Clanga hastata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aquila anatraia indiana
Indian spotted eagle.jpg
Clanga hastata
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Sottofamiglia Aquilinae
Genere Clanga
Specie C. hastata
Nomenclatura binomiale
Clanga hastata
(Lesson, 1834)
Sinonimi

Aquila hastata

L'aquila anatraia indiana (Clanga hastata (Lesson, 1834)) è un uccello della famiglia Accipitridae, endemico del subcontinente indiano.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'aquila indiana misura circa 60 cm di lunghezza e ha un'apertura alare di 150 cm[senza fonte].
È a testa larga, con la bocca più ampia di tutte le aquile maculate. Questa specie ha una colorazione più leggera rispetto ai suoi parenti, ha iride scura che fa apparire gli occhi più scuri del piumaggio (piuttosto che il contrario come nelle aquile macchiate del Nord). Gli adulti possono essere distinti dall'aquila anatraia maggiore (Aquila clanga) per il suo colore più chiaro, gli occhi scuri, e la preferenza di habitat. Dopo circa tre o quattro mesi gli uccelli giovani sono marrone lucido con la punta della testa e del collo color crema, dando un aspetto maculato. Le copritrici della coda superiori sono di colore marrone chiaro con tratti bianchi dando un aspetto sbarrato. Le copritrici mediane hanno grandi macchie cremose. Dopo circa diciotto mesi l'uccello muta e diventa una tonalità più scura e ha meno punti.

Aquila indiana in volo

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa aquila è diffusa in Pakistan, Bangladesh, India, Myanmar e Nepal, dove predilige le foreste secche tropicali e subtropicali, le piantagioni e i terreni coltivati.[1]

In India, è presente nelle pianure del Gange, a est fino a Manipur, nel Madhya Pradesh e Orissa meridionale, ma nel sud limitata a Kotagiri e Mudumalai, distretto di Nilgiri, Tamil Nadu e Tumakuru, Karnataka.[3]

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

In Nepal, è presente in molte riserve protette, come quella del Chitwan, nel Bardia, in Suklaphanta e in Koshi Tappu.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2012, Clanga hastata, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.3, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Accipitridae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 9 maggio 2014.
  3. ^ Shivprakash, A. Kishen Das, K.R., Shivanand, T., Girija, T., Sharath, A. (2006) Notes on the breeding of the Indian Spotted Eagle Aquila hastata. Indian Birds Vol. 2 No. 1 (January–February 2006): 2-4 download pdf Archiviato il 20 luglio 2011 in Internet Archive.
  4. ^ BirdLife International (2009) Species factsheet: Aquila hastata. online

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli