Corso di Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corso di Francia
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
QuartiereParioli
Tor di Quinto
Codice postale00191
Caratteristiche
TipoStrada carrabile
PavimentazioneAsfalto
IntitolazioneFrancia
Costruzioneanni trenta-sessanta XX sec.
Collegamenti
InizioV.le M.llo Pilsudski
FineVia Cassia Nuova
IntersezioniVia del Foro Italico
Trasporti

32
200
201
223
226
C3
N25

Mappa
Mappa di localizzazione: Roma
Corso di Francia
Corso di Francia

Coordinate: 41°56′15.16″N 12°28′17.39″E / 41.937545°N 12.471497°E41.937545; 12.471497

Corso di Francia, più informalmente Corso Francia, è una strada del settore settentrionale di Roma. Essa scorre in direzione sud-nord tra i quartieri Parioli e Tor di Quinto ed è, al pari della vicina via del Foro Italico e viale Guglielmo Marconi, l'unica strada urbana della Capitale a sovrappassare il Tevere mantenendo lo stesso nome su entrambe le sponde.

La strada, intitolata alla Francia[1], è suddivisa in due parti: la prima verso il centro della città è formata dal ponte Flaminio e da un viadotto che attraversa la zona del Villaggio Olimpico e lungo circa 1 km, progettato da Pier Luigi Nervi[2] ; le travi della sopraelevata poggiano su pilastri che raggiungono 8 metri di altezza, da un minimo di 3,50. La seconda parte sottopassa il cavalcavia di via del Foro Italico e prosegue fino alla confluenza delle vie Cassia nuova e Flaminia nuova[3].

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovia Roma-Viterbo.svg
 È raggiungibile dalle stazioni: Piazza Euclide e Acqua Acetosa (Roma).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Donatella Paradisi, Le strade di Roma. Volume secondo E-O, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0209-1.