Carlo Cigni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Carlo Cigni (Livorno, 1º agosto 1966) è un cantante lirico italiano. Ha compiuto gli studi al Conservatorio Arrigo Boito di Parma diplomandosi in chitarra classica e studiando canto con Fernanda Piccini,Eugenia Anvelt ed Ernesto Palacio. Il repertorio più congeniale per la sua estensione vocale di basso-cantabile è quello del primo Ottocento. Il suo debutto professionale avviene nel 1999 al Teatro Comunale di Firenze cantando nel ruolo di Uberto in La serva padrona di Pergolesi e Paisiello. Si è esibito al Teatro alla Scala, al Royal Opera House di Londra, all'Opéra Bastille di Parigi, a Zurigo, ecc. con opere quali Aida di Giuseppe Verdi, Medea di Luigi Cherubini, Maria Stuarda e Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti, La bohème di Giacomo Puccini, La Damnation de Faust di Berlioz.][1].

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Lorenzo I Capuleti e i Montecchi Bellini
Conte Rodolfo La sonnambula Bellini
Oroveso Norma Bellini
Méphistophélès La damnation de Faust Berlioz
Creonte Medea Cherubini
Il Principe di Bouillon Adriana Lecouvreur Cilea
Giorgio Talbot Maria Stuarda Donizetti
Raimondo Bidebent Lucia di Lammermoor Donizetti
Lamberto Pia de' Tolomei Donizetti
Roucher Andrea Chénier Giordano
Figaro Le nozze di Figaro Mozart
Publio La clemenza di Tito Mozart
Coppelius
Dapertutto
Lindorf
Miracle
Les contes d'Hoffmann Offenbach
Vicente de Valcerde Atahualpa Pasta
Alvise Badoero La Gioconda Ponchielli
Il signor di Laffemas Marion Delorme Ponchielli
Gualtiero Edgar Puccini
Colline La bohème Puccini
Cesare Angelotti Tosca Puccini
Timur Turandot Puccini
Don Basilio Il barbiere di Siviglia Rossini
Gessler Guillaume Tell Rossini
Banco Macbeth Verdi
Wurm Luisa Miller Verdi
Monterone Rigoletto Verdi
Ferrando Il trovatore Verdi
Tom Un ballo in maschera Verdi
Marchese di Calatrava La forza del destino Verdi
Il Re Aida Verdi

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN266736302 · ISNI (EN0000 0003 8288 4243 · BNF (FRcb162027640 (data)