Carlotta Gilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Carlotta Gilli
Carlotta Gilli durante le Paralimpiadi di Tokyo (2021)
NazionalitàBandiera dell'Italia Italia
Altezza171 cm
Nuoto
SpecialitàStile libero, dorso, delfino, misti
CategoriaS13, SB13, SM13
SocietàRari Nantes Torino -
Fiamme Oro
Record
100m sl 57"34 Record mondiale (2018)
50m fa 27"98 Record mondiale (2017)
100 fa 1'02"22 Record mondiale ( 2018)
200m fa 2'24"07Record mondiale ( 2018)
200mx 2'21"44Record mondiale (2021)
400mx 5'08"86Record mondiale (2018)
50 sl 26"67Record europeo (2018)
200 sl 2'08"01Record europeo (2018)
100m ds 1'05"56 Record europeo (2021)
50m sl v.c. 27"07Record mondiale (2019)
50m fa v.c. 29"24Record mondiale (2023)
100 fa v.c. 1'03"92Record mondiale (2018)
100 mx v.c. 1'07"88Record mondiale (2021)
100 sl v.c. 59"30Record europeo (2018)
50 ds v.c. 30"60Record europeo (2021)
100 ds v.c. 1'06"44Record europeo (2019)
Palmarès
Competizione Ori Argenti Bronzi
Giochi paralimpici 2 2 1
Mondiali IPC 14 5 3
Europei IPC 13 3 1
Campionati italiani FINP 38 0 0
Campionati italiani FINP vasca corta 18 0 0
Campionati italiani FINP in acque libere 1 1 0
Campionati italiani giovanili FIN 2 4 1
Campionati italiani giovanili FIN vasca corta 2 2 1
Campionati italiani FIN in acque libere 0 0 1
Campionati italiani di salvamento FIN 0 1 1

Vedi maggiori dettagli

Statistiche aggiornate al 27 aprile 2024

Carlotta Gilli (Torino, 13 gennaio 2001) è una nuotatrice italiana.

Carlotta è affetta dalla malattia di Stargardt, una retinopatia degenerativa legata a mutazione del gene ABCA4[1], che colpisce circa una persona su diecimila. Come nella maggior parte dei casi dove la malattia compare solitamente nei primi 20 anni di vita, anche a Carlotta i primi sintomi si sono manifestati nel periodo delle scuole elementari quando cominciavano a insorgere le prime difficoltà, come non riuscire a copiare correttamente gli appunti dalla lavagna, e l'avvicinarsi eccessivamente al foglio quando doveva scrivere.

Il suo coefficiente di vista è gradualmente diminuito nel tempo passando dai 10/10 su entrambi gli occhi (valore che aveva a 4 anni) a 1/10 all'età di 9 anni. Dal 2010 è stabile a 1/10.

Nuota dal 2013 per la Rari Nantes Torino, società presso cui è tuttora tesserata, gareggiando nel circuito della Federazione Italiana Nuoto. Dal 2017 in regime di doppio tesseramento (Rari Nantes Torino e Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) comincia a gareggiare anche per la Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, divenendo un vero e proprio astro nascente del panorama paralimpico mondiale.

Nel 2019 consegue la maturità scientifica (opzione di Scienze Applicate) presso il Liceo salesiano Valsalice, con voto 92/100. È iscritta al corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università degli Studi di Torino. Nel 2022 le è stata conferita la laurea honoris causa in Teoria e Metodologia dell'allenamento della facoltà di Scienza e Tecniche dello Sport.[2]

Grazie ai suoi record mondiali, nel 2023 compare nel Guinness World Record.[3]

Inizia a partecipare alle gare del settore Propaganda della società sportiva Club Ronchi Verdi nel 2009, per poi passare all'agonismo nello stesso anno salendo sul podio frequentemente, fino a vincere la prima medaglia d'oro l'8 marzo 2009 nei 25 metri stile libero in una tappa del Grand Prix Barracuda.

Nella stagione 2010-2011 passa alla Sisport Fiat, gareggiando nella categoria esordienti B2 e riuscendo a conquistare la medaglia d'argento nei 50 metri stile libero al Campionato Regionale. Prende inoltre parte per la prima volta a un campionato italiano (UISP), contribuendo alla vittoria della squadra nella categoria esordienti B. Nel 2011 diventa esordiente A, ottenendo posizioni da podio in gare singole e in staffetta, sia in competizioni di livello regionale sia in trofei nazionali.

2013-2015: passaggio alla categoria ragazzi e prime vittorie

[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio della stagione 2013-2014 segna il trasferimento alla Rari Nantes Torino e l'ingresso nella categoria Ragazzi. Durante quell'anno oltre a titoli regionali, si qualifica per i Criteria nazionali giovanili e per i campionati italiani giovanili estivi, salendo sul podio in quest'ultima manifestazione grazie agli argenti conquistati nella staffetta 4×100 metri stile libero e nella 4×100 metri mista. Nella primavera 2015, ai Criteria di Riccione, conquista l'oro nella 4×100 m stile libero e nella 4×100 m mista, siglando in questo caso la miglior prestazione italiana.

Ai campionati italiani giovanili estivi di Roma vince l'argento nei 100 metri farfalla, il bronzo nella staffetta 4×100 m stile libero e l'oro nella staffetta 4×100 m mista, ma soprattutto diventa campionessa Italiana nei 50 metri stile libero, siglando peraltro un crono valido per la qualificazione ai campionati italiani assoluti.

La stagione 2015-2016 inizia con la partecipazione al Trofeo Internazionale Nico Sapio di Genova, dove gareggia nei 100 metri farfalla e nei 100 metri stile libero. Ai Criteria nazionali giovanili vince la medaglia d'argento nei 100 metri farfalla nella categoria juniores. Prende inoltre parte al campionato italiano assoluto a Riccione, gareggiando nei 50 metri stile libero, e ad agosto ai campionati italiani di categoria.

Nella stagione 2016-2017 partecipa nuovamente, a novembre, al Trofeo Nico Sapio di Genova, aggiudicandosi i 100 metri farfalla. A dicembre al campionato italiano invernale gareggia nei 50 metri stile libero e nei 100 metri farfalla. Ai Criteria di Riccione vince l'argento nei 200 metri farfalla e il bronzo nei 100 metri farfalla.

Ad aprile 2017 agli assoluti primaverili gareggia nella staffetta 4×200 metri stile libero e nei 100 metri farfalla, centrando la finale B. In primavera partecipa anche ai campionati italiani assoluti primaverili di salvamento, nuotando la frazione a stile libero e contribuendo alla vittoria della medaglia d'argento della staffetta 4x50 m mista mista. Nel giugno del 2017 prende parte per la prima volta al Trofeo Internazionale Settecolli di Roma, nei 50 metri stile libero e nei 100 metri farfalla. L'ultima tappa della stagione è la partecipazione ai campionati italiani di categoria dove, nuotando la frazione a farfalla, sale sul 2° gradino del podio con le compagne della 4x100 m mista.

2017: l'esordio nel mondo paralimpico e i mondiali di Città del Messico

[modifica | modifica wikitesto]

Essendo affetta da una patologia invalidante, decide di gareggiare anche nell'universo paralimpico. L'occasione per esordire è quella del Meeting internazionale di Berlino dove, dopo aver ottenuto la classe sportiva S13-SB13-SM13, debutta con prestazioni altisonanti siglando il record italiano nei 100 metri dorso e quello mondiale nei 200 metri misti e dei 50 metri farfalla.[4] Ai Campionati italiani assoluti estivi FINP a Lodi vince i 100 metri stile libero, i 400 metri stile libero e i 100 metri rana, registrando in tutti e tre i casi l'oro classe S13, l'oro open ed il record italiano.[5]

Grazie ai prestigiosi risultati ottenuti viene convocata per i mondiali di nuoto paralimpico di Città del Messico in programma dal 30 settembre al 6 ottobre.[6] A causa del terremoto con epicentro proprio a Città del Messico, la competizione viene rinviata[7] e spostata a dicembre. Di conseguenza, per testare il suo stato di forma, partecipa al Meeting Internazionale di Eindhoven, dal 3 al 5 ottobre, durante cui fa segnare il record europeo nei 100 metri farfalla e il record mondiale nei 50 metri stile libero[8]

Ripartita una seconda volta per il Messico, nel corso dei suo primo campionato mondiale su sei gare disputate sale sul podio su tutte le distanze[9], vincendo cinque medaglie d'oro (nei 100 metri dorso, nei 100 metri stile libero, nei 100 metri farfalla, nei 50 metri stile libero e nei 200 misti) ed un argento nei 400 metri stile libero. siglando inoltre il record del mondo nei 100 metri farfalla e il record dei campionati nei 50 metri stile libero.[10]

Grazie a questi risultati entra a far parte del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro e viene insignita del Collare d'Oro al Merito Sportivo, massima onorificenza conferita dal CONI.[11]

Stagione 2017-2018: nuovi record e campionati europei di Dublino

[modifica | modifica wikitesto]

Con l'inizio della nuova stagione agonistica entra a far parte della categoria Cadetti (in ambito FIN) e passa sotto la guida tecnica di Andrea Grassini. Torna nuovamente a gareggiare anche in campo FIN, e al campionato italiano assoluto invernale di salvamento a Milano nuota la frazione a stile riuscendo a vincere la medaglia di bronzo nella staffetta 4x50 metri lifesaver. Nel dicembre del 2017 partecipa al campionato nazionale a squadra, la Coppa Caduti di Brema a Torino, nuotando la frazione a stile libero nelle staffette 4x100 m stile libero e 4x100 m mista, aiutando la squadra a qualificarsi in finale A2.

Durante il campionato italiano primaverile 2018 di salvamento di categoria a Riccione si piazza seconda nei 200 metri nuoto con ostacoli. In occasione del campionato italiano assoluto a Riccione vince la finale juniores nei 100 metri farfalla[12], e sempre a Riccione conclude con i compagni di squadra al terzo posto la Serie A2 della Coppa Caduti di Brema.

In ambito paralimpico a maggio 2018, durante la tappa italiana delle World Series disputata a Lignano Sabbiadoro, fa incetta di medaglie: vince nei 100 metri stile libero (oro categoria giovani e bronzo assoluti), nei 100 metri dorso (oro categoria giovani e bronzo assoluti), nei 200 metri misti (oro categoria giovani e oro assoluti), nei 50 metri stile libero (oro categoria giovani e bronzo assoluti) e nei 100 metri farfalla (oro categoria giovani e oro assoluti), facendo segnare in quest'ultima gara anche il record del mondo.[13]

Prende parte anche al meeting internazionale di Berlino, durante il quale vince quattro gare (400 metri misti, e 50, 100 e 200 metri farfalla) e registra due record del mondo, nei 400 metri misti e nei 200 metri farfalla.[14]. Conclude con un argento nei 100 metri stile libero e un bronzo nei 50 metri stile libero (26"94).[15]

Ultima tappa FIN della stagione è la partecipazione al Settecolli di Roma (gara accreditata anche dalla FINP) dove gareggia nei 50 m farfalla, nei 50 m stile libero, nei 100 m farfalla, nei 100 m stile libero e nei 200 m farfalla. Nella finale riservata agli atleti paralimpici vince la medaglia d'oro sui 100 metri stile libero. Segna inoltre tre record del mondo nella sua categoria paralimpica, rispettivamente nei 50 metri stile libero, nei 100 metri stile libero e nei 200 metri farfalla[16]

Durante i suoi primi campionati europei[17], disputati a Dublino, fa en-plein vincendo la medaglia d'oro nelle 4 gare individuali disputate: 200 metri misti, 100 metri dorso, 100 metri stile libero e 50 metri stile libero. In più contribuisce a far vincere la medaglia di bronzo alla staffetta 4×100 metri stile libero mista 49 punti.[18][19] Sigla inoltre due nuovi record del mondo, nei 100 metri dorso e nei 200 metri misti.[20][21] Con le sue medaglie aiuta l'Italia a raggiungere il secondo posto nel medagliere del campionato con 74 medaglie (28 ori, 24 argenti, 22 bronzi).[22]

Stagione 2018-2019: mondiali di Londra

[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio della stagione 2018-2019 la vede protagonista anche in acque libere: prende parte infatti alla quinta tappa del campionato italiano Freedom in Water a Cannigione, in Sardegna, aggiudicandosi la medaglia d'oro nella 3 km classe S11-S13. A dicembre, in occasione dei campionati italiani FINP in vasca corta di Loano, vince due ori e segna due nuovi record del mondo rispettivamente nei 100 metri stile libero (in 59"30) e nei 100 metri farfalla (in 1'03"92).[23] Dal 2 al 3 marzo 2019 partecipa ai campionati italiani FINP di Bologna e sale due volte sul gradino più alto del podio, nei 200 metri misti SM13 e nei 400 metri stile libero S13.[24] Ai campionati italiani estivi FINP di Busto Arsizio conquista invece sei medaglie d'oro tra categoria e medaglie open, nei 50 metri stile libero, nei 400 metri stile libero e nei 100 metri farfalla.[25]

