Michele Asen III di Bulgaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michele III
Michael 3 john harris valda.jpg
Zar di Bulgaria
Stemma
In carica 1323 –
23 luglio 1330
Impero bulgaro
Predecessore Giorgio II di Bulgaria
Successore Ivan Stefan di Bulgaria
Morte Custendil, 23 luglio 1330
Dinastia Šišman (per parte di padre)
Asen (per parte di madre)
Padre Sisman di Vidin
Consorte Anna Neda di Serbia
Teodora Paleologa
Figli Ivan Stefano
Religione Cristianesimo ortodosso

Michele Asen III di Bulgaria (chiamato anche Michele Sisman in lingua bulgara Михаил III Шишман Асен; ... – Kjustendil, 23 luglio 1330) è stato un sovrano bulgaro che fu zar di Bulgaria dal 1323 al 1330.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michele eras figlio del boiardo Sisman di Vidin, despota di Vidin e di una figlia, di cui non si conosce il nome, del sebastocratore Pietro e di Anna di Ivan Asen II. Apparteneva pertanto, per via materna, alla dinastia Asen. Venne eletto zar di Bulgaria a Tarnovo nel giugno 1323 dopo la brutale morte del giovane Giorgio Terter.

Per confermare il suo diritto al trono ripudiò la moglie serba Anna Nada, figlia del re Stefano Uroš II Milutin, per sposare, nel 1324, Teodora Paleologa, la vedova di Teodoro Svetoslav che era figlia dell'imperatore Michele IX Paleologo (morto nel 1320).

All'inizio della guerra civile tra Andronico II Paleologo e suo nipote Andronico III Paleologo, i sovrani di Serbia e di Bulgaria si allearono ciascuno ad uno dei contendenti. Michele si alleò con il giovane Andronico nel maggio 1327 e firmò un trattato che prevedeva il suo sostegno contro i sostenitori serbi di Andronico II Paleologo.

Dopo la morte dell'imperatore Andronico II Paleologo, nel maggio 1328, Michele non tenne fede all'impegno e invase la Tracia con un esercito di bulgari e mongoli nel mese di giugno 1328. Il nuovo imperatore Andronico III Paleologo reagì rapidamente marciando contro la Bulgaria e conquistando una fortezza di confine. Michele pensò che era prudente firmare un trattato di non aggressione che venne stipulato ad Adrianopoli nel 1330.

Durante questo periodo le relazioni con la Serbia si erano fortemente deteriorate e lo zar Michele venne ucciso il 23 luglio 1330 alla Battaglia di Velbajd dall'armata serba di Stefano Uroš III Dečanski. Quest'ultimo cacciò la regina Teodora Paleologa e impose come imperatore suo nipote Ivan Stefano sotto la reggenza della madre Anna Neda.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dimitrina Aslanian Histoire de la Bulgarie, de l'antiquité à nos jours Trimontium, 2004 ISBN 2951994613.
  • Donald M.Nicol Les derniers Siècles de Byzance 1261-1453 Texto Les Belles Lettres Paris 2008 ISBN 9782847345278

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4074148149518496930001 · GND (DE1121327265 · WorldCat Identities (EN4074148149518496930001