Armstrong Siddeley Panther

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Armstrong Siddeley Panther
Jaguar Major
Armstrong Siddeley Panther on Ripon IIF.jpg
Un Armstrong-Siddeley Panther montato sul Blackburn Ripon di produzione finlandese
Descrizione
CostruttoreRegno Unito Armstrong Siddeley
Tipomotore radiale
Numero di cilindri14 doppia stella
Raffreddamentoad aria
Alimentazionecarburatore
DistribuzioneOHV 2 valvole per cilindro
Dimensioni
Lunghezza1,63 m (64 in)
Diametro1,18 m (46.45 in)
Cilindrata27,3 L (1 667 in³)
Alesaggio133,4 mm (5.25 in)
Corsa139,7 mm (5.5 in)
Rapporti di compressione
Rap. di compressione5,1:1
Peso
A vuoto475 kg (1 047 lb)
Prestazioni
Potenza638 hp (478 kW) a 2 400 giri/min con 0,5 psi (3,5 kPa) di sovralimentazione
Potenza specifica0.61 hp/lb (1,01 kW/kg)
UtilizzatoriFairey Gordon (principale)
Note
Dati relativi alla versione Panther VII.
I dati sono estratti da British Piston Engines and their Aircraft.[1]
voci di motori presenti su Wikipedia

L'Armstrong Siddeley Panther, precedentemente Jaguar Major,[2] era un motore aeronautico radiale a 14 cilindri a doppia stella prodotto dall'azienda britannica Armstrong Siddeley dai tardi anni venti ai trenta.

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Germania Germania
Lituania Lituania
Norvegia Norvegia
Paesi Bassi Paesi Bassi
Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lumsden 2003, p.73.
  2. ^ Lumsden 2003, p.72.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lumsden, Alec. British Piston Engines and their Aircraft. Marlborough, Wiltshire: Airlife Publishing, 2003. ISBN 1-85310-294-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]