Charles Auguste Frossard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Charles Auguste Frossard

Charles Auguste Frossard (Versailles, 26 aprile 1807Châteauvillain, 25 agosto 1875) è stato un generale francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entrò nell'esercito dall'École polytechnique nel 1827, assegnato al corpo del Genio. Prese parte all'assedio di Roma nel 1849 e a quello di Sebastopoli nel 1855, dopo il quale fu promosso a generale di brigata.

Quattro anni dopo, come generale di divisione e capo del Genio nella Seconda guerra di indipendenza italiana, attrasse l'attenzione di Napoleone III, che lo pose a capo della propria guardia e lo nominò precettore militare del principe.

Fu una delle principali autorità militari che nel periodo 1866-1870 si dedicarono ad analizzare e a preparare l'inevitabile guerra con la Germania imperiale, e allo scoppio della Guerra franco-prussiana gli fu offerta dal sovrano la scelta fra il comando di un corpo d'armata e il posto di comandante del Genio al quartier generale. Scelse il comando del II Corpo d'armata.

Il 6 agosto 1870 tenne le posizioni nel corso della battaglia di Spicheren sino a che l'arrivo dei rinforzi tedeschi e viceversa il ritardo delle altre forze francesi lo costrinsero alla ritirata. Prese poi parte alle battaglie svoltesi nei pressi di Metz, e fu coinvolto col proprio corpo d'armata nella resa dell'armata di Bazaine.

Diede alle stampe nel 1872 un Rapport sur les operations du 2 corps.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN27055303 · ISNI (EN0000 0000 4862 7719 · LCCN (ENno2006134311 · GND (DE116840447 · BNF (FRcb10692054g (data) · CERL cnp01082097
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie