah, con l'aiuto di Dexter, Maria LaGuerta scopre che lei è stata complice del fratello nell'incendio della chiesa e quando Dexter inscena la morte del capitano di polizia, Debra sceglie di uccidere LaGuerta anziché il fratello.

Stagione 8[modifica | modifica sorgente]

Dopo sei mesi dall'omicidio di LaGuerta, si scopre che Debra ha lasciato il dipartimento di polizia di Miami e che lavoro per l'ufficio investigativo Elway. Ha allontanato da sé il fratello e si è rifugiata nell'alcol e nella droga. Durante una missione sotto copertura viene malmenata da un sicario e si vendica uccidendolo, chiedendo poi aiuto a Dexter per manomettere le prove. Dopo alcune sedute di psicoanalisi con la dott.ssa Vogel, decide di suicidarsi e allo stesso tempo di uccidere Dexter, dirottando l'auto in un lago. Tuttavia ne fuoriesce e salva la vita al fratello.

Quando finalmente il legame con Dexter si ricuce, e insieme fermano un pericoloso serial killer, c'è il ritorno di Hannah McKay che destabilizza i due. Dapprima Debra tenta di darle la caccia, coinvolgendo Elway, poi decide di aiutarla a fuggire in Argentina col fratello. In accordo con Dexter decide di consegnare Oliver Saxon alla polizia, ma quando quest'ultimo fugge le spara e viene portata in ospedale. Durante l'intervento chirurgico avviene una complicazione e a causa di un coagulo le viene un ictus. Dexter, durante i disordini causati dall'uragano Laura, stacca la spina del respiratore di Debra e getta il corpo privo di vita in mare.

Personalità[modifica | modifica sorgente]

È nota per essere molto sboccata e per tutte le profanità che dice. Questo le causa diversi problemi poiché si rivolge in questo modo ai suoi superiori, per poi accorgersene dopo e scusarsi. È molto irascibile e frustrata quando ci sono dei sospetti, soprattutto se riguardano le persone a lei care. Spesso sembra incapace di controllare i propri impulsi ed è sovente sull'orlo delle lacrime.

Relazioni sentimentali[modifica | modifica sorgente]

Jennifer Carpenter (sullo sfondo) assieme a Michael C. Hall (in primo piano) ai Golden Globe 2009

Debra ha avuto tante brutte relazioni con gli uomini. Il suo primo fidanzato era un meccanico di nome Sean che poi si è scoperto essere già sposato. Dopo ha iniziato a frequentarsi con Rudy Cooper, per poi finire rapita al fine di essere uccisa. Nella seconda stagione inizia ad uscire con Gabriel, un ragazzo della palestra, di cui sospettava che la stesse usando per sfruttare la notorietà del Killer del Camion frigo. Finita la loro storia, inizia a vedersi con Frank Lundy, un uomo che ha 20 anni più di lei, e alla fine della stagione si lasciano per poi ripristinare il tutto nella quarta serie. Nella terza ha una relazione col proprio informatore Anton Briggs, mentre nella quinta va a letto col proprio partner Joey Quinn, la quale relazione sembra che vada sviluppandosi verso qualcosa che vada oltre il solo sesso. Nella sesta stagione Quinn chiede a Debra di sposarlo, tuttavia la risposta della donna è negativa e la loro relazione finisce. Al termine della sesta Debra si rende conto di essere innamorata del fratellastro Dexter e che le sue scelte in fatto di uomini sono ricadute sempre su persone uguali a lui o completamente diverse. L'ultimo flirt di Debra è quello con lo scrittore Sal Price, che però verrà ucciso da Hannah McKay. Nell'ultima stagione ritorna per un breve periodo insieme al collega Quinn.

Differenze dal romanzo[modifica | modifica sorgente]

Nei libri il nome del personaggio è "Deborah", ed è descritta come voluttuosa, in contrasto con quel che appare in TV. Ne La mano sinistra di Dio Deborah scopre che suo fratello è un serial killer e sembra che lo accetti, anche se a volte è scissa tra il suo amore verso il fratello ed il suo senso di giustizia; nella serie, Debra non sa dell'attività di Dexter e si suppone che non sia capace di gestire tale conoscenza. Tuttavia nell'ultimo episodio della sesta stagione è testimone dell'omicidio di un serial killer da parte di Dexter.

Al termine di Dexter is Delicious, Deborah è incinta del suo fidanzato, Kyle Chutsky. In Doppio Dexter Deborah è diversa rispetto ai romanzi precedenti; a causa della nascita del figlio Nicholas è diventata meno sboccata e manesca, sorprendendo non poco suo fratello Dexter.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Jennifer Carpenter ha impressionato molto la critica per la sua interpretazione della sorella del protagonista. Il giornalista Jack Marx la descrive come «forte e sgraziata» e «così perfetta che molti spettatori non si accorgono delle sue imperfezioni di attrice».

Per la sua interpretazione è stata nominata a tre Saturn Awards come miglior attrice non protagonista in televisione nel 2007, nel 2008 e nel 2010, e ha vinto l'Award nel 2009.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dexter: episodio 08x02, Every Silver Lining... (Every Silver Lining...).
  2. ^ Nel romanzo Doppio Dexter
  3. ^ Nel romanzo Dexter il delicato

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione