Celina Jaitley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Celina Jaitley
Celina at LA1-crop.jpg
Altezza 168 cm
Peso 55 kg
Occhi azzurri
Capelli neri[1]

Celina Jaitley (Mumbai, 24 novembre 1981) è un'attrice indiana, incoronata Miss India nel 2001 e finalista di Miss Universo dello stesso anno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata il 24 novembre 1981 a Shimla, in India, da padre indiano di Punjabi (il colonnello dell'esercito indiano in pensione V.K. Jaitly) e madre afgana (di nome Meeta, psicologa infantile, nonché regina di bellezza)[2], ha un fratello, Vikrant, che lavora nei servizi speciali dell'esercito indiano[3].

A causa del lavoro del padre, la famiglia si sposta frequentemente in diverse città dell'India. Trascorre alcuni anni della sua infanzia a Berhampur, Orissa e Lucknow, dove frequenta la scuola Montessori della città. Tuttavia la gran parte della sua vita la passa nella parte nordorientale dell'India e nella valle del Kashmir, ma soprattutto a Calcutta[2].

L'ambiente militare di cui è circondata la porta ad aspirare in adolescenza a far parte dell'esercito indiano, come medico o pilota[4], ma la sua carriera volge altrove. In parallelo con gli studi, inizia a lavorare come modella dall'età di 16 anni. Viene incoraggiata a partecipare all'edizione del 2001 del concorso di bellezza Miss India, vincendo la corona. Prosegue e partecipa nello stesso anno a Miss Universo 2001, arrivando tra le finaliste della competizione.

Nel 2003, Celina Jaitley viene scoperta dall'attore e regista Feroz Khan che le offre il ruolo di protagonista nel suo film di debutto Janasheen. Recita in svariati film di Bollywood ed è una delle giurate al Cairo Film Festival 2010. Partecipa anche alla realizzazione di video musicali, tra i quali Oh Kehri di Jazzy B e alcuni video del gruppo pop Bombay Vikings[1].

È attivista e portavoce del movimento LGBT in India. Ha partecipato a varie attività riguardanti i diritti umani, la salute delle donne e dei bambini. Registra il video musicale The Welcome del 2014, come parte della campagna Free & Equal delle Nazioni Unite contro l'omofobia[5].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2011 sposa l'imprenditore alberghiero Peter Haag con i quale ha due figli gemelli Winston e Viraaj nati nel 2012. A maggio 2017, insieme al marito annuncia la nascita di altri due gemelli prevista per ottobre[6].

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Tu Mast Kalandar, regia di (2001)
  • Oh Kehri, regia di (2001)
  • Silsiilay, regia di Khalid Mohamed (2005)
  • Janasheen, regia di Feroz Khan (2003)
  • Khel, regia di Yusuf Khan (2003)
  • Suryam, regia di Samudra V. (2001)
  • No Entry, regia di Anees Bazmee (2005)
  • Jawani Diwani: A Youthful Joyride, regia di Manish Sharma (2006)
  • Zinda, regia di Sanjay Gupta (2006)
  • Apna Sapna Money Money, regia di Sangeeth Sivan (2006)
  • Tom, Dick, and Harry, regia di Deepak Tijori (2006)
  • Heyy Babyy, regia di Sajid Khan (2007)
  • Red: The Dark Side, regia di Vikram Bhatt (2007)
  • Shakalaka Boom Boom, regia di Suneel Darshan (2007)
  • Heyy Babyy, regia di Sajid Khan (2007)
  • Money Hai Toh Honey Hai, regia di Ganesh Acharya (2008)
  • C Kkompany, regia di Sachin Yardi (2008)
  • Golmaal Returns, regia di Rohit Shetty (2008)
  • Love Has No Language, regia di Ken Khan (2008)
  • Paying Guests, regia di Paritosh Painter (2009)
  • Hello Darling, regia di Manoj Tiwari (2010)
  • Accident on Hill Road, regia di Maehsh Najr (2011)
  • Thank You, regia di Anees Bazmee (2011)
  • Will You Marry Me, regia di Aditya Datt (2012)
  • Run Bhola Run, regia di Neeraj Vora (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Celina Jaitely (aka Jaitly) Height, Weight, Age, Affairs, Husband, Biography and More, starsunfolded.com. URL consultato il 4 agosto 2017.
  2. ^ a b (EN) Celina Jaitly Biography, imdb.com. URL consultato il 4 agosto 2017.
  3. ^ (EN) Subhash K Jha, My brother could have died: Celina, santabanta.com. URL consultato il 4 agosto 2017.
  4. ^ (EN) What would be these beauty queens' alternate career?, beautypageants.indiatimes.com. URL consultato il 4 agosto 2017.
  5. ^ (EN) Nicolas Martin-Achard, The Welcome - United Nations Free & Equal Bollywood music video for gay rights, unhcrexchange.org. URL consultato il 4 agosto 2017.
  6. ^ (EN) Celina Jaitly pregnant with twins again, says ‘we are the chosen one’, indianexpress.com, 24 maggio 2017. URL consultato il 4 agosto 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95082108 · LCCN: (ENno2010158732