Bison priscus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Bisonte della steppa
Stato di conservazione: Fossile
Bison priscus.JPG
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Famiglia Bovidae
Sottofamiglia Bovinae
Genere Bison
Specie B. priscus
Nomenclatura binomiale
Bison priscus
Bojanus, 1827

Il bisonte della steppa (Bison priscus, Bojanus 1827) era un bisonte preistorico diffuso dall'Eurasia al Nord America nell'era quaternaria. Si pensa che questi animali si siano evoluti nell'Asia centrale o meridionale come i loro parenti uro, coi quali sono stati spesso confusi.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Bisonte della steppa dipinto sul soffitto della grotta di Altamira.

Questi bisonti erano alti 2 metri al garrese pesavano circa 4 tonnellate ed avevano corna lunghe un metro ciascuna. Si estinsero nel tardo Pleistocene e vennero rimpiazzati dal bisonte europeo in Europa e dal bisonte americano in Nord America. Sono stati talvolta raffigurati nelle pitture rupestri dell'uomo di Neanderthal.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Nel 1979 presso una cava in Alaska dei minatori rinvennero la mummia perfettamente conservata di un esemplare maschio di questa specie di bisonti vissuto 36.000 anni fa: fu chiamato Blue Babe[1] a causa del colore azzurrino assunto dalla carne. Mentre si trovava vicino ad un fiume, Blue Babe era stato aggredito ed ucciso da dei leoni americani, che avevano poi dovuto abbandonare il cadavere, che ricoperto in breve da depositi fluviali successivamente si congelò. Quando fu trovato, era in così buono stato che la sua carne fu cucinata ed assaggiata dagli studiosi dell'università dell'Alaska: tuttavia, essi dissero che aveva un leggero sapore di terra.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Steppe Bison

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi