Cima dei Bureloni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cima dei Bureloni
Cima dei Bureloni.jpg
Veduta invernale del versante ovest
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
ProvinciaBelluno Belluno
Altezza3 130 m s.l.m. e 2 922 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate46°17′54.24″N 11°49′53.76″E / 46.2984°N 11.8316°E46.2984; 11.8316Coordinate: 46°17′54.24″N 11°49′53.76″E / 46.2984°N 11.8316°E46.2984; 11.8316
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Cima dei Bureloni
Cima dei Bureloni
Mappa di localizzazione: Alpi
Cima dei Bureloni
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Orientali
Grande SettoreAlpi Sud-orientali
SezioneDolomiti
SottosezioneDolomiti di Feltre e delle Pale di San Martino
SupergruppoGruppo Pale di San Martino-Feruc
GruppoGruppo delle Pale di San Martino
SottogruppoGruppo dei Bureloni
CodiceII/C-31.IV-A.1.d

La Cima dei Bureloni è una montagna delle Pale di San Martino, si trova fra la Provincia di Belluno e la Provincia di Trento. Con i suoi 3.130 m è la terza cima, in ordine di altezza, del gruppo dolomitico. È situata tra la cresta dei Campanili di val Strut (a SO) e la Cima di Valgrande (a NE).

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva da "burel", parola dialettale che significa burrone o canalone dirupato, riferita alla struttura dei versanti di questa montagna che sono, ad esclusione del versante NE, un continuo alternarsi di guglie e strapiombi.

Prime ascensioni e principali vie di accesso[modifica | modifica wikitesto]

La conquista della cima avvenne il 26 luglio 1888 ad opera di L. Darmstädter, R. Kramer, L. Stabeler e C. Bernard che salirono lungo un canalone del versante sud-est (via che fu seguita anche in occasione della prima invernale). Il tracciato più comodo e meno rischioso per arrivare in vetta è invece dal versante nord-est lungo la Valgrande e il Ghiacciaio delle Ziròcole. Vi sono comunque molti altri tracciati di arrampicata che risalgono questa montagna che è considerata una delle più belle delle Pale di San Martino.