Carlo Günther di Schwarzburg-Sondershausen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlo Günther
Karl Günther von Schwarzburg-Sondershausen, 1896.png
Il principe Carlo Günther di Schwarzburg-Sondershausen in una fotografia del 1896
Principe di Schwarzburg-Sondershausen
Stemma
In carica 17 luglio 1880 – 28 marzo 1909
Predecessore Günther Federico Carlo II
Successore Günther Victor
Nascita Arnstadt, 7 agosto 1830
Morte Dresda, 28 marzo 1909
Padre principe Günther Federico Carlo II di Schwarzburg-Sondershausen
Madre principessa Maria di Schwarzburg-Rudolstadt
Consorte Maria Gasparina di Sassonia-Altenburg

Carlo Günther di Schwarzburg-Sondershausen (tedesco: Karl Günther, Fürst von Schwarzburg-Sondershausen;; Arnstadt, 7 agosto 1830Schwarzburg, 28 marzo 1909) fu il sovrano del principato di Schwarzburg-Sondershausen uno stato costituente dell'Impero tedesco e capo del casato di Schwarzburg dal 17 luglio 1880 fino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Principe ereditario[modifica | modifica wikitesto]

Ritratto del giovane Carlo Gunther di Schwarzburg-Sondershausen

Carlo Gunther nacque a Arnstadt, figlio terzogenito dell'allora principe ereditario Günther Federico Carlo e della sua prima moglie, la principessa Maria di Schwarzburg-Rudolstadt. La morte del fratello maggiore, il principe Günther nel 1833 pose Carlo Günther in linea diretta alla successione al trono. Dopo l'abdicazione di suo nonno, il principe Günther Federico Carlo I, il 19 agosto 1835, egli diventò principe ereditario ed erede apparente di suo padre, che diventò il principe Günther Federico Carlo II.

Nel 1850 si iscrisse all'Università di Bonn per seguire gli studi di legge e letteratura e si arruolò nell'esercito prussiano, con il grado di Oberleutnant. Due anni dopo fu promosso al grado di Rittmeister prima di ottenere la promozione al grado di maggiore nel 1855.[1]

Il 12 giugno 1869 sposò ad Altenburg la principessa Maria Gasparina di Sassonia-Altenburg, duchessa di Sassonia, figlia del principe Edoardo di Sassonia-Altenburg.

Principe regnante[modifica | modifica wikitesto]

Moneta di Carlo Gunther di Schwarzburg-Sondershausen del 1905 per commemorare il suo 25º anniversario di regno

Il 17 luglio 1880, dopo l'abdicazione del padre a causa di una patologia oculare, gli succedette come principe regnante e capo del casato di Schwarzburg.[2][3] Durante il suo regno, apportò miglioramenti al sistema scolastico del principato, aprendo una scuola pubblica e concedendo agevolazioni per la formazione degli insegnanti.[1]

Poiché il matrimonio del principe Carlo Günther era senza figli, l'erede presunto al trono era suo fratello minore, il principe Leopoldo. Nel 1890 i due fratelli provocarono uno scandalo in Germania quando giunsero alle mani: Leopoldo, che desiderava sposarsi, si offese alla proposta del fratello di sposare una cittadina comune se nessuna donna reale avesse accettato di sposarlo.[4][5]

Il casato principesco di Schwarzburg consisteva di due rami, di cui Schwarzburg-Sondershausen era la linea maggiore e Schwarzburg-Rudolstadt la minore. In base ad un patto di famiglia del 7 settembre 1713, all'estinzione di uno dei rami, il principato sarebbe passato a quello superstite. Tuttavia, poiché anche il ramo Rudolstadt era a rischio di estinzione il 21 aprile 1896, il principe Carlo Günther concordò con suo fratello Leopoldo e con il loro cugino, il principe Günther di Schwarzburg-Rudolstadt, che il loro parente morganatico, il principe Sizzo di Schwarzburg diventasse un membro della casata principesca con pieni diritti di successione. La loro decisione diventò legge il 1º giugno 1896.[6]

Nel 1906 il principe Carlo Günther subì un grave infortunio in un incidente di caccia. Trascorse gli ultimi anni della sua vita confinato in un letto d'ospedale e morì in un sanatorio a Dresda. Poiché suo fratello ed erede Leopoldo era morto nel 1906, il principe Carlo Günther ebbe come successore il cugino, Günther Victor della linea degli Schwarzburg-Rudolstadt, che fu così investito di entrambi i principati di Schwarzburg in un'unione personale.

Titoli e onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 7 agosto 1830 - 19 agosto 1835: sua altezza serenissima principe Carlo Günther di Schwarzburg-Sondershausen
  • 19 agosto 1835 - 17 luglio 1880: sua altezza serenissima il principe ereditario di Schwarzburg-Sondershausen
  • 17 luglio 1880 - 28 marzo 1909: sua altezza serenissima il principe di Schwarzburg-Sondershausen

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran maestro dell'ordine della Croce d'onore di Schwarzburg-Sondershausen - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'ordine della Croce d'onore di Schwarzburg-Sondershausen
Cavaliere dell'Aquila nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Aquila nera
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Prussia)
Cavaliere dell'ordine di Sant'Uberto - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'ordine di Sant'Uberto
Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo

Onorificenze militari[modifica | modifica wikitesto]

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Günther di Schwarzburg-Sondershausen Padre:
Günther Federico Carlo II di Schwarzburg-Sondershausen
Nonno paterno:
Günther Federico Carlo I di Schwarzburg-Sondershausen
Bisnonno paterno:
Cristiano Günther III di Schwarzburg-Sondershausen
Trisnonno paterno:
Augusto di Schwarzburg-Sondershausen
Trisnonna paterna:
Carlotta di Anhalt-Bernburg
Bisnonna paterna:
Guglielmina di Anhalt-Bernburg
Trisnonno paterno:
Vittorio Federico di Anhalt-Bernburg
Trisnonna paterna:
Albertina di Brandeburgo-Schwedt
Nonna paterna:
Carolina di Schwarzburg-Rudolstadt
Bisnonno paterno:
Federico Carlo di Schwarzburg-Rudolstadt
Trisnonno paterno:
Luigi Günther II di Schwarzburg-Rudolstadt
Trisnonna paterna:
Sofia Enrichetta di Reuss-Untergreiz
Bisnonna paterna:
Federica di Schwarzburg-Rudolstadt
Trisnonno paterno:
Giovanni Federico di Schwarzburg-Rudolstadt
Trisnonna paterna:
Bernardina Cristiana di Sassonia-Weimar
Madre:
Mari di Schwarzburg-Rudolstadt
Nonno materno:
Carlo Günther di Schwarzburg-Rudolstadt
Bisnonno materno:
Federico Carlo di Schwarzburg-Rudolstadt
Trisnonno materno:
Luigi Günther di Schwarzburg-Rudolstadt
Trisnonna materna:
Sofia Enrichetta di Reuss-Untergreiz
Bisnonna materna:
Federica di Schwarzburg-Rudolstad
Trisnonno materno:
Giovanni Federico di Schwarzburg-Rudolstadt
Trisnonna materna:
Bernardina Cristiana di Sassonia-Weimar
Nonna materna:
Luisa Ulrica d'Assia-Homburg
Bisnonno materno:
Federico V d'Assia-Homburg
Trisnonno materno:
Federico IV d'Assia-Homburg
Trisnonna materna:
Ulrica Luisa di Solms-Braunfels
Bisnonna materna:
Carolina d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Luigi IX d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Carolina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Karl Günther, Musik- und Bergstadt Sondershausen. URL consultato il 20 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011).
  2. ^ Latest English News, Poverty Bay Herald, 25 settembre 1880, p. 2.
  3. ^ Almanacco di Gotha (1909). p. 94
  4. ^ A Princely Slugging Match, The Omaha Excelsior, 3 maggio 1890, p. 6.
  5. ^ Current Topics, New Zealand Tablet, 22 agosto 1890, p. 1.
  6. ^ Zeydel, Edwin H. (1919) Constitutions of the German Empire and German States. P 411

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN15544751 · GND (DE117379050 · CERL cnp01157809
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie