Bernardino Piceller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bernardino Piceller (Ortisei, 28 maggio 1775Perugia, 13 maggio 1853) è stato un pittore austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario della Val Gardena, si trasferi nel 1796 a Roma, dove ebbe una formazione come pittore. Sono sconosciuti i suoi maestri e il primo periodo della sua vita. Nel 1811 fu nominato membro onorario dell'Accademia di belle arti di Perugia, dove risiedevano da diverso tempo altri membri della familia Piceller (probabilmente commercianti). Nel 1810 dipinse a Roma un ritratto del musicista Francesco Morlacchi (1784-1841), suo amico e forse residente presso di lui a Roma. Si trasferì a Perugia intorno al 1810 e vi rimase, salvo brevi interruzioni, per tutta la vita. Una cognata dell'artista era Tommasa Satolli, priora del convento Santa Maria delle Grazie in Monterone presso Perugia. Bernardino Piceller è l'autore di due pale della chiesa del convento rimodernato nel 1817. Dalla metà del 1825 il pittore soggiornò nuovamente a Roma.

Non è noto con chi fosse sposato, mentre si sa che aveva un figlio di nome Trasone ed un nipote di nome Alessandro, che era antiquario ed architetto a Perugia e che trasformò nel 1886 una cappella in stile quattrocentesco, attualmente chiamata "Castello di Monterone". Morì probabilmente a Perugia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Alcune opere di carattere neoclassico e copie di ritratti dalla Disputa di Raffaello sono conservate nel Museo Ferdinandeum di Innsbruck. Quattro ritratti eseguiti da Piceller sono conservati in proprietà privata a Ortisei.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Andreas Stolzenburg. Der Grödner Maler Bernardin Pittschieler/Piceller. Ladinia XIV. Pag. 73-85 testo in tedesco con molte illustrazioni. Istitut Ladin Micura da Rü - San Martin de Tor 1990.
Controllo di autoritàVIAF (EN298588884 · ISNI (EN0000 0004 0254 8838 · GND (DE103289637X · CERL cnp02071413 · WorldCat Identities (ENviaf-298588884