Benjamin Millepied

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benjamin Millepied nel 2015

Benjamin Millepied (Bordeaux, 10 giugno 1977) è un ballerino e coreografo francese. È il ballerino principale del New York City Ballet[1] e coreografo di fama internazionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Millepied è nato a Bordeaux in Francia[1] ed è cresciuto a Dakar in Senegal. La sua formazione da ballerino è iniziata all'età di 8 anni con sua madre, una ex ballerina di balletto. Tra i 13 e 16 anni ha studiato con Michel Rahn al Conservatorio Nazionale (Conservatoire national supérieur de musique et de danse de Lyon) di Lione.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 1992 frequentò le lezioni della School of American Ballet (SAB) e tornò allo studio a tempo pieno nel 1993 con una borsa di studio del Ministero degli Esteri Francese (Bourse Lavoisier). Al workshop primaverile della SAB interpretò il ruolo principale alla prima di 2 and 3 Part Inventions di Jerome Robbins, ruolo per cui ricevette anche un Prix de Lausanne Millepied si unì ai ballerini del New York City Ballet nel 1995, venne promosso solista nel 1998 e divenne il ballerino principale nel 2002.[1] Millepied è anche coreografo, crea balletti per il City Ballet, per l'American Ballet Theatre e per la sua compagnia personale, Danses Concertantes.[2][3]

Nel 2009 ha lavorato come coreografo per il film Il cigno nero, un thriller psicologico diretto da Darren Aronofsky, nel cast anche Natalie Portman e Mila Kunis.[4] Un paio di mesi di riprese e Millepied si è subito trovato dall'altra parte della telecamera come partner di ballo della Portman e della Kunis. Non aveva molte battute, ma quando la rivista Details gli chiese cosa pensava della recitazione disse: "Mi ci sono veramente appassionato... Sono rimasto stupito, soprattutto da Natalie, vederla era strabiliante".[5]

Nel 2013 è nominato direttore del Balletto dell'Opéra di Parigi.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Benjamin ha lasciato la sua convivente, la ballerina Isabella Boylston, quando ha iniziato una relazione con l'attrice Natalie Portman, incontrata mentre lavoravano insieme al film Il cigno nero.[6] Nel dicembre 2010, Millepied e la Portman hanno confermato il loro fidanzamento[7]; Aleph, il loro primo figlio, è nato nel giugno 2011.[8]

Il 4 agosto 2012 la coppia si è sposata a Big Sur, California, in una cerimonia con rito ebraico[9].

Il 22 febbraio 2017 nasce la seconda figlia Amalia[10].

Coreografie[modifica | modifica wikitesto]

  • Conservatoire National
    • Passages (2001)
    • Clapping Music (2002), musica di Steve Reich
  • Danses Concertantes, Sadler's Wells, Londra
    • Triple Duet (2002), music di J. S. Bach
  • Bay Street Theater, Sag Harbor, NY
    • Double Aria (2003), spartito commissionato: Double Aria per Violino Solo (2003) di Daniel Ott (b. 1975)

Ruoli ideati[modifica | modifica wikitesto]

Ruoli di primo piano[modifica | modifica wikitesto]

Recensioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c NYCB biography for Benjamin Millepied, New York City Ballet. URL consultato il 27 aprile 2010.
  2. ^ Herschthal, Eric, Everything Is Happening for Millepied, The New York Observer, 30 settembre 2009. (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2011).
  3. ^ Jowitt, Deborah, Benjamin Millepied Takes A Very Big Leap Forward, in Village Voice, 12 dicembre 2008. (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2008).
  4. ^ Kourlas, Gia, On The Rise: Benjamin Millepied and Cory Stearns bring passion and intensity to New York's legendary ballet houses, in Vogue, dicembre 2009. (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2010).
  5. ^ Benjamin Millepied: Lord of the Dance, su details.com.
  6. ^ Laura Lane, Benjamin Millepied Leaves Ballerina Isabella Boylston for Natalie Portman, in OK!, 28 dicembre 2010. (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2011).
  7. ^ Julie Jordan, Natalie Portman Is Engaged and Pregnant!, in People, 27 dicembre 2010.
  8. ^ "Fiocco azzurro per l'attrice Natalie Portman", su ansa.it, 14 giugno 2011. URL consultato il 14 giugno 2011.
  9. ^ http://www.vogue.it/vogue-starscelebsmodels/star-news/2012/08/natalie-portman-e-benjamin-millepied-sposi.
  10. ^ Natalie Portman, benvenuta alla secondogenita Amelia, in Repubblica Spettacoli. URL consultato il 26 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN221469885 · ISNI (EN0000 0003 5981 8168 · GND (DE1013829360 · BNF (FRcb15123202d (data)