Crackdown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crackdown
Sviluppo Realtime Worlds
Pubblicazione Microsoft Game Studios
Ideazione David Jones
Data di pubblicazione 20 febbraio 2007 Stati Uniti

22 febbraio 2007 Giappone
22 febbraio 2007 Australia

23 febbraio 2007 Europa
Genere Sparatutto in terza persona, Avventura
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma Xbox 360
Motore grafico RenderWare
Motore fisico Havok
Supporto DVD-ROM
Fascia di età ESRB: Mature

CERO: Z (18 or above)
BBFC: 15

OFLC: MA15+
Seguito da Crackdown 2

Crackdown (Riot Act in Giappone) è un videogioco sparatutto in terza persona del 2007, sviluppato da Realtime Worlds e pubblicato da Microsoft Game Studios per Xbox 360.

Il gioco non è stato messo in vendita in Germania per i suoi contenuti eccessivamente violenti che ne hanno impedito la classificazione.[1]

Nel 2010 è stato pubblicato il sequel: Crackdown 2.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Crackdown mette nei panni di un agente modificato geneticamente in grado di compiere azioni impossibili per un normale essere umano, come saltare da palazzo a palazzo e sollevare auto, il cui compito affidato dall'agenzia è di ripulire la città da tre bande criminali: i los muertos, di stampo ispanico, il loro racket si basa su furti, elaborazione di auto e contrabbando in generale; i volk, ex membri delle Spetsnaz e del KGB, specializzato nel traffico d'armi, di immigrati da usare come manovalanza ed in generale di atti di guerriglia contro le autorità; la shai-gen, corporation estremamente organizzata, ottimamente armata e dalla grande influenza; svolge anche ricerche per realizzare super-agenti per contrastare l'agenzia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Germany cracks down on Crackdown, GameSpot.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi