Armstrong Siddeley Tiger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Armstrong Siddeley Tiger
ASTiger.JPG
Il Tiger esposto al Museo della scienza di Londra
Descrizione
CostruttoreRegno Unito Armstrong Siddeley
Tiporadiale
Numero di cilindri14 doppia stella
Raffreddamentoad aria
Alimentazionecarburatore Claudel-Hobson
DistribuzioneOHV 2 valvole per cilindro
Compressorecentrifugo a due stadi, primo rapporto 5,34:1, secondo 7,96:1
Dimensioni
Lunghezza1 641 mm (64.6 in)
Diametro1 290 mm (50.8 in)
Cilindrata32,7 L (1 995 in³)
Alesaggio139,7 mm (5.5 in)
Corsa152,4 mm (6.0 in)
Rapporto di riduzione0,594:1
Rapporti di compressione
Rap. di compressione6,25:1
Peso
A vuoto584 kg (1 287 lb)
Prestazioni
Potenza
  • 907 hp (677 kW) a 2 375 giri/min al decollo
  • 850 hp (634 kW) at 2 450 giri/min a 7 150 ft (2 180 m) – prima velocità compressore
  • 771 hp (575 kW) at 2 450 giri/min a 16 240 ft (4 950 m) – seconda velocità compressore
  • 582 hp (434 kW) at 2 200 giri/min in velocità economica
Potenza specifica20,7 kW/L (0,45 hp/in³)
Rapporto potenza-peso1,16 kW/kg (0,70 hp/lb)
Combustibilebenzina 87 ottani
Altrodati riferiti alla versione Tiger VIII
Note
i dati sono estratti da British Piston Engines and their Aircraft [1]
voci di motori presenti su Wikipedia

L'Armstrong Siddeley Tiger era un motore aeronautico radiale a 14 cilindri doppia stella raffreddato ad aria sviluppato dall'azienda britannica Armstrong Siddeley negli anni trenta.

Sviluppato dal precedente Jaguar, venne costruito in diverse versioni, tutte però di prestazioni e dimensioni simili. Il Tiger VIII fu il primo motore per aerei britannico ad adottare un compressore a due velocità.[2][3]

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lumsden 2003, p. 76.
  2. ^ Lumsden 2003, p. 78.
  3. ^ Gunston 1989, p. 18.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bill Gunston, World Encyclopedia of Aero Engines, Cambridge, England, Patrick Stephens Limited, 1989, ISBN 1-85260-163-9.
  • (EN) Alec Lumsden, British Piston Engines and their Aircraft, Marlborough, Wiltshire, Airlife Publishing, 2003, ISBN 1-85310-294-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]