Bugatti Bolide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bugatti Bolide
Bugatti Bolide Milano.jpg
Descrizione generale
CostruttoreFrancia  Bugatti
Tipo principalecoupé
Produzionedal 2021
Esemplari prodotti40
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza4750 mm
Larghezza1990 mm
Altezza990 mm
Passo2750 mm
Massa1240 kg
Altro
AssemblaggioMolsheim
Stessa famigliaBugatti Divo
Bugatti Centodieci
Bugatti La Voiture Noire
Bugatti Chiron

La Bugatti Bolide è una autovettura prodotta dalla casa automobilistica francese Bugatti a partire dal 2021.

Annunciata ad ottobre 2020[1], la vettura ha poi debuttato in pubblico a giugno 2021 durante il MiMo[2]. La produzione è prevista in 40 esemplari.[3]

Design[modifica | modifica wikitesto]

Muletto camuffato durante le fasi di test e collaudo

Rispetto agli altri modelli Bugatti, la Bolide è stata creata per essere utilizzata solamente in pista. Presenta, quindi, una forma più schiacciata e aerodinamica, con alettone posteriore e una presa d’aria sopra l'abitacolo. I fari posteriori hanno una forma a X che richiama il Bell X-1, primo aereo a superare la velocità del suono, e i seguenti aerei sperimentali X.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Motore[modifica | modifica wikitesto]

La Bolide è spinta da un motore W16 quadriturbo da 1850 CV e altrettanti Nm di coppia. Con il peso di 1240 kg presenta un rapporto peso/potenza di 0,67 kg/CV e la velocità massima raggiunge i 500 km/h se si usa una benzina a 110 ottani. Ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,17 secondi e impiega 24,64 secondi di tempo per passare da 0 a 400 km/h e poi fermarsi[4].

Telaio e sospensioni[modifica | modifica wikitesto]

Il peso ridotto della Bolide è dovuto all’uso consistente di materiali leggeri, come il titanio impiegato per tutte le viti e gli elementi di fissaggio, o la scocca in fibra di carbonio. Per alcuni elementi in titanio sono stati usati processi di stampa 3D ottenendo spessori di mezzo millimetro. L’abitacolo presenta due posti con sedili alleggeriti in fibra di carbonio. L’auto dispone di 4 freni con dischi in magnesio da 340 mm sulle ruote anteriori e da 400 mm su quelle posteriori, dotati di pinze a 6 pistoncini, ciascuna del peso di 2,4 kg. Sull’anteriore si trovano degli ammortizzatori push rod.

Aerodinamica[modifica | modifica wikitesto]

Per una migliore aerodinamica, presenta un muso schiacciato con delle prese d’aria allargate. L’ala posteriore assume proporzioni notevoli, conferisce una deportanza di 1800 kg a 320 km/h ed è accompagnata da una pinna centrale. L'airscope sopra l’abitacolo ha uno speciale rivestimento esterno deformabile all’aumentare della velocità fino a ridurre del 10% la resistenza. Negli ammortizzatori sono incorporati i serbatoi dell’olio contribuendo all’aerodinamica[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bugatti Bolide, capace di chiedere strada a una Formula1, in Motori, 28 ottobre 2020. URL consultato il 30 giugno 2021.
  2. ^ Omar Abu Eideh, MiMo 2021, a Milano modelli mai visti prima: le anteprime da non perdere, in La Stampa, 11 giugno 2021. URL consultato il 30 giugno 2021.
  3. ^ La Bugatti Bolide si fa davvero: pronti 40 esemplari, su it-motor1-com.cdn.ampproject.org, 13 agosto 2021.
  4. ^ Antonio Aimar, Bugatti Bolide, faccia a faccia con l'hypercar da pista, in Motor1.com, 10 giugno 2021. URL consultato il 30 giugno 2021.
  5. ^ Massimo Grassi, Bugatti Bolide, l’hypercar da 1.850 CV e 1.240 kg di peso, in Motor1.com, 28 ottobre 2020. URL consultato il 30 giugno 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili