Bombonina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bombonina
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
ComuneCuneo-Stemma.png Cuneo
Territorio
Coordinate44°23′N 7°33′E / 44.383333°N 7.55°E44.383333; 7.55 (Bombonina)Coordinate: 44°23′N 7°33′E / 44.383333°N 7.55°E44.383333; 7.55 (Bombonina)
Altitudine534 m s.l.m.
Abitanti792[1] (31/12/2013)
Altre informazioni
Cod. postale12100
Prefisso0171
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiBomboninesi
PatronoS. Matteo
Giorno festivo21 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bombonina
Bombonina

Bombonina (Bombonin-a in piemontese) è una frazione di 792 abitanti del Comune di Cuneo situata a 5.4 km dal capoluogo in direzione Est.

Si tratta di un piccolo centro abitato circondato da molto terreno agricolo in cui sorgono alcuni antichi cascinali quali Tetto Forfice, Torre Bava, Torre Acceglio Sottano e Cascina Bombonina con la torre.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In origine, nel 1300, si chiamava Mombonina, dal nome della famiglia De Mombonino che l'aveva costruita. Oriundi dell’astigiano essi ebbero un ruolo molto importante nella città di Cuneo.[senza fonte]

Venuti dalla lontana Asti, acquistarono terre e boschi sulla riva destra dello Stura e vi edificarono i primi casali, costruendo a difesa un piccolo castello con torre di vedetta.

Nel 1400 i poderi della famiglia furono acquistati da Paganino Dal Pozzo. Costui, di nobile famiglia alessandrina, prese in appalto dal governo dei Savoia il trasporto del sale da Nizza al Piemonte. Acquistata la Bombonina fece costruire edifici utili all'agricoltura e ingrandì la torre.

In seguito, dopo molte traversie, le proprietà passarono ai marchesi di Busca e ai Varulfi e, successivamente, ad una famiglia cuneese dei Tarocchi.

Infine venne acquistata dal conte di Canosio e Stroppo.

Chiesa[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa e il campanile di Bombonina

La Chiesa di Bombonina venne costruita in un anno e tre mesi.

La prima pietra fu posata il 3 aprile 1955 e l'inaugurazione avvenne nel giugno del 1956. La chiesa è in moderno stile romanico, con pianta a croce latina.

Parco Fluviale[modifica | modifica wikitesto]

Bombonina fa parte del Parco Fluviale Gesso e Stura del Comune di Cuneo. Infatti, proprio sulle rive del fiume, si estendono vari percorsi che da Madonna delle Grazie raggiungono l'abitato di Castelletto Stura passando per Bombonina.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • ^ Popolazione residente nel comune di Cuneo