Davide Berardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Davide Berardi, nel Giugno 2013 a Etna Comics 2013

Davide Berardi (Bergamo, 9 febbraio 1980) è un fumettista italiano. Conosciuto anche con il soprannome di Daw.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Davide Berardi, in arte Daw, comincia a disegnare fumetti comici fin dai tempi della scuola, senza però prendere in considerazione la sua carriera di fumettista. Su consiglio di un caro amico, apre un blog in cui pubblica le sue vignette, e comincia a riscuotere un buon successo. Daw viene quindi contattato dalla ProGlo Edizioni per pubblicare una sua collana di volumi: nasce così il fumetto "A" come ignoranza.

L'autore non abbandona il suo blog e continua a pubblicare vignette creando nuove serie di vignette e personaggi ricorrenti. Le numerose vignette Lov che hanno come tema l'amore vengono acquistate dal quotidiano sportivo italiano La Gazzetta dello Sport, e in seguito pubblicate sull'agenda Gazzenda, edita da RCS MediaGroup[1][2][3] dal 2007 al 2013. Le stesse vignette hanno poi fatto la loro comparsa nel programma televisivo Loveline, ai tempi trasmesso da MTV Italia.[1]

Daw ha più volte partecipato a diverse manifestazioni riguardanti fumetti e videogiochi, come il Lucca Comics & Games, il Comicon di Napoli e l'Etna Comics. Durante la sesta edizione del Fullcomics & Games ha ricevuto il premio "Miglior Storia Umoristica".[4][5][6]

Collaborazione con la Panini Comics[modifica | modifica wikitesto]

Al Lucca Comics & Games 2013 la Panini Comics ha annunciato che pubblicherà come bimestrale "A" come ignoranza, a partire da aprile 2014. Per l'occasione Daw ridisegnerà tutti i suoi volumi, aggiungendo però qualcosa per chi lo segue da sempre. [7] Il 5 novembre 2015, presentato in anteprima al Lucca Comics & Games 2015, è uscito un volume speciale a colori che raccoglie le strisce di Sick Sick Sick.[8]

Problemi di copyright[modifica | modifica wikitesto]

Il lavoro di Daw è stato più volte contraffatto dal popolo della rete. Molto spesso, infatti, è possibile trovare alcuni schizzi appartenenti alla serie Lov privi di firma, con annesso un testo che cambia di volta in volta, adattato per l'occasione.[1][9][10][11]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Vignette e strisce[modifica | modifica wikitesto]

  • Animaletti crudi
I protagonisti di questa serie di strisce sono tre animaletti, evidenti caricature dei classici personaggi dei cartoni animati per bambini: un orsetto maniaco sessuale dal naso a cuore, un topolino eccessivamente gioioso e violento, e un coniglio senza zampe porta sfortuna.[12][13]
  • Lov
Si tratta di una numerosa serie di vignette che trattano il tema dell'amore nella coppia. Ogni vignetta è caratterizzata da un disegno molto semplice di un ragazzo e una ragazza, e da un fulmineo scambio di battute. Il botta e risposta è graffiante, divertente e originale, ma anche cinico e amaro. Queste vignette hanno avuto un grandissimo successo: si sono infatti diffuse rapidamente in tutto il web, purtroppo senza citare la fonte, eliminando la firma dell'autore e spesso cambiando i testi.[12]
  • Il misterioso papero del Giappone
Il misterioso papero del Giappone è un papero ninja, capace di sconfiggere ogni nemico grazie alla sua misteriosa forza e le sue efficaci trovate no sense. Il personaggio non parla mai,sono i personaggi secondari ad esprimersi a parole.[12]
  • Sick Sick Sick
Sick Sick Sick raccoglie strip varie dell'autore. Alcuni personaggi che vi compaiono sono diventati ricorrenti, quello che ha avuto maggior successo è stato il Malvagio Dottore, uno dei più amati e maggiormente conosciuti in rete.[12]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • "A" come ignoranza, ProGlo Edizioni, 2007 [68 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-90307-13-3[14]
  • "A" come ignoranza. Volume secondo, ProGlo Edizioni, 2008 [64 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-903071-9-5[15][16]
  • "A" come ignoranza. Volume terzo, ProGlo Edizioni, 2009 [64 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-903934-1-9[17][18]
  • "A" come ignoranza. Volume quarto, ProGlo Edizioni, 2010 [56 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-903934-4-0[19][20]
  • "A" come ignoranza. Volume primo, ProGlo Edizioni, 2011 [68 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-97663-04-1[21][22]
  • "A" come ignoranza. Volume quarto e mezzo, ProGlo Edizioni, 2011 [32 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Spillato 15x21cm.][23]
  • "A" come ignoranza. Volume quinto, ProGlo Edizioni, 2012 [64 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-903934-7-1[24][25]
  • "A" come ignoranza. Volume sesto, ProGlo Edizioni, 2012 [72 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-97663-03-4[26]
  • "A" come ignoranza. Volume settimo, ProGlo Edizioni, 2012 [48 pagine b/n, Col. Sequenze, For. Brossurato 15x21cm.] ISBN 978-88-90393-46-4[27][28]
  • "A" come ignoranza, Panini Comics, 14 albi, 2013-2016.
  • Sick Sick Sick, Panini Comics, volume unico a colori, 2015.
  • Lov, Panini Comics, volume unico, 2016.
  • Il misterioso papero del Giappone, Panini Comics, volume unico a colori, 2016.

Altre pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (IT) Sito Blog Comicsblog - Lucca Comics 2010: Intervista a DAW, l'autore di "A" come ignoranza
  2. ^ (IT) Sito Ufficiale Store Gazzenda
  3. ^ (IT) Sito Ufficiale Satyrnet - “A” come Ignoranza di Daw
  4. ^ (IT) Sito Ufficiale Comicon 2009 - A come Ignoranza: la poetica del fanciullino assassino
  5. ^ (IT) Sito Ufficiale Comicon 2010 - Da Alieen a Bleu: Prospettiva Globale presenta il genio di Lewis Trondheim
  6. ^ (IT) Ospiti Etna Comics 2013
  7. ^ (IT) Le novità umoristiche Panini da Lucca Comics & Games 2013 Archiviato il 24 maggio 2015 in Internet Archive.
  8. ^ Sick Sick Sick, Panini Comics, 12 novembre 2015. URL consultato il 2 novembre 2015.
  9. ^ (IT) Sito Sono Cose Serie - Intervista a Daw
  10. ^ (IT) Intervista a Daw (audio) - Sito Radioohm
  11. ^ (IT) Sito Lo Spazio Bianco - Beata Ignoranza: Daw secondo Davide Berardi
  12. ^ a b c d (IT) Sito Blog Bergomix - Chiacchierando con Daw!
  13. ^ Sito Ufficiale Gazduna - Nessuno vuole giocare con loro... Chi non ride è uno zombi! Gli animaletti terribili dei fumetti di Daw
  14. ^ (IT) Sito Ufficiale Google Libri - «A» come ignoranza
  15. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume secondo
  16. ^ (IT) Sito Ufficiale Google Libri - «A» come ignoranza, Volume 2
  17. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume terzo
  18. ^ (IT) Sito Ufficiale Google Libri - «A» come ignoranza, Volume 3
  19. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume quarto
  20. ^ (IT) Sito Ufficiale Google Libri - «A» come ignoranza, Volume 4
  21. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume primo[collegamento interrotto]
  22. ^ (IT) Sito Ufficiale Google Libri - «A» come ignoranza, Volume 1
  23. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume quarto e mezzo
  24. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume quinto
  25. ^ (IT) Sito Ufficiale Google Libri - «A» come ignoranza, Volume 5
  26. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume sesto
  27. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - "A" come Ignoranza volume settimo
  28. ^ (IT) Sito Ufficiale Google Libri - «A» come ignoranza, Volume 7
  29. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - V for Fumetto
  30. ^ (IT) Sito Ufficiale ProGlo Edizioni - V for fumetto
  31. ^ (IT) Sito Ufficiale Dawful: Essere improduttivi è un impegno costante

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN305948632 · LCCN: (ENno2014001098