Cattedrale dello Spirito Santo (Istanbul)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cattedrale dello Spirito Santo
StatoTurchia Turchia
RegioneMarmara
LocalitàIstanbul
ReligioneChiesa cattolica
Vicariato apostolico Istanbul
Consacrazione1846
ArchitettoGiuseppe Fossati e Julien Hillereau
Stile architettonicobarocco
Completamento1846

Coordinate: 41°02′40.92″N 28°59′08.52″E / 41.0447°N 28.9857°E41.0447; 28.9857

La cattedrale dello Spirito Santo (in turco: Saint Esprit Kilisesi) è la cattedrale cattolica di Istanbul, in Turchia, ed è sede del vicariato apostolico di Istanbul. Si trova nel quartiere Pangaltı, distretto di Şişli, in Via Cumhuriyet, 205/B, tra Piazza Taksim e Nişantaşı.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Statua di papa Benedetto XV nel cortile della cattedrale

La chiesa è stata costruita in stile barocco nel 1846 sotto la direzione degli architetti Giuseppe Fossati e Julien Hillereau. La chiesa è stata elevata al rango di cattedrale nel 1989. La cattedrale dello Spirito Santo è stata visitata dai papi Paolo VI, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco durante i loro viaggi in Turchia. Una statua di Papa Benedetto XV si trova nel cortile della cattedrale. La tela sull'altare maggiore è stata dipinta dal pittore palermitano Giuseppe Carta su incarico del vescovo francescano Giuseppe Salamandari tra il 1877 ed il 1878.

Interno della Cattedrale con la tela di Giuseppe Carta

Giuseppe Donizetti, musicista alla corte del sultano ottomano Mahmud II, è sepolto nella cripta della chiesa.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]