Corso di Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corso di Francia
Localizzazione
Stato Italia Italia
Città Roma
Quartiere Parioli
Tor di Quinto
Codice postale 00191
Caratteristiche
Tipo Strada carrabile
Pavimentazione Asfalto
Intitolazione Francia
Costruzione anni trenta-sessanta XX sec.
Collegamenti
Inizio V.le M.llo Pilsudski
Fine Via Cassia Nuova
Intersezioni Via del Foro Italico
Trasporti

32
200
201
223
226
C3
N25

Mappa
Mappa di localizzazione: Roma
Corso di Francia
Corso di Francia

Coordinate: 41°56′15.16″N 12°28′17.39″E / 41.937545°N 12.471497°E41.937545; 12.471497

Corso di Francia, più informalmente Corso Francia, è una strada del settore settentrionale di Roma. Essa scorre in direzione sud-nord tra i quartieri Parioli e Tor di Quinto ed è, al pari della vicina via del Foro Italico e viale Guglielmo Marconi, l'unica strada urbana della Capitale a sovrappassare il Tevere mantenendo lo stesso nome su entrambe le sponde.

La strada, intitolata alla Francia[1], è suddivisa in due parti: la prima verso il centro della città è formata dal ponte Flaminio e da un viadotto che attraversa la zona del Villaggio Olimpico e lungo circa 1 km, progettato da Pier Luigi Nervi[2] ; le travi della sopraelevata poggiano su pilastri che raggiungono 8 metri di altezza, da un minimo di 3,50. La seconda parte sottopassa il cavalcavia di via del Foro Italico e prosegue fino alla confluenza delle vie Cassia nuova e Flaminia nuova[3].

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovia Roma-Viterbo.svg
 È raggiungibile dalle stazioni: Piazza Euclide e Acqua Acetosa (Roma).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Donatella Paradisi, Le strade di Roma. Volume secondo E-O, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0209-1.