Bacino strutturale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa delle Province geologiche:
Crosta continentale

     Scudo

     Tavolato

     Orogene

     Bacino

     Grande provincia ignea

     crosta estesa

Crosta oceanica (secondo l'età)

     0–20 Ma

     20–65 Ma

     >65 Ma

Un bacino strutturale è una formazione strutturale di grande scala costituita da strati di roccia, precedentemente ad andamento pianoparallelo, inclinati in modo lieve da una deformazione tettonica.

I bacini strutturali sono depressioni geologiche, ed il loro inverso sono le cupole. Alcuni bacini strutturali allungati sono anche noti come sinclinali. I bacini hanno spesso una grande estensione areale, fino a centinaia di chilometri di diametro. Appaiono su una mappa geologica a grande scala come strutture approssimativamente circolari o ellittiche, con strati concentrici. Poiché l'immersione degli strati è verso il centro, gli strati esposti in un bacino sono progressivamente più vecchi andando verso l'esterno, mentre le rocce formatesi più recentemente si trovano nella zona centrale.

I bacini strutturali possono anche essere bacini sedimentari, aggregazioni di sedimenti che hanno riempito una depressione o si sono accumulati in un'area; tuttavia, molti bacini strutturali sono stati formati da eventi tettonici molto tempo dopo la deposizione degli strati originari.

I bacini strutturali sono spesso importanti fonti di carbone, petrolio, e riserve di acque sotterranee.

Esempi di bacini strutturali[modifica | modifica wikitesto]

Africa[modifica | modifica wikitesto]

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Nord America[modifica | modifica wikitesto]

Sud America[modifica | modifica wikitesto]

  • Valle del Cile centrale
Scienze della Terra Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienze della Terra