Asparago bianco di Cimadolmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Asparago bianco di Cimadolmo
Asparago bianco di Cimadolmo
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneVeneto
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoI.G.P.
SettoreOrtofrutticoli e cereali
Altre informazioniReg.CE n. 245 del 08.02.2002 (GUCE L. 39 del 09.02.2002)
 

Asparago bianco di Cimadolmo è un prodotto ortofrutticolo italiano a indicazione geografica protetta.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto tipico, noto fin dagli inizi del primo secolo, per le sue doti, diuretiche e alimentari. Dell'asparago di Cimadolmo si trova traccia nel testo seicentesco Cento e dieci ricordi che formano il buon fattor di villa.

Nel 2006 a Cimadolmo nasce la strada dell'asparago. ... Associazione che raggruppa produttori ortofrutticoli, Pro Loco, ristoratori e Comune di Cimadolmo. Alla strada dell'asparago di Cimadolmo partecipano anche i comuni di Fontanelle, Ormelle, San Polo di Piave, Mareno di Piave, Santa Lucia di Piave, Oderzo, Ponte di Piave, Breda di Piave, Maserada sul Piave e Vazzola.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Agostinetti Giacomo Cento e dieci ricordi che formano il buon fattor di villa, Neri Pozza editore 1998 ISBN 8873056679