Blocco Petro Poroshenko "Solidarietà"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blocco Petro Poroshekno "Solidarietà"
(UK) Блок Петра Порошенка «Солідарність»
Blok Petra Porošenka «Solydarnist'»
Petro Poroshenko Bloc "Solidarity" logo.png
LeaderPetro Porošenko
PresidenteVitalij Klyčko
StatoUcraina Ucraina
SedeKiev
Fondazione27 agosto 2014
IdeologiaConservatorismo liberale[1][2][3]
Filo-europeismo
Neoliberismo
CollocazioneCentro-destra
Partito europeonessuno
Seggi Verchovna Rada
132 / 444
Sito web

Il Blocco Petro Poroshenko "Solidarietà" è un partito politico ucraino nato nel 2014. Ha le sue origini nel gruppo parlamentare Solidarietà, nato nel 2000 ed è esistito sotto diverse forme sotto la guida di Petro Poroshenko.

Il partito ha vinto le elezioni ucraine del 2014 ottenendo 132 seggi, raccogliendo anche il sostegno e l'eredità di Nostra Ucraina di Viktor Yuschenko, l'ex partito di governo filo-europeo.[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Petro Poroshenko Bloc: Facts and Details, Sputnik, 25 ottobre 2014. URL consultato il 30 luglio 2015.
  2. ^ Yatsenyuk, Poroshenko Parties Hold Lead in Ukraine Parliamentary Elections, Sputnik, 27 ottobre 2014. URL consultato il 30 luglio 2015.
  3. ^ Parties and Elections in Europe, su parties-and-elections.eu. URL consultato il 27 novembre 2015.
  4. ^ Ian Bateson, Olena Goncharova e Kyiv Post staff, Poroshenko and Yatsenyuk's parties maneuver for lead role in coalition, in Kyiv Post, 29 ottobre 2014. URL consultato il 5 novembre 2015.
    New Verkhovna Rada, in Kyiv Post, 30 ottobre 2014. (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2014).
  5. ^ Poroshenko Bloc to have greatest number of seats in parliament, in Ukrinform, 8 novembre 2014. URL consultato il 5 novembre 2015.
    People's Front 0.33% ahead of Poroshenko Bloc with all ballots counted in Ukraine elections - CEC, Interfax-Ukraine, 8 novembre 2014. URL consultato il 5 novembre 2015.
    Poroshenko Bloc to get 132 seats in parliament - CEC, Interfax-Ukraine, 8 novembre 2014. URL consultato il 5 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN317101492
Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica