Chiesa di San Lorenzo ai Monti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Lorenzo ai Monti
Vasi 1747 San Lorenzo de Ascesa ai Monti.jpg
In primo piano, sulla destra, la chiesa di San Lorenzo ai Monti, in una stampa di Giuseppe Vasi
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
Coordinate41°53′40.3″N 12°29′10.7″E / 41.894528°N 12.486306°E41.894528; 12.486306
Religionecattolica di rito romano
TitolareLorenzo
Diocesi Roma
Inizio costruzioneprima del 1199
Demolizione1933

La chiesa di San Lorenzo ai Monti o de Ascesa, detta anche San Lorenzolo per le sue piccole dimensioni, sorgeva a Roma, al clivus Argentarius, vicino a via Macel de' Corvi, e fu demolita nel XX secolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Era intitolata a san Lorenzo, diacono e martire, e conservava un'urna d'argento con parte delle sue ceneri.[1]

In una bolla di papa Innocenzo III del 1199 la chiesa è ricordata tra le dipendenze di quella dei Santi Sergio e Bacco al Foro Romano.[2]

Papa Sisto V le assegnò le rendite dell'abbattuta chiesa di San Nicolò de Macello.[1]

Nel 1704 la chiesa fu affidata alla congregazione dei Pii Operai, che la lasciarono nel 1732 per trasferirsi in San Giuseppe alla Lungara.

Aveva dignità parrocchiale.[3]

Fu abbattuta nel 1933, in occasione della costruzione di via dei Fori Imperiali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b M. Armellini, p. 164.
  2. ^ C. Hülsen, p. 280.
  3. ^ M. Armellini, p. 165.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mariano Armellini, Le chiese di Roma dal secolo IV al XIX, Tipografia Vaticana, Roma 1891, pp. 164–165.
  • Christian Hülsen, Le chiese di Roma nel Medio Evo, Olschki, Firenze 1927, pp. 280–281.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN312677066