Il primo appuntamento internazionale della nuova stagione è la tappa delle World Series di Glasgow, dove su quattro gare disputate sale sempre sul podio con un oro nei 100 m dorso, un doppio argento nei 50 m stile livero e nei 200 m misti e un bronzo nei 100 m stile libero. Conquista infine un secondo posto nelle skins, la cosiddetta "australiana", con lo stile che veniva estratto prima di ogni gara da 50 metri. In occasione della tappa italiana delle World Series, a Lignano Sabbiadoro, sono ben dieci le medaglie conquistate: a livello open si aggiudica l'oro nei 200 metri misti, l'argento nei 100 metri farfalla e due bronzi, nei 100 metri stile libero e mei 100 metri dorso; tra i giovani invece vince l'oro nei 100 metri stile libero, nei 100 metri dorso, nei 200 metri misti e nei 100 metri farfalla, nonché l'argento nei 50 metri stile libero. L'ultimo oro è arrivato con la staffetta azzurra 4x100 m stile libero mista.[26] Durante il Trofeo Settecolli di Roma, vince una medaglia d'argento nei 100 metri stile libero, nella finale riservata agli atleti paralimpici, e segna il nuovo record europeo nei 200 metri stile libero S13 con il tempo di 2'08"01.[27]

Fa parte della spedizione azzurra convocata per disputare i campionati mondiali di Londra in programma a settembre.[28][29] Chiuderà la manifestazione con sei medaglie, salendo sul podio in ogni gara individuale. Vince l'oro nei 100 metri dorso, nei 50 metri stile libero, nei 100 metri stile libero e nei 200 metri misti.[30] Inoltre conquista anche un argento nei 100 metri delfino ed un bronzo nei 400 metri stile[31]. Con le sue medaglie dà un prezioso contributo al raggiungimento di un risultato storico per l'Italia del nuoto paralimpico, vale a dire il piazzamento al primo posto nel medagliere.[32][33] Verrà nominata miglior atleta femminile della rassegna iridata.[34] Grazie ai risultati ottenuti al mondiale londinese, inoltre, riceve per la seconda volta il Collare d'oro al merito sportivo del CONI.[35]

La stagione FINP si conclude con i campionati italiani in vasca corta a Portici, dove conquista tre medaglie d'oro ma soprattutto ottiene tre nuovi record del mondo, nei 50 m farfalla (29"43), nei 100 m dorso (1'06"44) e nei 50 metri stile libero (27"07).[36][37]

Il 2021: europei di Funchal e Paralimpiadi di Tokyo

[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un 2020 povero di appuntamenti a causa della pandemia di COVID-19, nel 2021 infrange i nuovi record italiani nei 50 m dorso, nei 200 m stile libero, nei 400 m misti e nei 400 m stile libero. Il 16 e 17 aprile partecipa a una tappa delle World Series a Lignano Sabbiadoro, durante la quale arrivano due ori (nei 100 metri dorso e nei metri 200 misti), un argento nei 100 metri stile libero e un quarto posto nei 100 metri farfalla. Ai europei di Funchal conquista quattro medaglie d'oro e due argenti su sei gare disputate. Nei 100 metri dorso firma peraltro il nuovo record del mondo abbassando il tempo a 1'05"56. Ai campionati italiani assoluti estivi di Napoli vince cinque titoli italiani assoluti, nei 50 metri stile libero (S13 e open), nei 400 metri stile libero (S13 e open) e nei 100 metri rana SB13. In virtù di questi risultati ottiene la convocazione per le Paralimpiadi di Tokyo, insieme al suo tecnico Andrea Grassini.[38]

Il 25 agosto 2021, alla sua prima gara in carriera alle Paralimpiadi, conquista la medaglia d'oro nei 100 metri farfalla S13, precedendo la compagna di nazionale Alessia Berra e firmando il nuovo record paralimpico sulla distanza con il crono di 1'02"65.[39] Il giorno seguente vince l'argento nei 100 metri dorso S13, alle spalle della statunitense Gia Pergolini[40], mentre il 27 agosto arriva anche l'argento nei 400 metri stile libero, alle spalle dell'ucraina Anna Stetsenko.[41] Due giorni più tardi sale nuovamente sul podio, stavolta grazie al bronzo nei 50 metri stile libero S13, dopo la brasiliana Maria Carolina Gomes Santiago e la russa Anna Krivshina.[42] Il 30 agosto, infine, si aggiudica il suo secondo oro paralimpico nei 200 misti SM13, firmando pure il record del mondo con il crono di 2'21″44.[43]

2021-2023: altri titoli mondiali

[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i giochi nel novembre 2021 partecipa ai campionati italiani assoluti FINP in vasca corta di Riccione, dove conquista tre titoli italiani assoluti e stabilisce il nuovo record europeo nei 50 metri dorso e il record del mondo nei 100 metri misti. A dicembre 2021 partecipa alla Coppa Caduti di Brema, dove la Rari Nantes Torino si qualifica per la finale nazionale A2. Nel mese di marzo 2022 partecipa alla World Series di Lignano Sabbiadoro, aggiudicandosi due medaglie d'oro: le manifestazione, peraltro, era in concomitanza con i campionati italiani assoluti invernali FINP, nei quali conquista tre titoli italiani assoluti. Sempre a marzo partecipa alla Swim Cup all'Acquamore Bocconi di Milano, dove realizza la miglior prestazione femminile nei 50 metri stile libero FINP.

Dal 12 al 18 giugno partecipa ai mondiali di Funchal, da cui torna con un oro nei 100 metri farfalla, un argento nei 200 metri misti e due bronzi nei 100 e 400 metri stile libero.[44] Inoltre arriva quarta nei 100 metri dorso e nei 50 metri stile libero. Il 9 e 10 luglio partecipa invece ai campionati italiani assoluti estivi di Napoli, dove vince tre titoli italiani assoluti nelle tre gare disputate: 50 m stile libero S13, 400 m stile libero S13 e 100 m rana SB13.

A novembre ai campionati italiani assoluti FINP in vasca corta a Fabriano si aggiudica altri tre titoli italiani assoluti, nei 50 m farfalla, nei 50 m stile libero e nei 100 m farfalla. Dal 9 al 12 marzo prende parte invece alla tappa delle World Series di Lignano Sabbiadoro, vincendo l'oro nei 200 metri misti. In concomitanza si svolgono anche i campionati italiani assoluti invernali, in cui trionfa nei 100 metri stile libero e nei 200 metri misti. Il 18 marzo 2023 partecipa ai campionati regionali FIN con i 400 stile libero, dove vince la medaglia di bronzo e stabilisce il nuovo record italiano assoluto FINP. Dal 11 al 14 maggio partecipa al Meeting di Berlino, vincendo l'oro nei 100 m farfalla e nei 100 m dorso, l'argento nei 50 m farfalla e il bronzo nei 100 m stile libero e nei 200 m dorso. A ciò si aggiungono poi l'argento nella staffetta 4x50 m misti mista e il bronzo nella staffetta 4x50 m stile libero mista con la formazione delle Fiamme Oro. Il 24 giugno vince l’oro open nei 100 metri stile libero FINP al Settecolli di Roma, mentre a luglio partecipa ai campionati italiani assoluti estivi a Brescia dove vince tre titoli italiani su tre gare disputate: 50 metri stile libero S13, 100 metri stile libero S13 e 100 metri rana SB13. Dal 31 luglio al 6 agosto prende invece parte ai campionati mondiali di Manchester, da cui torna con quattro medaglie d’oro (100 metri farfalla con il nuovo record dei campionati, 100 metri stile libero, 400 metri stile libero e 200 metri misti) e due medaglie d’argento, nei 100 metri dorso e nei 50 metri stile libero.[45]

Stagione 2023-2024

[modifica | modifica wikitesto]

A novembre 2023 partecipa ai campionati italiani assoluti FINP in vasca corta a Ostia, dove si aggiudica tre titoli italiani assoluti nei 50 metri stile libero, nei 50 metri farfalla (stabilendo anche il nuovo record del mondo) e nei 100 metri farfalla. Dal 14 al 17 marzo prende parte alle World Series di Lignano Sabbiadoro, dove vince l'argento nei 200 misti; ai campionati italiani assoluti invernali, invece, vince l'oro nei 100 m stile libero, nei 200 m misti e nei 100 m farfalla.

Dal 21 al 27 aprile partecipa ai campionati europei di Funchal dove conquista ben cinque medaglie d'oro (50, 100 e 400 metri stile libero, 100 metri farfalla e 200 metri misti) ed un argento, nei 100 metri dorso.[46] In questo modo diventa l'atleta più medagliata della manifestazione a livello femminile e l'atleta più medagliata in assoluto della nazionale italiana.

Il 22 e 23 giugno partecipa agli Internazionali di Nuoto Settecolli a Roma dove vince l'oro nei 50 e 100 metri stile libero FINP.

Carlotta Gilli è detentrice di sei record del mondo in vasca lunga, di quattro record del mondo in vasca corta, di tre record europei in vasca lunga, di tre record europei in vasca corta, di tredici record italiani in vasca lunga e di quattordici record italiani in vasca corta.

  • Record del mondo in vasca lunga:
100 m stile libero S13 - 57"34
50 m farfalla S13 - 27"98
100 m farfalla S13 - 1'02"22
200 m farfalla S13 - 2'24"07
200 m misti SM13 - 2'21"44
400 m misti SM13 - 5'08"86
  • Record europei in vasca lunga:
50 m stile libero S13 - 26"67
200 m stile libero S13 - 2'08"01
100 m dorso S13 - 1'05"56
  • Record del mondo in vasca corta:
50 m stile libero S13 - 27"07
50 m farfalla S13 - 29"24
100 m farfalla S13 - 1'03"92
100 m misti SM13 - 1'07"88
  • Record europei in vasca corta:
100 m stile libero S13 - 59”30
50 m dorso S13 - 30''60
100 m dorso S13 - 1"06''44
  • Record italiani in vasca lunga:
50 m stile libero S13 - 26”57
100 m stile libero S13 - 57”34
200 m stile libero S13 - 2’07”48
400 m stile libero S13 - 4’26”14
50 m dorso S13 - 31”36
100 m dorso S13 - 1’05”56
200 m dorso S13 - 2’26”16
100 m rana SB13 - 1’19”89
50 m farfalla S13 - 27”98
100 m farfalla S13 - 1’01”83
200 m farfalla S13 - 2’19”38
200 m misti SM13 - 2’21”44
400 m misti SM13 - 5’06”45
  • Record italiani in vasca corta:
50 m stile libero S13 - 26”45
100 m stile libero S13 - 57”05
200 m stile libero S13. - 2’05’’27
400 m stile libero S13 - 4’27”38
50 m dorso S13 - 30’’49
100 m dorso S13 - 1’05”71
50 m rana SB13 - 35’’96
100 m rana SB13 - 1’18’’45
50 m farfalla S13 - 28”137
100 m farfalla S13 - 1’01”62
200 m farfalla S13 - 2’13’’99
100 m misti SM13 - 1’06’’04
200 m misti SM13 - 2’20”98
400 m misti SM13 - 5’06”62
Paralimpiadi 50 m st libero S13 100 m st libero S13 400 m st libero S13 100 m dorso S13 100 m rana SB13 100 m farfalla S13 200 misti SM13 4x100 st libero mista 49 pt.
2020+1 Tokyo
Bandiera del Giappone Giappone
Bronzo
27"07
--- Argento
4'26''14
Argento
1'06''10
9º posto
1'22''73
Oro
1'02''65
Oro
2'21''44
---
Campionati mondiali IPC 50 m st libero S13 100 m st libero S13 400 m st libero S13 100 m dorso S13 100 m rana SB13 100 m farfalla S13 200 misti SM13 4x100 st libero mista 49 pt.
2017 Città del Messico
Bandiera del Messico Messico
Oro
27''03
Oro
59''12
Argento
4'42"71
Oro
1'08''32
--- Oro
1'02''64
Oro
2'25''92
---
2019 Londra
Bandiera del Regno Unito Regno Unito
Oro
27"36
Oro
58''79
Bronzo
4'29"17
Oro
1'06''48
--- Argento
1'03''95
Oro
2'24''46
9º posto
4'01''33
2022 Funchal
Bandiera del Portogallo Portogallo
4º posto
28"29
Bronzo
1'01"55
Bronzo
4'39"45
4º posto
1'08''51
--- Oro
1'04''96
Argento
2'28''56
---
2023 Manchester
Bandiera del Regno Unito Regno Unito
Argento
27"49
Oro
59''26
Oro
4'31''49
Argento
1'06''71
--- Oro
1'02''61
Oro
2'24''58
---
Campionati europei IPC 50 m st libero S13 100 m st libero S13 400 m st libero S13 100 m dorso S13 100 m rana SB13 100 m farfalla S13 200 misti SM13 4x100 st libero mista 49 pt.
2018 Dublino
Bandiera dell'Irlanda Irlanda
Oro
26"90
Oro
57''98
--- Oro
1'05''76
--- --- Oro
2'22''12
Bronzo
4'03''86
2020+1 Funchal
Bandiera del Portogallo Portogallo
Argento
27"30
Oro
58''63
Argento
4'28''86
Oro
1'05''56
--- Oro
1'03''71
Oro
4'01''33
---
2024 Funchal
Bandiera del Portogallo Portogallo
Oro
27"52
Oro
59"95
Oro
4'32''98
Argento
1'08''83
--- Oro
1'03''64
Oro
2'25''41
---

Riconoscimenti

[modifica | modifica wikitesto]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria
«Medaglie d'oro ai mondiali di Città del Messico 2017»
— Roma, 19 dicembre 2017[47]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria
«Medaglie d'oro ai mondiali di Londra 2019»
— Roma, 16 dicembre 2019[48]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria
«Medaglie ai Giochi paralimpici di Tokyo 2020»
— Roma, 20 dicembre 2021[49]
Commendatore Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 20 settembre 2021[50]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria
«Medaglie d'oro ai mondiali di Manchester 2023»
— Roma, 22 dicembre 2023[48]
  1. ^ malattia di stargardt, su iapb.it.
  2. ^ Roma: Laurea Honoris Causa ad atleti Olimpici e Paralimpici, su FINP, 31 marzo 2022. URL consultato il 25 aprile 2024.
  3. ^ Squadra che vince non si cambia. La Nazionale Paralimpica di nuoto è pronta a conquistare il mondo, su provincia.tn.it, 12 ottobre 2023. URL consultato il 25 aprile 2024.
  4. ^ IDM Schwimmen Berlin, doppietta di Record del Mondo di Carlotta Gilli!, su rarinantestorino.com, 10 luglio 2017. URL consultato il 10 luglio 2017.
  5. ^ Monica Boggioni tuona anche su Lodi, tre Record Mondiali ai Campionati Italiani estivi!, su swim4lifemagazine.it, 17 luglio 2017. URL consultato il 17 luglio 2017.
  6. ^ Carlotta Gilli è pronta per i Mondiali paralimpici di Città del Messico, su rarinantestorino.com, 18 settembre 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  7. ^ Nuoto, terremoto in Messico: i Mondiali paralimpici rinviati, su La Repubblica, 20 settembre 2017. URL consultato il 25 aprile 2024.
  8. ^ Nuoto: titoli e record per Carlotta Gilli a Eindhoven, su sportorino.com, 7 ottobre 2017. URL consultato il 7 ottobre 2017.
  9. ^ Teenager di Torino vince quattro ori ai mondiali di nuoto paralimpico, in La Repubblica, 6 dicembre 2017. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  10. ^ Carlotta Gilli, la nuova regina Azzurra che ha colto medaglie a grappoli ai Mondiali in Messico!, su swim4lifemagazine.it, 13 dicembre 2017. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  11. ^ Collare d'oro 2017, gli atleti del nuoto paralimpico i più premiati dell'alta onorificenza al merito sportivo, su swim4lifemagazine.it, 20 dicembre 2017. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  12. ^ Nuoto, Assoluti: la storia di Carlotta, ipovedente. "È difficile, e normale", su La Gazzetta dello Sport, 12 aprile 2018. URL consultato il 12 aprile 2018.
  13. ^ Golden end to Lignano for Carlotta Gilli, su paralympic.org, 28 maggio 2018. URL consultato il 28 maggio 2018.
  14. ^ Nuoto Paralimpico, Carlotta Gilli illumina Berlino con due Record del Mondo!, su swim4lifemagazine.it, 10 giugno 2018. URL consultato il 10 giugno 2018.
  15. ^ World Series di Berlino, Carlotta Gilli bissa il primato mondiale, su rarinantestorino.com, 12 giugno 2018. URL consultato il 12 giugno 2018.
  16. ^ Nuoto, al Sette Colli arriva il terzo Record del Mondo di Carlotta Gilli!, su swim4lifemagazine.it, 1º luglio 2018. URL consultato il 2 luglio 2018.
  17. ^ Dublin 2018: Carlotta Gilli the record-breaker, su paralympic.org, 8 agosto 2018. URL consultato l'8 agosto 2018.
  18. ^ Nuoto paralimpico, Carlotta Gilli Wonder Woman, quarto titolo europeo!, su swim4lifemagazine.it, 19 agosto 2018. URL consultato il 19 agosto 2018.
  19. ^ Carlotta Gilli, da Moncalieri alla conquista dell'Europa, su La Repubblica, 21 agosto 2018. URL consultato il 21 agosto 2018.
  20. ^ Nuoto Paralimpico, Carlotta Gilli super infrange il Record Mondiale nei 100 dorso S13!, su swim4lifemagazine.it, 17 agosto 2018. URL consultato il 17 agosto 2018.
  21. ^ Oro e record mondiale per Gilli, argento per il chirurgo-nuotatore Dolfin, su La Stampa, 15 agosto 2018. URL consultato il 15 agosto 2018.
  22. ^ Nuoto paralimpico, Dublino si tinge d'azzurro: mai tanta Italia a un Europeo, su La Gazzetta dello Sport, 13 agosto 2018. URL consultato il 13 agosto 2018.
  23. ^ Carlotta Gilli da doppio record del mondo!sito=rarinantestorino.com, su rarinantestorino.com, 3 dicembre 2018. URL consultato il 3 dicembre 2018.
  24. ^ Assoluti di nuoto paralimpico: medaglie e record per i campioni delle Fiamme oro, su Polizia di Stato, 6 marzo 2019. URL consultato il 6 marzo 2019.
  25. ^ Sei ori per la giovane campionessa di nuoto Carlotta Gilli agli Assoluti Estivi, su comitatoparalimpico.it, 7 luglio 2019. URL consultato il 7 luglio 2019.
  26. ^ Nuoto paralimpico: tante medaglie per le Fiamme oro alle World Series, su Polizia di Stato, 4 giugno 2019. URL consultato il 4 giugno 2019.
  27. ^ Nuoto paralimpico, Carlotta Gilli da record al Sette Colli: "Emozioni forti, sono contenta", su Sportface, 25 giugno 2019. URL consultato il 25 giugno 2019.
  28. ^ Carlotta Gilli: "Voglio vincere ai Mondiali di Londra. Il sogno è Tokyo 2020", su ilfaroonline.it, 20 agosto 2019. URL consultato il 20 agosto 2019.
  29. ^ Anche Carlotta Gilli a Londra per i Mondiali di nuoto, su incodaalgruppo.gazzetta.it, 7 settembre 2019. URL consultato il 7 settembre 2019.
  30. ^ Mondiali Londra, doppio oro per l'Italia: Wonder Gilli e Super Trimi infiammano l'Aquatics Centre, su finp.it.
  31. ^ Nuoto: Carlotta Gilli a Londra per i Mondiali paralimpici, su sportorino.it, 10 settembre 2019. URL consultato il 10 settembre 2019.
  32. ^ Nuoto paralimpico: 21 medaglie mondiali per le Fiamme oro, su Polizia di Stato, 16 settembre 2019. URL consultato il 16 settembre 2019.
  33. ^ Mondiali di nuoto paralimpico: l'Italia è campione del mondo, su La Repubblica, 16 settembre 2019. URL consultato il 16 settembre 2019.
  34. ^ Carlotta Gilli "Migliore Atleta" del Mondiale di Londra: "Orgogliosa. Ringrazio chi mi ha sostenuta", su ilfaroonline.it, 13 ottobre 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019.
  35. ^ Carlotta Gilli riceve il collare d'oro per la seconda volta, su rarinantestorino.com, 17 dicembre 2019. URL consultato il 17 dicembre 2019.
  36. ^ Paralimpici: la Gilli mondiale anche ai tricolori di Portici, su questionedistile.gazzetta.it, 30 novembre 2019. URL consultato il 30 novembre 2019.
  37. ^ Nuoto paralimpico: Carlotta Gilli conquista due record mondiali ai Campionati Italiani, su Fanpage, 30 novembre 2019. URL consultato il 30 novembre 2019.
  38. ^ Tokyo 2020, le Paralimpiadi di Carlotta Gilli: "Arrendersi non è mai un’opzione, mi ha ispirato Paltrinieri", su La Repubblica, 23 agosto 2021. URL consultato il 25 aprile 2024.
  39. ^ Nuoto: 100 farfalla s13, oro a Gilli e argento a Berra, su Rai Sport, 25 agosto 2021. URL consultato il 25 aprile 2024.
  40. ^ Paralimpiadi: argento Gilli nei 100 dorso, su ANSA, 26 agosto 2021. URL consultato il 25 aprile 2024.
  41. ^ Paralimpiadi: Carlotta Gilli argento nei 400 stile libero, su ANSA, 27 agosto 2021. URL consultato il 25 aprile 2024.
  42. ^ Paralimpiadi, Gilli conquista il bronzo sui 50 stile libero categoria S12/S13, su La Stampa, 30 agosto 2021. URL consultato il 25 aprile 2024.
  43. ^ Paralimpiadi: nuoto; Gilli oro nei 200 misti, su ANSA, 30 agosto 2021. URL consultato il 25 aprile 2024.
  44. ^ Madeira 2022, day 6 finali: Wonder Gilli, Bicelli e Boni conquistano il bronzo nelle finali dirette, su FINP, 17 giugno 2022. URL consultato il 25 aprile 2024.
  45. ^ Manchester day 3 • Finali • 4 ori 1 argento 2 bronzi • Italia sempre in testa, su FINP, 2 agosto 2023. URL consultato il 25 aprile 2024.
  46. ^ (EN) Madeira 2024: Carlotta Gilli leads Italy's fabulous Friday, su paralympics.org, 26 aprile 2024. URL consultato il 28 aprile 2024.
  47. ^ Collari d'oro 2017, su coni.it. URL consultato il 22 dicembre 2018.
  48. ^ a b Collari d'oro 2019, su rarinantestorino.com. URL consultato il 20 dicembre 2019.
  49. ^ Consegnati i Collari d'Oro del magico 2021 dello sport italiano. Presente il Premier Draghi: continuate a stupirci. Malagò: stagione storica, secondi al mondo dietro gli USA, su coni.it, 20 dicembre 2021. URL consultato il 15 novembre 2022.
  50. ^ Gilli Sig.ra Carlotta, su quirinale.it. URL consultato il 15 novembre 2022.

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]