Asparago bianco di Cimadolmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Asparago bianco di Cimadolmo
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneVeneto
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoI.G.P.
SettoreOrtofrutticoli e cereali
Altre informazioniReg.CE n. 245 del 08.02.2002 (GUCE L. 39 del 09.02.2002)
 

Asparago bianco di Cimadolmo è un prodotto ortofrutticolo italiano a indicazione geografica protetta.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto tipico, noto fin dagli inizi del primo secolo, per le sue doti, diuretiche e alimentari. Dell'asparago di Cimadolmo si trova traccia nel testo seicentesco Cento e dieci ricordi che formano il buon fattor di villa.

Nel 2006 a Cimadolmo nasce la strada dell'asparago. ... Associazione che raggruppa produttori ortofrutticoli, Pro Loco, ristoratori e Comune di Cimadolmo. Alla strada dell'asparago di Cimadolmo partecipano anche i comuni di Fontanelle, Ormelle, San Polo di Piave, Mareno di Piave, Santa Lucia di Piave, Oderzo, Ponte di Piave, Breda di Piave, Maserada sul Piave e Vazzola.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Agostinetti Giacomo Cento e dieci ricordi che formano il buon fattor di villa, Neri Pozza editore 1998 ISBN 8873056679