Bolitoglossa mexicana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Salamandra messicana
Bolitoglossa mexicana01.jpg
Bolitoglossa mexicana
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amphibia
Sottoclasse Lissamphibia
Ordine Caudata
Famiglia Plethodontidae
Genere Bolitoglossa
Specie B. mexicana
Nomenclatura binomiale
Bolitoglossa mexicana
Duméril, Bibron e Duméril, 1854
Sinonimi

Bolitoglossa moreleti

La salamandra messicana (Bolitoglossa mexicana Duméril, Bibron e Duméril, 1854) è un anfibio caudato della famiglia Plethodontidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa salamandra si arrampica e si sposta agilmente tra i rami grazie ai polpastrelli adesivi, alle dimensioni ridotte e alla coda prensile. La lingua, a forma di fungo, è usata per catturare soprattutto insetti. Come suggerisce la sua vivace colorazione, bronzea o rossastra, è in grado di emettere dalla pelle secrezioni nocive per difendersi.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce in ogni momento dell'anno, eccetto nei periodi secchi o freddi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vive in America Centrale tra Belize, Guatemala, Honduras, Messico e, forse, Nicaragua.

I suoi habitat naturali sono la foresta tropicale di bassa quota e la foresta premontana. La sua sopravvivenza è legata alla presenza di Bromeliaceae ed altre epifite che le garantiscono protezione nella stagione secca. È possibile anche trovarla nelle piantagioni di banane e di caffè.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Paul Walker et al. 2008, Bolitoglossa mexicana, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.1, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) Frost D.R. et al., Bolitoglossa mexicana Duméril, Bibron, and Duméril, 1854, in Amphibian Species of the World: an Online Reference. Version 6.0, New York, American Museum of Natural History, 2014. URL consultato il 4 ottobre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anfibi Portale Anfibi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anfibi