Arvid Pel'še

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arvid Janovič Pel'še

Primo segretario del Partito Comunista della Lettonia
Durata mandato 25 novembre 1959 –
15 aprile 1966
Predecessore Jānis Kalnbērziņš
Successore Augusts Voss

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature II, III, IV, V, VII, VIII, IX, X
Circoscrizione RSS Lettone

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature VI
Circoscrizione RSS Lettone

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Arvid Janovič Pel'še (in russo: Арвид Янович Пельше?, in lettone: Arvīds Pelše; Mazie, 7 febbraio 1899, 26 gennaio del calendario giulianoMosca, 29 maggio 1983) è stato un politico e storico sovietico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1899 nel Governatorato di Curlandia, fu attivo fin dal 1915 nel movimento socialdemocratico lettone. Nel 1917 fu membro del Soviet di Pietrogrado e l'anno successivo operò nella Čeka e poi nell'Armata Rossa (1919-1929). Dal 1929 al 1932 fu docente di storia presso la Scuola centrale dell'NKVD, mentre negli anni successivi ricoprì ruoli dirigenziali in vari sovchoz e dal 1937 al 1940 insegnò marxismo-leninismo a Mosca. Dal 1946 membro dell'Accademia delle Scienze della RSS Lettone, nel 1941 entrò a far parte della Segreteria del Partito Comunista della Lettonia, di cui fu Primo segretario dal 1959 al 1966. Dal 1961 fu inoltre membro del Comitato Centrale del PCUS e dal 1966 fece parte del Politburo e presiedette la Commissione di controllo partitico.[1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di Lenin (7) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin (7)
Eroe del Lavoro Socialista (2) - nastrino per uniforme ordinaria Eroe del Lavoro Socialista (2)
— 1969, 1979
Ordine della Rivoluzione d'ottobre - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Rivoluzione d'ottobre
— 6 febbraio 1974

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN77318731 · ISNI (EN0000 0000 1518 1001 · GND (DE126813825