City Connection

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
City Connection
videogioco
Titolo originaleシティコネクション
PiattaformaArcade, Nintendo Entertainment System, MSX
Data di pubblicazione1985
GenerePiattaforme
TemaContemporaneo
OrigineGiappone
SviluppoJaleco, Hect, NMK
PubblicazioneJaleco, Hamster
Modalità di giocoGiocatore singolo, due giocatori alternati
SupportoCartuccia, download
Distribuzione digitalePlayStation Network, Virtual Console
Fascia di etàCEROA · ESRBE · PEGI: 3

City Connection (シティコネクション?) è un videogioco arcade del 1985 sviluppato da Jaleco. Il platform è stato convertito per Nintendo Entertainment System e MSX e reso disponibile tramite Virtual Console su Nintendo 3DS, Wii e Wii U.[1] Nel 2015 è stata pubblicata sul PlayStation Store la versione per PlayStation 4 dal titolo Arcade Archives: City Connection.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza di nome Clarice per scommessa col fidanzatino deve colorare le piattaforme stradali di 12 località nel mondo alla guida di un'automobile nonostante sia priva di patente (è ancora minorenne).[senza fonte] In ognuna di esse verrà ostacolata da pattuglie di polizia. Tra le località che deve visitare ci sono New York, Londra, Parigi, Agra, Pechino, l'Isola di Pasqua.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore controlla il veicolo di Clarice, una piccola utilitaria di colore rosso. Tre sono le vite inizialmente a disposizione, aumentabili al raggiungimento di determinati punteggi.

Si perde una vita in tre modi:

  • andando in collisione con le auto della polizia
  • investendo i gatti sulla carreggiata
  • finendo contro le punte di cemento che si materializzeranno improvvisamente se l'auto di Clarice rimane troppo a lungo sulla stessa piattaforma stradale

Si usano il joystick (per controllare propriamente il veicolo) e due tasti: uno serve per saltare, l'altro per lanciare taniche di benzina con le quali potranno essere eliminate le pattuglie di polizia. I gatti e le punte di cemento invece possono essere solo schivati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Two WiiWare Games and Two Virtual Console Games Added to Wii Shop Channel, su Nintendo, 26 maggio 2008. URL consultato il 25 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2016).
  2. ^ (EN) City Connection, su Arcade Archives.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi