Arnaldo Graziosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Arnaldo Graziosi (Bomarzo, 14 dicembre 1913Grottaferrata, 6 marzo 1997) è stato un pianista e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Celebre per il caso di cronaca nera in cui è stato coinvolto nel 1945, quello della morte di sua moglie, Maria Cappa: apparentemente si trattò di un suicidio, ma nonostante egli si sia sempre proclamato innocente, fu condannato a scontare ventiquattro anni per uxoricidio nel 1947. Nel 1959, grazie all'impegno di sua figlia Andreina, egli avrebbe ottenuto la grazia dal Presidente della Repubblica, Giovanni Gronchi.

A partire dagli anni sessanta Arnaldo Graziosi tornò con successo all'attività di musicista e di compositore, lavorando spesso anche per il cinema: avrebbe collaborato in qualità di pianista alle colonne sonore di film come Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975) di Pier Paolo Pasolini, e Al di là del bene e del male (1977) di Liliana Cavani.

Si tolse la vita gettandosi dalla finestra della propria abitazione, all'età di ottantatré anni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN228056513 · ISNI (EN0000 0003 6274 4710 · BNF (FRcb14183152s (data) · WorldCat Identities (ENviaf-228056513