Angelo Costa (allenatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Angelo Costa (Modena, ... – Ravenna, ...) è stato un allenatore di pallavolo italiano, allenatore della nazionale e vincitore del primo scudetto della pallavolo maschile italiana.

Nato a Modena, si trasferì da bambino a Ravenna, dove rimase per tutto il resto della sua vita.

Nel 1945 fondò, con Orfeo Montanari, la sezione pallavolo del Gruppo Sportivo Robur Ravenna[1]. Le prime due partite del sestetto furono giocate contro i militari dell'esercito polacco di stanza a Ravenna[2]. Nel 1946 fu tra i ventisette fondatori della Federazione Italiana Pallavolo[3]. Nello stesso anno, tra il 15 e il 17 agosto si tennero i primi campionati italiani, maschile e femminile. La Robur, allenata da Costa, vinse il titolo maschile. La coppa relativa al primo Campionato del 1946 è ancora oggi conservata presso gli stessi locali dell'ex-Ricreatorio, attualmente sede del Comitato provinciale del Centro Sportivo Italiano.

Nel 1947 vinse di nuovo il campionato e sostituì il bolognese Pietro Bernardi alla guida della Nazionale di pallavolo maschile, carica che tenne fino al 1949. Vinse il titolo italiano per club anche negli anni 1948, 1949 e 1952, per un record di cinque titoli, dei quali quattro consecutivi. Fu poi dirigente della Robur e dirigente FIPAV.

Ad Angelo Costa fu intitolato a Ravenna l'unico palasport cittadino presente ai suoi tempi[4]. Successivamente, gli è stata intitolata la società sportiva col nome di Gruppo Sportivo Robur «Angelo Costa»[5], nel cui organigramma dirigenziale compare il figlio Roberto, anch'egli, in gioventù, allenatore di pallavolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storica e gloriosa polisportiva ravennate nata nel 1905 nei locali del Ricreatorio Arcivescovile di Ravenna, in via Nino Bixio.
  2. ^ Inquadrati nell'esercito britannico, avevano partecipato alla Campagna d'Italia (1944-45).
  3. ^ Dalla palla alla pallavolo.
  4. ^ Oggi il principale impianto comunale è il PalaDeAndré
  5. ^ La società ha cessato di esistere nel 2013, sostituita dal Gruppo Sportivo Porto Robur Costa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie