Branega

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Branega
Branega da via Prà.png
Torrente Branega visto da via Prà
StatoItalia Italia
RegioniLiguria Liguria
Lunghezza6 km[1][2]
Bacino idrografico4,8 km²[2]
Altitudine sorgente150 m s.l.m.
SfociaMar Ligure
44°25′33.6″N 8°46′33.6″E / 44.426°N 8.776°E44.426; 8.776Coordinate: 44°25′33.6″N 8°46′33.6″E / 44.426°N 8.776°E44.426; 8.776
Mappa del fiume

Il Branega è un torrente della Liguria, tributario del Mar Ligure.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il torrente Branega propriamente detto nasce dalla confluenza del rio Bianco con il rio Laira ed ha una lunghezza di circa 5 km, che sommata a quella del rio Laira arriva a circa 6 km di lunghezza totale.[2]

Con andamento da nord verso sud scende verso Pra' affiancato da via Branega, a tratti in sponda destra e a tratti in sponda sinistra. Viene poi scavalcato con un doppio viadotto dalla autostrada dei Fiori e va a delimitare verso est il cimitero di Palmaro. Sfocia infine nel mar Ligure all'interno del Porto di Genova dopo essere stato superato anche dai due ponti delle ferrovia Genova-Ventimiglia e dalla via Aurelia.

Il bacino del Branega ricade interamente in comune di Genova e confina a est con il bacino del rio San Pietro, a nord-est con la parte montana di quello del Varenna, a nord-ovest con l'alto bacino del Cerusa, a ovest con quello del piccolo rio Madonnette e a sud con il mare.

Affluenti principali[modifica | modifica wikitesto]

Gli affluenti del Branega tendono ad essere di lunghezza relativamente limitata rispetto all'asta principale ed a confluire nel torrente quasi tutti in destra idrografica ed in modo grossomodo perpendicolare.

  • Destra idrografica:
    • rio Bianco (bacino: 0,46 km²): rappresenta il minore tra i due rami sorgentizi del torrente,
    • rio dei Canali,
    • rio Anassi superiore,
    • rio Anassi Inferiore,
    • rio Fontana Marsa.
  • Sinistra idrografica:
    • rio Laira (bacino: 1,43 km²): è dato dalla confluenza del rio Pian delle Figlie con il rio Monte Cuccio e rappresenta il principale ramo sorgentizio del Branega.[3][4].

Regime idrologico[modifica | modifica wikitesto]

Il tempo di corrivazione dell'intero bacino del torrente è stato stimato in 65 minuti.[5]

L'area cittadina attraversata dal torrente è classificata tra quelle ad elevato rischio idraulico.[6][7]

Stato ambientale[modifica | modifica wikitesto]

Germani reali nel Branega

Mentre la parte alta della valle del Branega è relativamente intatta, la zona bassa del corso del torrente si presenta a rischio di inquinamento. Ad esempio nel giugno 2015 la condotta di un oleodotto si è rotta sversando idrocarburi nel corso d'acqua.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Se si considera solo il Branega propriamente detto la lunghezza è di circa 5 km
  2. ^ a b c Relazione generale (PDF), in TORRENTE BRANEGA - Piano di bacino stralcio per la tutela dal rischio idrogeologico, Provincia di Genova, 2013. URL consultato il 12 maggio 2016.
  3. ^ Limiti Amministrativi (Comunali, Provinciali, Regionali) sc. 1:25000 - ed. 2011; Regione Liguria, on-line su geoportale.regione.liguria.it
  4. ^ Su OpenStreetMap nel maggio 2016 il tratto di torrente indicato dalla Carta tecnica Regionale della Regione Liguria come Laira era denominato Rio Monte Cucco, vedi www.openstreetmap.org
  5. ^ Parametri caratteristici del bacino (PDF), in TORRENTE BRANEGA - Piano di bacino stralcio per la tutela dal rischio idrogeologico, Provincia di Genova, 2001. URL consultato il 12 maggio 2016.
  6. ^ il rischio idraulico elevato è caratterizzato dal codice giallo, ed è intermedio tra il rischio elevatissimo, dal codice rosso, e le aree in sicurezza, alle quali è assegnato il codice verde
  7. ^ Dal Cerusa al Vernazza ecco le pagelle, su www2.comune.genova.it, comune di Genova, 27 dicembre 2012. URL consultato il 12 maggio 2016.
  8. ^ Riccardo Porcù, Pra', si rompe condotta dell'oleodotto. Rischio inquinamento nel Branega, in Il secolo XIX, 4 giugno 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Genova Portale Genova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Genova