Cevdet Sunay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cevdet Sunay
Turkse chef Generale staf (Generaal Sunay),, Bestanddeelnr 916-7536.jpg

Presidente della Turchia
Durata mandato 28 marzo 1966 –
28 marzo 1973
Capo del governo Süleyman Demirel
Nihat Erim
Ferit Melen
Predecessore Cemal Gürsel
Successore Fahri Korutürk

Capo di Stato Maggiore
delle Forze Armate della Turchia
Durata mandato 4 agosto 1960 –
16 marzo 1966
Predecessore Ragıp Gümüşpala
Successore Cemal Tural

Comandante dell'Esercito Turco
Durata mandato 3 giugno 1960 –
2 agosto 1960
Predecessore Cemal Gürsel
Successore Mehmet Muzaffer Alankuş

Dati generali
Partito politico Partito Popolare Repubblicano
Università Kuleli Military High School
Firma Firma di Cevdet Sunay
Il presidente Sunay con il re Idris I di Libia riceve dei doni da alcune bambine durante una visita di stato in Libia

Cevdet Sunay (Trabzon, 10 febbraio 1899İstanbul, 22 maggio 1982) è stato un politico turco.

È stato un ufficiale dell'esercito turco, in cui arrivò al grado di generale, per essere poi eletto presidente della Repubblica, esercitando il suo mandato dal 28 marzo 1966 al 28 marzo 1973.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze turche[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'indipendenza con distintivo rosso - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'indipendenza con distintivo rosso

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Commendatore dell'Ordine del Bagno [KCB] (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Commendatore dell'Ordine del Bagno [KCB] (Regno Unito)
Medaglia commemorativa per il 2500º anniversario dell'impero persiano (Impero d'Iran) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per il 2500º anniversario dell'impero persiano (Impero d'Iran)
— 14 ottobre 1971[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Badraie Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1530140 · ISNI (EN0000 0000 3711 511X · LCCN (ENn87822956 · WorldCat Identities (ENlccn-n87822956