Associazione Sportiva Dilettantistica Orlandia97 Capo d'Orlando

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A.S.D. Orlandia97 Capo d'Orlando
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Giallo e Blu.svg Giallo, blu
Dati societari
Città Capo d'Orlando
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Fondazione 1997
Scioglimento2012
Presidente Italia Valeria Catania
Stadio Ciccino Micale
(3 000 posti)
Sito web www.orlandia97.it/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Orlandia97 Capo d'Orlando è stata una società calcistica femminile italiana con sede nella città di Capo d'Orlando. Nella sua storia ha disputato un campionato di Serie A, massima serie del campionato italiano di calcio femminile, nella stagione 2010-2011, e cinque stagioni in Serie A2, seconda serie nazionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club nacque nel 1997 come Associazione Sportiva Orlandia 97 come società di calcio a 5 nel 2001 cominciò a disputare il primo campionato a 11 partendo dalla Serie C. Tra il 2003 e il 2005 ottenne la doppia promozione in Serie A2. Nell'estate del 2005 cambiò denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Upea Orlandia 97[1]. Nelle quattro stagioni successive in Serie A2 ottenne due sesti posti e poi due settimi posti nelle due stagioni successive. Nella stagione 2008-2009 raggiunse le semifinali della Coppa Italia, venendo sconfitto dalla Torres.

La serie A[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2009-2010 l'A.S.D. Upea Orlandia 97 chiuse il campionato di Serie A2 al primo posto dopo averlo dominato totalizzando 51 punti e una sola sconfitta. In quest'anno partecipò anche alla fase finale della Coppa Italia (final six). Nell'estate 2010 cambiò denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Orlandia97 Capo d'Orlando[2].

Nella stagione 2010-2011 disputò per la prima volta il campionato di Serie A, conclusa ottenendo 18 punti e il 14º posto, retrocedendo nuovamente in Serie A2.

Il ritorno in Serie A2[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2011-2012 la società tentò subito di risalire in massima serie ottenendo il terzo posto dietro il Napoli e la Res Roma[3].

A causa di alcuni problemi societari nell'estate 2012 il club fece richiesta e ottenne dalla FIGC l'autorizzazione a partecipare al campionato di Serie C, invece che a quello di Serie A2, mantenendo l'anzianità di affiliazione e il numero di matricola[4]. Nonostante ciò, la società non presentò domanda di iscrizione al campionato regionale di Serie C, venendo così proposto per la radiazione dal Comitato Regionale[5].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della A.S.D. Orlandia97 Capo d'Orlando
  • 1997 - Fondazione del Associazione Sportiva Orlandia 97.
  • ...
  • 2003-2004 - 1º in Serie C Sicilia. Promosso in Serie B.
  • 2004-2005 - 1º in Serie B girone E. Promosso in Serie A2.
Primo turno in Coppa Italia.
  • 2005 - Cambio di denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Upea Orlandia 97[1].
  • 2005-2006 - 6º in Serie A2 girone B.
Quarti di finale in Coppa Italia.
Primo turno in Coppa Italia.
Primo turno in Coppa Italia.
Semifinale in Coppa Italia.
Fase finale in Coppa Italia.
  • 2010 - Cambio di denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Orlandia97 Capo d'Orlando[2].
  • 2010-2011 - 14º in Serie A. Retrocesso in Serie A2.
Ottavi di finale in Coppa Italia.
Ottavi di finale in Coppa Italia.
  • 2012 - Scioglimento della società.

Calciatrici[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici dell'A.S.D. Orlandia97 Capo d'Orlando

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b C.U. n.6 del 12 agosto 2005 (DOC), su divisionecalciofemminile.it:80 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2007).
  2. ^ a b C.U. n. 9 fusioni, cambi denominazione, oneri finanziari, su calciofemminile.lnd.it, 2 agosto 2010. URL consultato il 21 gennaio 2018.
  3. ^ Maria Elena Caliò, Orlandia '97: addio al calcio femminile, su 98zero.com, 11 maggio 2012. URL consultato il 19 giugno 2017.
  4. ^ a b LND Comitato Regionale Sicilia - Comunicato n°40 del 29/08/2012, su www2.lnd.it, 29 agosto 2012. URL consultato il 21 gennaio 2018.
  5. ^ LND Comitato Regionale Sicilia - Comunicato n°278 del 09/01/2013, su www2.lnd.it, 9 gennaio 2013. URL consultato il 21 gennaio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]