Battaglia di Rusokastro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battaglia di Rusokastro
parte delle guerre bulgaro-bizantine
Bulgaria Ivan Alexander (1331-1371).svg
L'impero bulgaro dal 1331 fino al 1371
Data18 luglio del 1332
LuogoVillaggio di Rusokastro, nella provincia di Burgas, attuale Bulgaria
EsitoVittoria bulgara
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
3.200 soldati8.000 soldati e 3.000 cavalieri mercenari mongoli
Perdite
LeggereLeggere
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Rusokastro, fu combattuta il 18 luglio del 1332 vicino al villaggio di Rusokastro, in Bulgaria, la battaglia fu combattuta tra bizantini e bulgari, e l'esito finale della battaglia fu la vittoria bulgara.

Origini del conflitto[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1328 l'Imperatore bulgaro Michele Asen III di Bulgaria, e l'Imperatore bizantino Andronico III Paleologo, firmarono un trattato segreto d'alleanza contro il Regno della Serbia. Mentre Michele Asen III era in combattimento contro i serbi, nel 1330, la Tracia, che era in mano dei bulgari, fu a tradimento invasa dai bizantini, che conquistarono le città dei bulgari. A seguito della sconfitta dei bulgari nella battaglia di Velbužd i bizantini ottennero una nuova pace con i bulgari, firmata dal nuovo Imperatore Ivan Alessandro di Bulgaria, ma quando egli stava andando in guerra contro i serbi, girò il suo esercito, e marciò contro l'Impero bizantino.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Al momento dei primi scontri, l'esercito di Ivan Alessandro contava 8.000 uomini, mentre quello bizantino era costituito da circa 3.000 soldati. Tra i due schieramenti ci furono delle trattative diplomatiche, ma l'Imperatore bulgaro le prolungò apposta perché stava aspettando dei rinforzi, cosa di cui i bizantini erano all'oscuro. Nella notte del 17 luglio arrivarono nell'accampamento bulgaro 3.000 cavalieri mercenari mongoli, e così l'imperatore bulgaro decise che il giorno seguente avrebbe attaccato l'esercito bizantino. Andronico III Paleologo non aveva altra scelta che la guerra. I due schieramenti si scontrarono in campo aperto: inizialmente, i bizantini provarono ad impedire alla cavalleria bulgara di circondarli, ma la loro manovra non andò in porto e l'unica soluzione per l'esercito bizantino fu la ritirata dal campo di battaglia; i bizantini ripararono nel villaggio di Rusokastro. Ma i bulgari li inseguirono, e quindi la battaglia riprese la mattina dopo, con il risultato della sconfitta bizantina, e della vittoria per i bulgari.

Conseguenze della battaglia di Rusokastro[modifica | modifica wikitesto]

I bulgari si ripresero le terre in Tracia, che i bizantini gli avevano strappato, e rafforzarono le posizioni del loro Impero. Questa battaglia è considerata dagli storici bulgari medioevali come un grande trionfo dell'Imperatore Ivan Alessandro di Bulgaria.

Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio